| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Domenica 27 Settenbre 2020




Con Hybrid per una notte

hybridColorati, trascinanti, informati, i mediattori del progetto Hybrid attraversano le notti napoletane con delicatezza e allegria per sensibilizzare i giovani ad un uso consapevole di alcol e sostanze stupefacenti. Per una serata li abbiamo seguiti nel Centro Storico dove hanno messo in scena alcune performance. Nel reportage insieme alle voci dei responsabili del progetto anche le testimonianze di alcuni ragazzi appena maggiorenni che usano in modo più o meno abituale più sostanze differenti nei contesti del divertimento.

L’azione innovativa, sperimentata con successo in diverse città straniere e a Firenze, è parte del progetto “Notti sicure e di qualità” ed è messa in campo da Hybrid, unità mobile che lavora nei contesti del divertimento, gestita in partenariato dalla UOSD Nuovi modelli di consumo afferente al Dipartimento Dipendenze della Asl Napoli 1 Centro e Imprese Sociali Gesco.

Il servizio Hybrid offre attività di informazione e assistenza, in orari serali e notturni nei diversi contesti di divertimento, ad adolescenti, giovani e giovani adulti, tra i quali è diffuso l’uso di sostanze psicoattive e droghe legali e illegali. Gli operatori distribuiscono materiali informativi e accolgono i giovani in uno spazio di “chill out”, un’area di relax e decompressione in cui si intercetta il malessere da “abbuffata” da alcol e droghe prima che causi episodi drammatici.

hybrid 1

L’equipe del progetto, capitanata da Chiara Cicala, responsabile dell’UOSD Nuovi modelli di consumo afferente al Dipartimento Dipendenze della Asl Na1 Centro che comprende anche il servizio MamaCoca, con Alessandro Trivoluzzi in qualità di coordinatore per il terzo settore, che scende in strada insieme alle operatrici Michela Antonucci e Milena Bernardo, si è resa conto che mancava un tassello importante per entrare in contatto più facilmente con gli attori della notte. I mediattori sono 6 attori under 40 abili nella recitazione e nell’arte di strada, diretti dal regista Peppe Fonzo, del Magnifico Visbaal Teatro con esperienza nella ricerca teatrale in ambito sociale: Assunta Criscuolo, Abraham Kouadio, Yuri Parascandolo, Danilo Blaquier, Massimiliano Maurino, Albachiara De Lucia.

Per approfondire leggi: http://www.napolicittasolidale.it/portal/primo-piano/9292-arrivano-i-mediattori-di-hybrid-nelle-%E2%80%9Cnotti-sicure-e-di-qualit%C3%A0%E2%80%9D-napoletane.html

Reportage di Alessandra del Giudice