| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 18 Settenbre 2020




Lo sport per dire no alle discriminazioni

diamo un calcioAll’indomani del 21 marzo, Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie e Giornata Mondiale contro il Razzismo, con l’anticipo di quarto di finale tra Arci Napoli e ASD Pochos, prende il via il torneo “Diamo un calcio alle mafie, al razzismo e alle discriminazioni” che si svolgerà al Kodokan, Piazza Carlo III, Napoli dal 27 marzo all’8 aprile.

L’evento è stato fortemente voluto da AICS Napoli, ASD Kodokan Sport Napoli, e supportato dal Comune di Napoli, con la partecipazione e il sostegno di Arcigay Napoli, Arci Napoli, Pochos Napoli, Afro-Napoli United, Liceo Scientifico Renato Caccioppoli Napoli, Associazione funiculà e Less Onlus.  

“Un torneo importantissimo – dichiara Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli e responsabile per lo sport di Arcigay nazionale – in occasione di una giornata, il 21 marzo, che da quest’anno non è solo la Giornata Interniizonale contro il Razzismo, ma è anche la giornata che ricorda le vittime innocenti di mafia. Lo sport si riappropria in occasioni come queste di una delle sue funioni principali, ovvero quello di saper comunicare alla cittadinanza tutta ma soprattutto ai giovanissimi, in modo immediato e genuino i valori di fraternità, uguaglianza, lealtà e onestà. Un torneo contro ogni forma di violenza e prevaricazione, un torneo per dire che Napoli e il sud rigettano ogni forma di discriminazione, che sia questa razziale o omofobica. Grazie ad AICS, al Kodokan, al Comune di Napoli e a tutti i soggetti che parteciperanno a questo evento che speriamo possa crescere nel corso degli anni”.

WCT banner
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale