| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 26 Novembre 2020




Primo piano

A Napoli un Patto di Comunità contro la povertà educativa

crayons 1209804 960 720Un accordo tra scuole, istituzioni locali e terzo settore per rafforzare l’alleanza tra scuola, famiglie e comunità educante: nasce a Napoli il primo Patto Educativo di Comunità. Pianura, Chiaiano, Rione Luzzatti e San Lorenzo-Vicarìa-Vasto: sono questi i quartieri delle 10 scuole di Napoli al centro dell’iniziativa promossa in città da Save the Children e cooperativa sociale Dedalus, con la collaborazione di 17 organizzazioni civiche e del terzo settore, Asl Napoli 1 Centro (distretto 26, 28 e Open Point/ufficio socio-sanitario) e assessorato alla scuola e all’istruzione del Comune di Napoli. Complessivamente saranno coinvolti circa 4944 studenti di cui circa 1773 già partecipano alle attività proposte dalle realtà aderenti al patto. 

Leggi tutto...

Covid 19: quando il tampone è solidale

protective suit 5716753 960 720Sono numerose le iniziative presenti in città per dare la possibilità di effettuare il tampone molecolare – che ad oggi resta l’unico sistema sicuro per accertare la positività o meno al Covid-19 - anche a chi non può permetterselo; lo scopo è anche quello di velocizzare i tempi di attesa per gli esiti e quelli di una burocrazia spesso eccessivamente complicata.

Leggi tutto...

SVIMEZ2020: La pandemia è stata un acceleratore di quei processi di ingiustizia sociale in atto ormai da molti anni

svimez 2020I motti popolari della pandemia sono stati “Tutti sulla stessa barca” e “Andrà tutto bene”. Il rapporto appena pubblicato “L’economia e la società del Mezzogiorno” (2020) della Svimez  smaschera un’Italia indietro rispetto all’Europa perché la crisi economica e sanitaria ha aggredito un’economia e una società già debole da nord e a sud e un Meridione sul quale gli effetti del covid19 si abbattono ancora più fortemente perché “piove sul bagnato” rispetto soprattutto all’atavico divario occupazionale, culturale, sanitario e di genere.

Leggi tutto...

Covid 19: i numeri utili e i riferimenti dei servizi essenziali a Napoli per le fasce fragili

campania zona rossaDurante la prima fase della pandemia c’è stata una grandissima mobilitazione delle realtà sociali e delle persone per aiutare il prossimo. In questa seconda fase complice l’incertezza iniziale dei provvedimenti e le scelte last minute del Governo nonché la stanchezza psicologica delle persone non si è attivata durante la zona rossa (per altro di durata molto più limitata) quella forte rete di solidarietà dei mesi lock down.

Leggi tutto...

Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

La vergogna di Napoli: CAV chiuso e l’unica casa rifugio che sta per concludere il mandato  

violenza di genereLe donne napoletane e le associazioni femministe capitanate da Non una di meno sono sul piede di guerra. Il Comune di Napoli non ha un solo centro antiviolenza aperto. La gara per l’affidamento è bloccata da logiche amministrative, i criteri di assegnazione del CAV che non rispettano la convenzione di Istanbul e intanto in Italia stiamo vivendo una delle pagine più buie per la violenza sulle donne, unico reato che ha visto un’impennata dal lock down in poi. 

Leggi tutto...

Storie ribelli per la Giornata internazionale contro violenza contro le donne

Sara PetrachiDal 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il museo di arte contemporanea Madre ospita una serie di eventi con protagoniste le donne. “Ri-belle sconvenienze, ribellioni e altre faccende”, questo il titolo dell’iniziativa, prevede due video performance originali per il progetto D-Madre della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee della Regione Campania e dell’Associazione Culturale f.pl. femminile plurale, per Sviluppo Campania, e una produzione inedita dedicata all'artista Pippa Bacca: tutto visibile online sui canali digitali del Madre.

Leggi tutto...

Addio Rosa!

rosa francoCome dimenticare il suo sorriso, la battuta sempre pronta, la capacità di sdrammatizzare anche nelle situazioni più difficili, il suo modo di essere affettuosa e sempre presente, con la famiglia, gli amici, le persone più fragili? Un brutto male si porta via Rosa Franco. Rosa lascia il marito Vincenzo e i figli di 16 e 12 anni, Giuseppe e Giacomo, a cui noi siamo vicinissimi in questo immenso dolore.

Leggi tutto...

Non dimentichiamo le vittime trans

Il Tdor quest’anno è online

tdorIl 20 novembre, come ogni anno, si celebra il Transgender Day Of Remembrance, giornata in cui dal 1999 si commemorano le persone trans uccise nel mondo. Questo 2020 è stato drammatico: si sono registrati 350 omicidi di persone trans nel mondo, un dato in aumento (nel 2019 erano state 331), 287 omicidi sono avvenuti in Sud America. La vittima più giovane aveva solo 15 anni, mentre l’età media delle persone uccise è 31 anni.

Leggi tutto...

Non è un paese per bambini, ma soprattutto non lo è per bambine

La pandemia colpisce forte: in aumento diseguaglianze e povertà educativa 

kids 1093758 960 720Il nostro non è un paese “a misura di bambino”, ma soprattutto non è “a misura di bambine”, e la pandemia non ha fatto che peggiorare la situazione. Questo il quadro tratteggiato dall’XI Atlante dell’infanzia a rischio, “Con gli occhi delle bambine”, in vista della Giornata mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza che si celebra il 20 novembre. Ai tempi del Covid, oltre ad aumentare le diseguaglianze sociali e il divario Nord-Sud, cresce la povertà educativa, di cui avevamo già parlato qualche giorno fa con la ricercatrice universitaria Rosaria Lumino.

Leggi tutto...

Covid19: emergenza sanitaria in carcere

carcereSamuele Ciambriello, garante regionale dei privati della libertà lancia un appello alle istituzioni campane: Indulto subito e una struttura per i detenuti malati di covid. 

Leggi tutto...

Che fine faranno gli studenti più vulnerabili dopo la Didattica a distanza?

La situazione emergenziale che stiamo vivendo, con la chiusura delle scuole e il ricorso alla Didattica a distanza, rischia di aumentare in maniera significativa la vulnerabilità sociale delle famiglie napoletane, andando a scavare ancora di più nel solco delle già forti diseguaglianze tra Nord e Sud. Ne parliamo con Rosaria Lumino, ricercatrice del Dipartimento Scienze Sociali dell’università di Napoli Federico II: “Il dibattito pubblico si è finora concentrato solo sulle soluzioni organizzative per ovviare al problema, ma poco si è parlato di modelli pedagogici che consentano di raggiungere anche i ragazzi più vulnerabili, soprattutto nei territori più a rischio della Campania”.

Leggi tutto...

La violenza non è un destino

Lella Palladino, autrice del libro, spiega alle donne come riprendersi la vita 

lella palladinoIl 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Il modo migliore di celebrarla è con la speranza del libro “La violenza non è un destino” di Lella Palladino sociologa femminista, attivista dei centri antiviolenza che ci racconta perché la violenza sulle donne è ancora così diffusa, come uscirne riprendere in mano la propria vita.

Leggi tutto...

Rugby a tempo di covid: nessun bambino resti indietro

copertina rugbySocializzazione, spirito di squadra, movimento fisico, adrenalina. Tutto ciò che manca terribilmente ai bambini e ai ragazzi obbligati a studiare davanti al pc il rugby, sport rivoluzionario e solidale ce l’ha. Abbiamo intervistato un allenatore e un papà per capire come le due squadre partenopee Amatori Napoli e  Partenope cercano di continuare a offrire ore di libertà e condivisione ai loro allievi e quanto questa possibilità sia fondamentale.

Leggi tutto...

Emergenza Covid, come funzionano le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA)

Si attiva per curare a casa i pazienti Covid sintomatici più gravi. È attivo da poche settimane nel territorio della Asl Napoli 1 Centro il servizio USCA - Unità Speciali di Continuità Assistenziale. Ci spiega come funziona la dottoressa Candida Silvestri, uno dei circa 50 medici  che formano le Unità e intervengono in caso di bisogno: “Ad attivarlo è il medico di base che prende in carico il paziente Covid. Di norma, il medico lo monitora, gli prescrive una terapia a domicilio adeguata, ma, nei casi più gravi, quando non vi sono miglioramenti, ad esempio, in presenza di insufficienza respiratoria o polmoniti, se i sintomi peggiorano, ecco che entra in gioco l’Usca”.

Leggi tutto...

La sfida di Rita Ebel. Le barriere architettoniche oggi di combattono con i mattonici Lego

LegoI mattoncini Lego, le famose costruzioni danesi che dal 1932 tira su bambini di tutto il mondo, non sono mai stati così utili. Aguzzando l'ingegno infatti Rita Ebel, energica signora abitante di Hanau, in Germania, costretta su una sedia a rotelle da oltre 25 anni, li ha infatti utilizzati per costruirsi una bizzarra ma utilissima rampa per disabili.

Leggi tutto...

La Fondazione Leone implementa i servizi con l’emergenza covid

massimo leoneL’emergenza sanitaria ha messo a dura prova le fasce più fragili della popolazione tra le quali ci sono i senza dimora. Senza punti di riferimento e talvolta senza un tetto hanno vissuto il lock down in modo ancora più stressante. La Fondazione Massimo Leone attiva nel centro storico di Napoli da 26 anni non li ha lasciati soli. 

Leggi tutto...

La pandemia è un trauma collettivo

La presidente di EMDR spiega come avremmo tutti bisogno di un sostegno psicologico

EMDR psicologiaBambini, ragazzi, medici cono più colpiti psicologicamente dalla diffusione covid 19. Ma c’è anche chi ha avuto un parente o un amico malato o scomparso. Tutti in modo più o meno diretto siamo traumatizzati e se sentiamo il bisogno di un sostegno dovremmo semplicemente chiederlo. Ne abbiamo parlato con Isabel Fernandez, presidente dell’associazione europea EMDR, che riunisce i terapeuti che utilizzano un metodo strutturato che facilita il trattamento di problemi legati ad eventi traumatici.

Leggi tutto...

Notizie

Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
WCT banner
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale