| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 16 Luglio 2020




Un Posto Al Sole riparte

UPASDopo la lunga interruzione dovuta all’emergenza Covid, riparte la produzione della serie più longeva e amata della nostra televisione. “Un Posto Al Sole” riprende grazie all’impegno di Rai Fiction, CPTV Rai di Napoli e Fremantle che producono la serie, nel rispetto del protocollo di sicurezza e delle norme necessarie alla tutela di tutte le persone impegnate sul set. 

Le troupe al lavoro saranno tre, una in esterni e due in interni, ma non sono previsti cambi di studio tra una troupe e l’altra. Il set sarà sanificato al mattino e a fine giornata. Sono state riscritte le scene per mantenere il distanziamento sociale, quindi niente baci e abbracci, e se si vedranno scene di vicinanza saranno solo un escamotage della regia. Ogni attore avrà il suo camerino fisso dove riceverà i costumi igienizzati al mattino e a fine giornata. Il set, su cui sarà presente solo il personale strettamente necessario, verrà sanificato ad ogni ciak. Si indosseranno mascherine e guanti, il regista avrà anche la visiera. Per il momento sono sospesi trucco e parrucco, ogni attore si preparerà autonomamente. Misuratori di temperatura sono stati sistemati all’ingresso dei set. Le riunioni saranno solo per via telematica. Test sierologici sono stati effettuati a tutto il personale e saranno ripetuti periodicamente. 

unnamed

Si comincia oggi con le riprese in esterni nel celebre Palazzo Palladini, luogo iconico della serie, dove si intrecciano le vicende dei nostri protagonisti. E domani con gli interni, presso il CPTV di Napoli. Finalmente gli storici studi di Napoli  torneranno ad essere teatro delle storie dei protagonisti che ritroveremo dove li abbiamo lasciati: Serena e Filippo nella loro nuova vita dopo il divorzio; Marina Giordano, scampata al tentativo di omicidio grazie a Roberto Ferri, alle prese con Fabrizio Rosato; Giulia Poggi e famiglia impegnati nella gestione del cagnolino arrivato alla Terrazza; Guido e Mariella nella complicata organizzazione del loro matrimonio; il magistrato Nicotera impegnato nelle indagini sul clan Tregara.

La produzione sta lavorando con l’obiettivo di andare in onda su Rai3 dalla metà di luglio. Per i più curiosi sarà possibile seguire quello che accade sul set attraverso il profilo Instagram ufficiale della serie: sono previsti collegamenti quotidiani per un backstage che racconterà l’entusiasmo e l’impegno di tutti nella ripresa della produzione.

Intanto su Raiplay continua, fino a domenica 21 giugno, la pubblicazione quotidiana delle puntate di Un po’ sto a casalo spin-off avviato durante il lockdown: un altro importante segnale del desiderio dei protagonisti di rimanere accanto all’affezionato e numeroso pubblico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

WCT banner
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale