| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 20 Settenbre 2019




Cosimo Alberti racconta Cerri

Cosimo AlbertiCosimo Alberti, una delle ultime entry della soap, noi tutti lo conosciamo come Cerri il simpaticissimo vigile. “Io amo il mio personaggio, sono creta nelle mani degli sceneggiatori. Però se devo dirla tutta forse io non farei tutto quello che ha scelto di fare lui” ci racconta l’attore.

Il giovane Cerri infatti, nella soap, si viene ad aggiungere in una situazione molto complicata: nel momento in cui la paternità del giovane Lorenzo era in dubbio lui si occuperà del figlio di Guido ( Germano Bellavia) e di  Mariella  ( Antonella di Prisco) cercando ogni espediente per restare il papà del bambino. Il suo personaggio, a prima vista secondario, in realtà ha un ruolo centrale nella soap soprattutto per quanto riguarda il messaggio sociale sempre presente. Cerri infatti problematizza (e sdrammatizza) la questione dell’orientamento sessuale.

Cosimo prima di diventare un volto della soap era un attore teatrale e cantante specializzato nel genere musicale che a Napoli chiamiamo “A pusteggia”, genere tradizionale al quale l’attore racconta di essere molto affezionato. Un genere di musica popolare comica che Cosimo ama rielaborare in chiave personale.

“Il mio personaggio – continua Cosimo- doveva durare solo pochi episodi poi invece… Far parte di Un Posto Al Sole è sempre stato uno dei miei grandi sogni, sono felicissimo che il pubblico abbia apprezzato Cerri e spero di poter dare al personaggio un futuro interessante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA