| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 20 Gennaio 2020




News

Riders, a Napoli arriva la “Carta” dei diritti fondamentali

Riders a Napoli arriva la CartaIn Italia il 12 percento dei lavoratori è a "rischio povertà": lo dice l'Istat nel suo ultimo, drammatico rapporto che introduce alcuni termini che purtroppo stanno diventando familiari e che raccontano storie che non possono passare sottotraccia. Come quello dei Riders e degli altri lavoratori della "gig economy" ("economia dei lavoretti"): facchini, fattorini, badanti a chiamata e tanti altri che, per conseguire uno stipendio dignitoso sotto la promessa di un lavoro autonomo e indipendente sacrificano in realtà gran parte delle ore della loro giornata senza alcun tipo di tutela.

Leggi tutto...

Associazione Italiana di Sociologi, il congresso nazionale a Napoli

Banner Congresso AIS 2020In un mondo che cambia sempre più rapidamente, il sapere sociologico è indispensabile per comprendere le trasformazioni e costruire una società consapevole, capace di leggere e interpretare le nuove fonti e forme di disuguaglianza, stratificazione e potere indotte dalle innovazioni tecnologiche, e di indagare sulla comprensione dei meccanismi anche neurologici alla base del comportamento sociale.

Leggi tutto...

Il Presepe napoletano come strumento di evangelizzazione

Monsignor Rino Fisichella 1

Il Complesso Monumentale Donnaregina – Museo Diocesano di Napoli (Largo Donnaregina), ha ospitato il convegno internazionale “Il Presepe napoletano come strumento di evangelizzazione”, importante momento di approfondimento tra i maggiori esperti del presepe a Napoli e nel mondo, a cinquant’anni dall’ultimo congresso sull’argomento.

Leggi tutto...

Due scienziati napoletani scoprono un nuovo pianeta abitabile

universoGiovanni Covone, docente di astronomia e astrofisica e Luca Cacciapuoti, studente magistrale del corso di laurea in Fisica, hanno preso parte alla prima scoperta di un pianeta extrasolare di dimensioni terrestri nella cosiddetta zona abitabile, del telescopio spaziale Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) della NASA.

Leggi tutto...

Non si può morire di carcere e in carcere

La dichiarazione di Samuele Ciambriello sulla morte di Giovanni De Angelis 

Samuele CiambrielloIl detenuto Giovanni De Angelis era stato arrestato per la legge sulle armi e posto agli arresti domiciliari, evadeva dalla abitazione in cui risiedeva e veniva accompagnato presso il carcere di Poggioreale, e qui iniziava la storia infernale, per lui e per la Magistratura di Sorveglianza. A denunciarlo è Samuele Ciambriello, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Campania.

Leggi tutto...

A due non vedenti il Premio ALSOB

premiazione guzzo ciccarelli con serena squamo gina carannante lucilla gatt e mariavaleria del tufoLa disabilità che diventa forza in quattro storie di successo per il Premio ALSOB ai laureati eccellenti del Suor Orsola

Dal funzionario Consob non vedente innamorato di Napoli che va a lavoro a Roma da solo tutte le mattine all’Ambasciatore ALSOB in Spagna in carrozzina


http://www.napoliclick.it/portal/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/article/img/readmore.png); font-family: Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif;">

 “Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità”. Giovanni Guzzo, ‘ultimo Mohicano’ dell’Istituto per non vedenti “Domenico Martuscelli” di Napoli prima del commissariamento ed oggi funzionario alla Consob, cita una delle storiche massime della saga di Harry Potter per spiegare come la ‘disabilità’ non sia necessariamente una penalizzazione ma possa anzi diventare una spinta ad una vita più coraggiosa. L’occasione è il tradizionale appuntamento di fine anno con il Premio “Laureati Eccellenti ALSOB”, ideato e organizzato dall’Associazione dei Laureati dell’Università Suor Orsola Benincasa presieduta da Lucilla Gatt, direttore del Research Centre of European Private Law dell’Ateneo napoletano.

La storia di Giovanni mette i brividi ai tanti studenti e docenti presenti. Natali calabresi di San Giovanni in Fiorea 7 anni Giovanni viene a studiare a Napoli al “Martuscelli”, quello che un tempo era uno degli istituti di formazione per non vedenti più importanti e frequentati d’Italia. Studi universitari al Suor Orsola in lingue e letterature straniere e poi un concorso vinto alla Consob. Ma Napoli gli è così entrata nel sangue che invece di trasferirsi a Roma Giovanni si sveglia tutte le mattine all’alba da tre anni per andare a Roma. E lo fa da solo. Con il suo bastone tra mezzi pubblici non sempre puntuali e strade spesso dissestate. Un grande esempio e non è il solo tra i “Magnifici Sette” vincitori dell’undicesima edizione del Premio ALSOB perché, come spiega Lucilla Gatt, “è assolutamente un caso che quest’anno vi siano quattro studenti disabili tra i sette vincitori del premio perché le nostre scelte avvengono esclusivamente in base al merito”. Ma non è per nulla un caso evidenzia la Gatt “che vi siano molti giovani con qualche disabilità che, come sottolineato dallo stesso Giovanni Guzzo, abbiano saputo raggiungere posizioni professionali di alto livello proprio trasformando in stimoli ed energia quegli handicap che per altri sarebbero ostacoli insormontabili”.

