| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 25 Marzo 2019




Quando l’arte diventa terapia: al Lanificio Sava in mostra 8 artisti per il progetto “L’incontro”

Quando l arte diventa terapia al Lanificio Sava in mostra 8 artisti per il progetto L incontroSono 8 gli artisti con sindrome di Down ed affetti da disturbi dello spettro autistico che hanno partecipato al percorso riabilitativo e creativo della dott.ssa Ilaria D’Arienzo, arteterapeuta, counselor e tecnico comportamentale impegnata nell’introduzione dell’arte nella relazione d’aiuto.

La D’Arienzo ha condotto un progetto laboratoriale annuo che ha visto impegnati 8 ragazzi, dai diciotto anni in su, dell’associazione “Si può dare di più” di Marechiaro, che sono stati sollecitati durante le esperienze laboratoriali a sperimentarsi in modo creativo, attraverso vari canali artistici espressivi: Suono, ritmo, musica, danza-movimento, colore e argilla.

Finalità del progetto è quello di dare visibilità sociale ai partecipanti che esporranno i loro lavori personali, di gruppo di coppia, ed anche familiari. Non a caso, infatti, il titolo di questo percorso è L’incontro: “perché attraverso l’arte – così ci spiega la dott.ssa D’Arienzo – questi ragazzi si sono incontrati prima con loro stessi, con il loro corpo; poi con gli altri e con lo spazio che li circonda. Per questo si parla di arteterapia integrata, perché il percorso che si fa è finalizzato alla terapeucità dell’arte”.

Fase conclusiva di questo percorso sarà una mostra che si terrà alla Fondazione Lanificio Sava, venerdì 22 febbraio, dalle ore 19.00 alle ore 23.00; ed in cui non ci si limiterà a presentare al pubblico i dipinti, ma il visitatore sarà invitato ad ammirare le opere ponendosi in una relazione di circolarità e restando aperti ad accogliere le sensazioni e le emozioni che arrivano dal contatto con ognuna di esse.

Giovanna Amore