| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Primo piano

Mediterranean Pride a Napoli

Il tema del 2017 è: corpo e libertà

pride 2017Il corpo inteso come «laboratorio di libertà e fucina dell'autodeterminazione» è il tema centrale del Mediterranean Pride of Naples 2017 in programma sabato 24 giugno.

Leggi tutto...

Giovani donne e adolescenti in difficoltà

Se ne occupa a Napoli la coop Etica che compie 18 anni

etica 19 06 2017L’accoglienza per adolescenti a Napoli

Le comunità alloggio che si rivolgono ad adolescenti in difficoltà sono 5 in tutta Napoli, di cui solo 2 ospitano soltanto ragazze. I gruppi appartamento sono ancora di meno: ce ne sono solo 4 in tutta la città e sono prevalentemente riservati ad utenti di sesso maschile.

Leggi tutto...

Via da via Bologna

Lo storico mercato interetnico sgomberato senza preavviso 

via bolognaLo storico mercato interetnico di via Bologna a Napoli è stato sgomberato, senza alcun preavviso, il 15 giugno con un ingente numero di carabinieri e poliziotti. Proprio in queste ore si sta tenendo un presidio sotto palazzo San Giacomo capitanato dai tutti gli ambulanti africani, dalla Cgil, dall’ associazione senegalese di Napoli, dai centri sociali, la Cgil, i Centri sociali, l’associazione Tre Febbraio.

Leggi tutto...

Ai nastri di partenza il MEDITERRANEAN PRIDE OF NAPLES

La sfilata per i diritti

napiCi siamo quasi. Si sta avvicinando una delle date più importanti per il mondo LGBTI (Lesbico, Gay, Bisessuale, Transessuale, Intersessuale), che vedrà sfilare anche a Napoli migliaia di persone per i diritti e contro ogni discriminazione di genere

Leggi tutto...

XIII edizione Giochi Senza Barriere

Tutti uguali per un giorno

giochi senza barriereE’ una festa, una grande festa come quelle a cui i bimbi disabili spesso non sono invitati. Giochi senza barriere, giunta alla XIII edizione, per un giorno punta i riflettori su un altro mondo possibile, quello dove le barriere amministrative, economiche e culturali non esistono.

Leggi tutto...

Minori migranti non accompagnati, tra tutele e aspettative

La nuova legge sui msna

minori stranieriÈ di pochi mesi fa la pubblicazione della nuova legge - la n. 47 del 7 aprile 2017 - sui minori stranieri non accompagnati (msna), vale a dire quei bambini e ragazzi migranti che vengono in Italia senza famiglia.

Leggi tutto...

Sbarco di migranti: Napoli alla prova dell’accoglienza

rifugiati maggio 2017Napoli ce la sta mettendo tutta per essere accogliente, pur non essendo città di sbarchi. Sembra essere questa la sensazione che arriva dal porto del capoluogo campano che nelle scorse ore ha accolto la nave “Vos Prudence” di Medici Senza Frontiere con a bordo circa 1500 persone, provenienti soprattutto dall’Africa sub-sahariana.

Leggi tutto...

Figli di genitori detenuti

La conferenza internazionale a Napoli 

detenuto visita figlioOgni anno circa 100mila bambini in Italia, oltre 2 milioni in Europa e circa 25 milioni nel mondo hanno un genitore detenuto. Bambinisenzasbarre e Children of Prisoners Europe quest’anno hanno scelto l’Italia e Napoli per la conferenza internazionale “Figli di genitori detenuti”, un approccio integrato per il mantenimento della relazione fra figli e genitori detenuti a beneficio dell’intera società. Lia Sacerdote, analista filosofa, presidente di Bambinisenzasbarre Onlus ci spiega l’importanza del lavoro realizzato in carcere per accogliere i figli dei detenuti.

Leggi tutto...

Save the Children: in Campania è più difficile essere madre

baby 22079 960 720Diventano madri dopo i 30 anni, spesso sono costrette a rinunciare al lavoro e al tempo libero a causa degli impegni familiari e di un welfare che non riesce a sostenerle. Sono le donne rappresentate dal Rapporto Le equilibriste: la maternità tra ostacoli e visioni di futuro di Save the Children, diffuso alla vigilia della Festa della Mamma. 

Leggi tutto...

La storia di Maria Rosaria Malapena

La disabile attivista di Arcigay Napoli: “Grazie alla patente, sono una donna libera”

Maria Rosaria on the road“Grazie alla patente, sono una donna libera”. Maria Rosaria Malapena, la giovane disabile attivista di Arcigay Napoli, è la prima “Social Car Driver – Contro le discriminazioni”, titolo di cui è stata insignita oggi dal Comune di Napoli alla presenza della senatrice Monica Cirinnà.

Leggi tutto...

Giudici e rappresentanti della società civile insieme per la legalizzazione delle droghe leggere

Prima invece di punire seconda giornataLegalizzare le droghe leggere e mettere l’Italia al passo con i Paesi dove la regolamentazione di marijuana e cannabis si sta sperimentando con successo. È stato questo il tema al centro della prima di tre sessioni di dibattito venerdì 5 e sabato 6 maggio a Palazzo Serra di Cassano nell’ambito del convegno Prima (invece) di punire, organizzato dall’associazione Non è ancora buio in collaborazione con il gruppo di imprese sociali Gesco.

Leggi tutto...

Prima (invece) di punire

Legalizzazione delle droghe leggere e questione sicurezza  al centro di un convegno internazionale con Franco Roberti, Isaia Sales, Benedetto Della Vedova, Henry John Woodcock, Nicola Quatrano e Sergio D’Angelo. 

convegnoUn convegno che vuole rilanciare la proposta della legalizzazione delle droghe leggere, affrontare la questione della sicurezza nelle città, anche alla luce del Decreto Minniti, e riaprire il delicato capitolo del welfare.

Leggi tutto...

Via dal Campo

I rom di Gianturco: dispersi e reclusi 

nessuno esclusoDopo lo sgombero forzato e l’abbattimento del campo di Gianturco, dello scorso 7 aprile, ci chiediamo dove siano andati i circa 1.300 abitanti rom, tutti di origine rumena, inclusi centinaia di bambini, anziani, malati e disabili. Ci parla di questa tragedia umanitaria Carlo Maddalena, del Comitato abitanti via delle Brecce, già operatore sociale nel campo di Gianturco.

Leggi tutto...

Rom e napoletani, la convivenza difficile

L’8 aprile è la #GiornataInternazionaleRomeSinti

romVivono da anni nel nostro Paese, buona parte di loro è rappresentata da cittadini comunitari, ma i rom ancora oggi non hanno alcun riconoscimento e si trovano a rivendicare continuamente il proprio diritto ad esistere e ad abitare, contro chi li vorrebbe lontani dalle proprie terre e in barba a norme nazionali ed internazionali che dovrebbero tutelarli.

Leggi tutto...

Welfare, grande partecipazione per la manifestazione contro i tagli

disabili piazzaDuemila persone sono scese ieri in piazza a Napoli per dire no ai tagli imposti dal Governo alle politiche sociali. A cinque anni dall’ultima manifestazione del comitato Il welfare non è un lusso, il mondo sociale campano si ricompatta raggruppando in piazza gli operatori di ventisei organizzazioni sociali (associazioni, cooperative, consorzi e reti), le famiglie e le persone disabili con un unico obiettivo: lanciare da Napoli l’allarme sui tagli vergognosi alle politiche sociali che mettono in ginocchio migliaia di cittadini fragili e con disabilità.

Leggi tutto...

Manifestazione a Napoli contro i tagli alle politiche sociali

Ne parla Sergio D'Angelo, presidente del Gruppo di Imprese Sociali Gesco

disabilitaIl Fondo Sociale Nazionale è stato ridotto di 214 milioni di euro e passa da 313 a 99 milioni, quello nazionale per la Non Autosufficienza passa da 500 a 450 milioni (– 50 milioni). Martedì 28 marzo 2017 si terrà a Napoli una manifestazione contro i tagli imposti dal Governo alle politiche sociali.

Leggi tutto...

Dagli stati generali alla manifestazione per il welfare

primavera welfare 2017Un forum permanente sulle politiche sociali: con questa promessa si è conclusa la due giorni della “Primavera del welfare” organizzata dalla Regione Campania che il 20 e 21 marzo 2017 ha riunito circa mille persone (operatori sociali e del pubblico, assistenti sociali, insegnanti, amministratori e funzionari degli uffici di piano, docenti e studenti universitari) nel centro congressi della stazione marittima di Napoli.

Leggi tutto...

La Primavera del Welfare

primavera welfare 2017La "Primavera del Welfare" soffia il 20 e 21 marzo nel Centro congressi della Stazione marittima di Napoli. Gli stati generali del welfare organizzati dalla Regione Campania coinvolgeranno tutti gli attori del processo di implementazione delle politiche sociali in una due giorni di dibattiti e tavoli tematici di approfondimento, per una programmazione partecipata.

Leggi tutto...

“Solo una scuola indipendente è una scuola educante”

Il Fava Gioia interrompe un progetto sul Cyberbullismo “a causa” di un testimonial trans

IMG 20170302 101734Una scuola di Napoli ha rifiutato di proseguire gli incontri del progetto nazionale sul Cyberbullismo promosso dal MIUR, Ministero dell’Istruzione, e dall’UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale, che coinvolge 100 scuole in Italia.

Leggi tutto...

Nati per Leggere: nessuna chiusura

Il progetto può essere ospitato in altre realtà cittadine. Chiarezza sulla vicenda, oltre le polemiche  

nati per leggere“Nati per Leggere non è un progetto a termine, ma un programma pedagogico di valore nazionale e internazionale. Non vogliamo gestire nulla né abbiamo mai avuto in affidamento dall’amministrazione comunale alcuno spazio.

Leggi tutto...

News

Venerdì, 23 Giugno 2017Summer Village 4.0 al Pausilipon
Giovedì, 22 Giugno 2017Pan Kids – La città dei sentimenti
Giovedì, 22 Giugno 2017Raggomitolando…il filo del discorso
Lunedì, 19 Giugno 2017Educamp a Capodimonte
Venerdì, 16 Giugno 2017Un convegno sull’obesità
Martedì, 06 Giugno 2017Servizio civile in Campania
Lunedì, 05 Giugno 2017“Servizio Civile Volontario”
neuvoo
animo afronapoletano
amicar 500
 
 
Una sezione interamente dedicata a ciò che accade a Napoli ma anche alle opportunità di vivere in maniera "sociale" la città.