È il caso di Stefano Ciccarelli sordocieco dalla nascita, oggi brillante giurista esperto di diritto musulmano e cuore pulsante delle attività campane della Lega del Filo d’oro. L’udito Luigi Izzo lo ha perso a 3 anni a causa di una grave forma di morbillo ma il difetto fisico non ne ha mai frenato la rapidissima carriera accademica con una laurea magistrale in Giurisprudenza conseguita a 23 anni e il concorso per l’accesso alla Scuola di Specializzazione per le professioni legali superato al primo colpo.

Esemplare è anche la storia di Enrico dell’Aquilauna vita in carrozzina da quasi 20 anni per una grave distrofia muscolare che non ne ha arrestato la ‘corsa’ verso una carriera internazionale per l’alta formazione nel settore della formazione e della gestione delle risorse umane. Oggi vive a Tenerife dove è Ambasciatore Alsob Erasmus ed è lui ad aiutare gli studenti del Suor Orsola che si trasferiscono in Spagna per nuove esperienze di studio e/o di lavoro.

Quattro storie di successo oltre le barriere che vengono da una Università che da anni investe fortemente nel SAAD, il Servizio di Ateneo per le attività degli studenti con disabilità. Quattro premi al merito (insieme a quelli a Edoardo EspositoLivia Aulino ed Antonio Strino), festeggiati in musica dalla straordinaria voce di Serena Squamo, che sono stati il preludio dell’annuncio di tutte le novità di ALSOB per il 2020 illustrate dal suo responsabile amministrativo, Gina Carannante, insieme con il Pro Rettore Mariavaleria del Tufo.

Tra le novità più interessanti il potenziamento della rete degli Ambassador ALSOB per rafforzare la vocazione all’internazionalizzazione degli studi di un Ateneo che vanta oltre cento partenariati con Università di tutto il mondo (dagli Stati Uniti alla Cina) e la nascita dello sportello “Tutela legale della famiglia e dei minori” che sarà gratuitamente a disposizione di tutti i laureati ALSOB grazie al lavoro dei migliori allievi del Master in Diritto di famiglia e dei minori, una delle numerose eccellenze dell’alta formazione post laurea dell’Università Suor Orsola Benincasa.

Dalla Fondazione Betania kit per l’igiene personale per gli homeless

Due uscite al mese del Camper anche nel periodo estivo 

camper della salute betaniaIl Camper della Salute della Fondazione Evangelica Betania lunedì 30 dicembre, dalle 15.00, sosterà presso la Stazione Centrale di Napoli per portare conforto ai senza fissa dimora della città. I volontari delle Chiese evangeliche napoletane non distribuiranno pasti caldi, coperte o indumenti bensì kit per l’igiene personale.

Leggi tutto...

Il 1 gennaio 2020 alle 11 nel duomo di Napoli: Marcia per la Pace

marcia santegidioIl 1° gennaio, in occasione della 53° Giornata Mondiale della Pace, esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco “la pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”, la Comunità di Sant’Egidio invita a cominciare il nuovo anno partecipando a manifestazioni in tutto il mondo contro le guerre e i muri che separano gli uomini e fanno guardare al futuro con paura e rassegnazione.

Leggi tutto...

Tombola con musica e teatro alla Fondazione famiglia di Maria

tombola famiglia di mariaUn’occasione importante per fare il punto della situazione e porsi nuovi, virtuosi obiettivi per l’anno nuovo è la Tombola con musica e teatro proposta nel giorno del 27 dicembre, ore 16e45, dalla Fondazione Famiglia di Maria, punto di riferimento culturale e sociale di San Giovanni a Teduccio.

Leggi tutto...

Presidio per protestare contro le decisioni del servizio centrale Siproimi

Venerdì 27 dicembre alle 11 alla Prefettura di Napoli

migrantiÈ di questi giorni la nota del servizio centrale Siproimi (ex SPRAR) che invoca la cessazione delle misure di accoglienza dei titolari di protezione umanitaria al 31/12/19. Inoltre il Ministero dell’Interno decide di escludere dai servizi di integrazione i richiedenti asilo ancora presenti nei progetti Siproimi.

Leggi tutto...

Gli auguri di Natale di Casba Società Cooperativa Sociale

Mia cara madrenel video di Canio LoguercioMia cara madre”

Mia cara madre sta pe’ trasi’ Natale / e a sta’ luntano chiu’ me sape amaro. È questa la prima strofa di Lacreme Napulitane, la canzone scritta da Francesco Buongiovanni e Libero Bovio nel 1925 e rielaborata da Canio Loguercio insieme alla nostra Casba Società Cooperativa Sociale.

Leggi tutto...

Raccolta alimentare: la solidarietà è “spesa” bene

Un’iniziativa nobile che ha visto 62 volontari di ambo le parrocchie “SS. Addolorata alla Stadera” e “Maria SS. delle Grazie al Purgatorio” raccogliere otto quintali di cibo a favore dei poveri 

raccolta 1Un’iniziativa profondamente mirabile che rappresenta un’occasione imperdibile di sensibilizzazione per la società odierna sulla questione della povertà alimentare con uno scopo nobile: dare speranza a chi non ne ha, spezzare l’indifferenza, costruire un presente ed un futuro migliori facendo la spesa per le persone che non possono permetterselo.

Leggi tutto...

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale