| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 12 Novembre 2019




Primo piano

Mariano il Pittore

Mariano si sveglia presto la mattina e per prima cosa guarda il meteo

Storie dei Vicoli 12Se non è prevista tempesta, prende pennelli, cavalletto e tele, il suo kit da lavoro, ed esce dalla sua piccola casa di via Imbriani. Mariano non ama definirsi un artista: si sente piuttosto come un operaio. “L’idraulico o l’elettricista lavorano per fare in modo che la nostra vita funzioni. – spiega Mariano mentre prende posto nel suo ufficio “en plein air” di largo Sant’Orsola a Chiaia –  Come vivremmo senza luce o senza acqua? Allo stesso modo io con le mie tele, i miei paesaggi del golfo, apro una finestra nelle case di chi non ne ha. Come farebbe un muratore con cazzuola, mattoni e cemento.  Si può vivere senza vedere quotidianamente qualcosa di bello?”.

Leggi tutto...

Mediare nei conflitti per essere felici

coverRuggiero (AIMS): “Favorire la cultura dei legami oltre l’illusione dell’iperconnettività”

In che modo possiamo contribuire a coltivare relazioni felici e prevenire la violenza? La risposta è la mediazione, una mediazione “sistemica”, ovvero capace di essere applicata in ogni ambito della nostra vita e della comunità, dalla famiglia alla scuola, passando per le istituzioni. Lo pensano i promotori del 12° Congresso nazionale dell’Associazione Internazionale Mediatori Sistemici (AIMS), in programma alla Stazione Marittima di Napoli venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019 (il portale Napoli Città Solidale è mediapartner dell’iniziativa). Ne parliamo con il presidente, lo psicoterapeuta Giuseppe Ruggiero, fautore di un nuovo “umanesimo” in un momento storico che segna la crisi profonda del concetto stesso di umanità.

Leggi tutto...

Una barca a vela per l’Associazione Jonathan

Una barca per Associazione JonathanSi chiamerà Blue Marlin II “Le principesse”, l’imbarcazione confiscata alla criminalità organizzata ora a disposizione dell’Associazione Jonathan di Promozione Sociale che da circa 30 anni lavora per il recupero e l’inclusione sociale dei minori e giovani adulti in conflitto con la giustizia collocati, in misura cautelare o in messa alla prova, presso le Comunità “Jonathan” e “Oliver” di Scisciano (Na).

Leggi tutto...

Cara Laura Marmorale, quanta Fatica!

laura

APPELLO PROMOSSO DA LESS ONLUS E GESCO

Il primo giorno la fatica è enorme. La città di Napoli è una terra di contraddizioni e di conflitti annodati tra loro in una fitta matassa. Il carico delle cose è grande e ti spaventa. Gli ultimi sono sempre più ultimi e da noi questo viene confuso con il destino.

Leggi tutto...

Se fa male non chiamarlo Amore

Intervista a Valentina de Giovanni sul convegno dell’AMI Napoli sul Codice Rosso

IMG 20191106 WA0020L’AMI- Associazione Matrimonialisti Italiani- di Napoli e un parterre di esperti fa il punto sulle norme che tutelano le vittime di violenza di genere e inchiodano i loro carnefici nel convegno “Se fa male non chiamarlo amore - Luci ed ombre del Codice Rosso e della rete”. L’avvocato Valentina de Giovanni presidente dell’AMI Napoli ci anticipa i punti salienti del tema.

Leggi tutto...

Nella linea, essere comunità: il disagio psichico al Mann

LA LINEA DEL CUOREVentincinque fotografie per raccontare storie di ordinario riscatto: il Centro Diurno di Riabilitazione Psichiatrica Fiera dell’Est (Dipartimento di Salute Mentale/ Asl Napoli 1), presenterà al Museo Archeologico Nazionale di Napoli l’esposizione Nella linea, essere comunità, che, sino al prossimo 12 novembre, ricostruirà il lavoro svolto sul campo, anche in quartieri a rischio marginalità sociale, per combattere il disagio pischico.

