| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 23 Luglio 2019




Luna park Afro Napoli: 6-0 alla Virtus Ottaviano

Sogno 2Vittoria tennistica dell’Afro Napoli United che regola in scioltezza la Virtus Ottaviano al Vallefuoco di Mugnano segnando tre gol per tempo.

Nella ventottesima giornata di campionato la banda di mister Ambrosino gioca una partita memorabile, probabilmente la migliore prestazione della stagione, dove spiccano le performance sensazionali di Cittadini, imprescindibile per la squadra non solo per le sue alte qualità ma anche per quello che riesce a far fare agli altri, e Sogno, autore di una tripletta sontuosa e sempre di più uomo immagine del club per il suo carisma e la sua instancabile voglia di lottare in campo. “El Loco”, che si è portato il pallone a casa a fine match, è arrivato a quota 18 reti nel campionato di Eccellenza. I leoni partono a mille all’ora e già al 6’ piegano la flebile opposizione della Virtus Ottaviano con il timbro di Cittadini che spedisce la palla sotto l’incrocio su assist felpato di Duarte dalla fascia sinistra. Nel giro di tre minuti Velotti e compagni raddoppiano con un piattone facile facile di Duarte, al suo secondo centro in Eccellenza, su incursione dalla destra dello scatenato Cittadini. Al 40’ Sogno mette il sigillo sul 3-0 con un tiro violento dopo che De Giorgi era riuscito a rubar palla ad un avversario dal limite dell’area.

Pure nella ripresa l’Afro Napoli dispone di ampie praterie: al 15’ con un perfetto passaggio filtrante Cittadini serve Sogno in area di rigore che fa di nuovo gol con un tiro ravvicinato mettendo fuori causa Longobardi. Al 19’ c’è la quinta marcatura dei multietnici in contropiede ad opera ancora di Sogno che chiude di fatto il triangolo con Cittadini e il neo entrato Dodò. E c’è gloria anche per quest’ultimo: in extremis l’artista capoverdiano sottrae la sfera con caparbietà a Garofalo e tutto solo in area trafigge l’estremo difensore avversario. Per “D7” è la 14esima esultanza in campionato. L’Afro Napoli conserva il quinto posto e balza a 49 punti mentre la Virtus Ottaviano è penultima con 12 punti.

Il preparatore atletico dell’Afro Napoli Antonio Mazzone commenta la prestazione dei leoni: «Ci teniamo a finire bene il campionato e non dimentichiamoci che per noi è stato il primo anno in Eccellenza. Onorare questo torneo con professionalità per noi è un obbligo e speriamo di concluderlo nel migliore dei modi». 

AFRO NAPOLI UNITED-VIRTUS OTTAVIANO: 6-0

AFRO NAPOLI UNITED: Santangelo, Gargiulo, Velotti (1’st Dodò), Mannino, Gentile (36’st Pagliuca), Romano (20’st Suleman), De Giorgi, Marigliano, Cittadini (20’st Caliendo), Duarte (20’st Diop), Sogno. All. Ambrosino.

VIRTUS OTTAVIANO: Longobardi, Izzo (15’pt Giordano), Menna, Diglio, Visone, Garofalo, Scudo (43’pt Rosbino, 37’st Manzo), Borrelli, Longo, Raimo (12’st Rispoli), Elefante (43’pt Mariani, 21’st De Martino). All. Soviero.

ARBITRO: Angiuoni di Avellino.

RETI: 6’pt Cittadini, 9’pt Duarte, 40’pt, 15’st, 19’st Sogno, 49’st Dodò. 

NOTE: ammoniti Mannino, Sogno, Gentile, Menna, Rosbino. Espulso Visone.

Alessio Bocchetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA