| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 12 Novembre 2018




Prevenzione e controllo dell’udito: le iniziative gratuite a Napoli

listeningUna giornata ricca di iniziative e visite gratuite per controllare il proprio udito. Succede a Napoli, in occasione della “Giornata Mondiale dell’Ascolto”, che cade domenica 21 ottobre 2018 e nasce dalla collaborazione di molte persone dedite all’ascolto in tutto il mondo. In questo contesto si inserisce la campagna patrocinata dal Comune di Napoli “Nonno Ascoltami!”, che per il 2018 ha come testimonial d’eccezione l’attore Lino Banfi, già promotore, al fianco della onlus “Nonno Ascoltami! - Udito Italia, dello slogan “Avete afferrèto?”, pensato proprio per incoraggiare i più giovani a non trascurare l’udito. 

La campagna nazionale per la salvaguardia dell’udito

La tappa napoletana rientra nella nona edizione di “Nonno Ascoltami! - L’Ospedale in piazza”, campagna nazionale di screening dell’udito, che promuove su tutto il territorio nazionale una nuova cultura della prevenzione e della salute dei cittadini. 

L’evento, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio, dal Ministero della Salute e realizzato con il supporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, è partito lo scorso settembre da Pescara, per poi snodarsi su 6 domeniche (fino al 28 ottobre) coinvolgendo 16 regioni, 34 città, 50 ospedali, 150 medici, 300 audioprotesisti e audiometristi, 1.000 volontari. 

Nonno Ascoltami! coinvolge un bacino di utenza di circa 10 milioni di cittadini in tutta Italia, offrendo l’opportunità di effettuare controlli gratuiti dell’udito, nelle tende messe a disposizione da Croce Rossa e Misericordia, grazie all’impegno di diversi partner nazionali e locali.

“L’ipoacusia è molto più diffusa di quanto si possa pensare - afferma Lino Banfi, sottolineando che lui stesso ha dovuto fronteggiare questo disturbo, provocatogli da un trauma dovuto al rumore di armi da fuoco durante le riprese di un film -. La prevenzione oggi è l’arma più efficace per affrontare in maniera tempestiva i problemi uditivi. Quando ho scoperto la mia ipoacusia, mi sono accorto di quanto questo senso sia fondamentale per la nostra salute e le nostre relazioni”.

“Il nostro impegno - spiegano Mauro Menzietti e Valentina Faricelli, rispettivamente fondatore e presidente di “Nonno Ascoltami! - Udito Italia Onlus” - è quello di avvicinare la sanità alla gente. Negli anni le nostre campagne sono cresciute enormemente, a dimostrazione che la gente ha bisogno di essere informata correttamente. L’udito è un senso molto importante, eppure spesso viene sottovalutato; così ogni giorno rischiamo di comprometterlo con comportamenti scorretti. Infine, una raccomandazione utile: è sconsigliabile ricorrere a soluzioni improvvisate o peggio al fai-da te. È sempre necessaria una visita dall’otorinolaringoiatra o dall’audioprotesista, i soli specialisti davvero in grado di individuare la causa della perdita uditiva e stabilire la soluzione più efficace”.

Le iniziative a Napoli: screening gratuiti a piazza del Plebiscito

La città di Napoli sarà protagonista dell’edizione 2018: appuntamento domenica 21 ottobre, in piazza Plebiscito (Ansa San Carlo), dalle 10 alle 19, per gli screening uditivi. A partire proprio dalla piazza di Napoli, al controllo dell’udito si aggiungerà un nuovo importante screening: quello relativo ai disturbi dell’equilibrio, che sarà curato dal professor Ettore Cassandro, direttore della Clinica Otorinolaringoiatrica Università degli Studi di Salerno.

Oltre ai controlli dell’udito, in piazza ci saranno associazioni sportive e ludiche per una giornata di giochi, sport e divertimento per tutte le fasce di età, con attività e consigli dedicati alla salute.

Parallelamente, la Giornata mondiale dell’ascolto si celebrerà con visite e consulti gratuiti a piazza San Vitale, nel quartiere di Fuorigrotta, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.