Leggi tutto...

Muore Mamadou Sy, presidente dell’associazione Senegalesi Caserta

Oggi il saluto alla Camera ardente allestista al Palazzetto dello Sport

MAMADOUUn ponte tra culture, un grande mediatore, un raro esempio di giustizia e umanità. Così la comunità che ruota attorno al centro sociale Ex Canapificio di Caserta ricorda Mamadou Sy, scomparso ieri, 4 novembre, dopo una feroce malattia che se l’è portato via all’età di 61 anni.

Leggi tutto...

Prima infanzia: aprono gli asili nido a Napoli

cuccioloDopo mesi di attesa finalmente stanno aprendo gli asili comunali a gestione indiretta (fondo Pac e fondo Miur). Sono sei in tutto a Napoli, di cui tre gestiti dal gruppo di imprese sociali Gesco: si tratta del Cucciolo, nido della zona Vomero, del Fava Gioia a Materdei e del Guacci Nobile a piazza Mercato. Gli altri tre asili sono il Piazzi della terza municipalità, il Pergolella e il Gianturco nella seconda municipalità.

Leggi tutto...

Il Chrysler, l’Empire e la guerra dei grattacieli

grattacieli copertinaA New York, si sa, quando cammini, devi guardare verso l’alto, così da non perderti le cime degli spettacolari grattacieli che, da oltre un secolo, ne caratterizzano l’architettura e ne definiscono lo skyline, sempre e, probabilmente, per sempre, il più iconico al mondo.

Leggi tutto...

Casa Tolentino, uno splendido progetto sociale. A tempo determinato?

copertina casa tolentinoUn progetto di riqualificazione sociale del monastero seicentesco di San Nicola da Tolentino, ai piedi della collina di San Martino che dà lavoro a 6 giovani dei Quartieri Spagnoli, offre uno spazio verde fondamentale ai bambini di un’area difficile e uno sguardo inedito e vero della città. Nonostante il suo valore Casa Tolentino potrebbe chiudere i battenti nel 2022.

Leggi tutto...

Scampia Storytelling: scrittori per ragazzi alla conquista delle periferie

cover primo pianoSi apre a Napoli la sesta edizione di Scampia Storytelling, il progetto di ICWA (Italian Children’s Writer Association/Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi) nato per raccontare storie e dar voce a una delle più periferie problematiche, ma anche sempre più interessanti, d’Italia. L’iniziativa – curata da Rosa Tiziana Bruno - nasce nel 2014 come momento di scambio tra i ragazzi e gli scrittori: da allora Scampia è diventata un’officina di narrazione. Un posto dove le storie arrivano, da vicino e da lontano, per farsi raccontare. Una maratona di lettura, accompagnata da arti visive, musica e danza.

Leggi tutto...

Dossier statistico Immigrazione 2019: nessuna invasione, immigrazione stanziale

migrationI dati reali smentiscono la retorica allarmistica della invasione degli immigrati restituendo una realtà molto diversa: l’immigrazione è un fenomeno strutturale e sostanziale, che non registra una particolare crescita nel nostro Paese. Viene fuori dal Dossier Statistico Immigrazione 2019 del Centro Studi e Ricerche Idos curato con il Centro Studi Confronti, presentato oggi in contemporanea in tutte le città italiane (a Napoli presso l’aula Spinelli di Scienze Politiche della università Federico II). I residenti stranieri in Italia sono circa 5 milioni e mezzo: si tratta soprattutto di immigrati regolari, arrivati qui principalmente per motivi di lavoro o familiari; la principale nazionalità è rumena.

Leggi tutto...

Casa Glo: Un servizio non un progetto

copertina la glorietteLa Gloriette, il bene confiscato alla camorra affacciato sullo strabiliante panorama partenopeo è stato riaffidato all’Orsa Maggiore, la cooperativa sociale che da 7 anni lo ha già reso punto di riferimento quotidiano per una cinquantina di ragazzi con disabilità intellettiva lieve o media.

Leggi tutto...

Disturbi dell’apprendimento, istruzioni per l’uso. A Napoli tante iniziative gratuite per aiutare i ragazzi con dsa

Studente Dislessia Quando si parla di disturbi specifici dell’apprendimento (dsa) è difficile tirare fuori numeri ufficiali, l’indicazione è di un 3 per cento circa di incidenza. Questo significa - facendo un calcolo non proprio statistico - che con circa 680 scuole e poco meno di 500mila alunni, Napoli e provincia contano approssimativamente 12mila studenti con disturbi specifici dell’apprendimento. E allora partiamo da qui, pazienza che sia un dato quasi certamente sottostimato, per raccontarvi un universo fatto di tante difficoltà ma anche di iniziative, progetti e opportunità.

Leggi tutto...

Save the Children fotografa una Campania sempre più vietata ai minori

save the children Primo Piano foto generaleIn Campania, quasi 2 bambini su 5 sono in povertà relativa, la dispersione scolastica è in aumento e così i NEET. La condizione dell’infanzia e dell’adolescenza nella nostra regione è emergenziale. In occasione della presentazione del 10° dell’Atlante dell’infanzia a rischio di Save the Children a Napoli amministratori locali, ricercatori e operatori culturali discutono del presente e del futuro dei bambini.

I dati: Campania 2 bambini su 5 in povertà relativa, 1 giovane su 3 è NEET

Emergenza: Napoli non è una città per bambini

Leggi tutto...

Emergenza: Napoli non è una città per bambini

plateaIl grande merito dell’Atlante dell’infanzia a rischio che Save the Children realizza da 10 anni è di essere bussola e pungolo per le amministrazioni locali e gli operatori sociali e culturali. La presentazione partenopea è stata in questo senso un’occasione unica per guardare e discutere la situazione dell’infanzia a Napoli, una città dove a causa di risorse economiche e servizi scarsi il gap tra bambini deprivati economicamente e culturalmente è in terribile aumento.

Leggi tutto...

Fuori dall’acqua tutti diversi

caso galanteL’acqua rende tutti uguali. Nel mondo acquatico, dove la forza di gravità è un dettaglio trascurabile e non c’è bisogno che i movimenti siano precisi o veloci, le differenze si vanificano ed è per questo che, per chi ha disabilità, l’attività in piscina è particolarmente importante. L’Associazione Tutti a Scuola Onlus, che da oltre vent’anni lavora sul territorio offrendo servizi a chi ha disabilità o figli disabili, propone a titolo gratuito, avvalendosi del cinque per mille, attività come questa: sei operatori professionisti lavorano in acqua con i ragazzi e le ragazze seguendoli singolarmente.

Leggi tutto...

Jamal alla fine delle scale

jamalCon un rapido movimento del polso Jamal raccoglie ciò che resta sul marciapiede fra foglie, cicche e cartacce. Tutto finisce nella paletta e da lì al grande sacco che giace alla fine della scalinata. Un'ultima occhiata soddisfatta al lavoro ben fatto, prima di iniziare a raccontare come ci è finito dalla Repubblica Democratica del Congo ad un angolo di strada nei pressi di piazzetta Cariati.

Leggi tutto...

Bosco in Rosa - Corri tra i capolavori

Durante la manifestazione si raccolgono fondi per il Santobono

La partenza del Bosco in rosa 2018Un'onda rosa è pronta a invadere il Bosco di Capodimonte per la seconda edizione del "Bosco in Rosa - Corri tra i capolavori". La Napoli Running con Sylvain Bellenger sarà a fianco dell’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono Onlus che sta raccogliendo fondi per il progetto “Sogni d’oro umanizzazione pittorica” nel reparto di neurochirurgia e neuroncologia pediatrica.

Leggi tutto...

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale