| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 27 Gennaio 2023




F2 Cultura

L'Università Federico II apre le porte alla Città e forma i suoi futuri dirigenti

IMG 20151126 120304Ritorna per l’anno accademico 2015/2016 ‘F2 Cultura’, alla sua  seconda edizione. L’Ateneo Federico II, anche alla luce dell’esperienza appena trascorsa e del bilancio positivo, presenta un ricchissimo programma di attività culturali destinate alla sua Comunità, alla Città, a tutta l’area metropolitana, alla Scuola. Le iniziative vogliono essere da stimolo per i napoletani e aiutarli a decodificare i fenomeni affinché si formi la futura classe dirigente della città che resti in questa terra.

"Il progetto ha l’ambizione di promuovere un sapere diffuso, che solleciti l’interesse di cittadini, curiosi di conoscere e di capire. La Federico II ha deciso perciò di investire sulla cultura e soprattutto sui giovani della scuola, interlocutori privilegiati, allestendo una pluralità di iniziative con le quali l’Università esce dalle sue aule e dai suoi laboratori per mettersi in gioco sul territorio. La funzione dell'Università, centro di eccellenza per la didattica e la ricerca, è e deve essere sempre più quella di essere motore del cambiamento sociale ed economico. Per questo si parte dall'idea di abbracciare tutte le declinazioni dei saperi, utilizzando gli strumenti più disparati, facendo attenzione alle nuove sensibilità e agli umori della società", spiega Gaetano Manfredi, rettore dell' Università degli Studi di Napoli Federico II.
I fruitori degli incontri, sulla scorta dell'esperienza più che positiva dell'anno passato, saranno giovani e meno giovani, universitari e scuole, ma anche semplici cittadini curiosi. Il calendario sviluppato grazie alla collaborazione con quattro partner fondamentali: Comune di Napoli, Regione Campania, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli (che metterà a disposizione la splendida Basilica di San Giovanni Maggiore Pignatelli con i suoi 700 posti che l'Ordine ha restaurato e riaperto alla città da pochi anni) e Fondazione Banco di Napoli, è ricco.
Si parte da "Come alla Corte di Federico II", appuntamento ormai decennale con le sue conferenze su grandi temi scientifici. Interessantissime le "Cinque letture dal Cunto de li Cunti" di Basile. Alcuni incontri saranno dedicati a Dante grazie a menti illustri quali Massimo Cacciari, Luciano Canfora, Luca Serianni, Gianfranco Ravasi, Ivano Dionigi.
E da Dante si passerà ad uno scrittore contemporaneo molto amato in città: Maurizio de Giovanni che terrà, a proposito di linguaggi attuali, un seminario sulla scrittura noir e di gialli.
Quest'anno il "poeta residente", che farà riscoprire un tipo di letteratura poco nota è Gabriele Frasca con i suoi "percorsi poetici tra Novecento e Duemila".
Gli appuntamenti con la divulgazione e la ricerca nel campo della Scienza saranno dedicati alla "luce" considerando che il 2015 è appunto l'anno della luce: si spazierà dalla mineralogia, all'ottica, all'astrofisica, mentre una serie di seminari saranno dedicati all'energia e non mancheranno alcuni approfondimenti su Darwin. Ruolo fondamentale sarà giocato dallo "Sport" affrontato da diversi punti di vista (medicina, nutrizione, economia e diritto, letteratura sportiva, sport e società) che, sottolinea il rettore "si basa sui stessi valori della cultura: la lealtà, la capacità di fare squadra".
Anche quest'anno ci sarà il cineforum in lingua originale, mentre per la "Storia" si terranno una serie di incontri sui fenomeni più sentiti dalla collettività commentati da due personaggi pubblici che forniranno due punti di vista opposti (il tema verrà deciso di volta in volta asseconda degli accadimenti di attualità).
Ci saranno poi una serie di passeggiate per scoprire dei veri e propri tesori nascosti: i "Musei" dell'Ateneo, che secondo l'assessore Daniele sono una meta del turismo in città poiché visitarli è un vero e proprio "viaggio emozionale", nonché il Real Orto Botanico. Appuntamenti anche con la "Musica", non solo quella classica, ma anche jazz, rock e popolare, grazie alla collaborazione con la Nuova Orchestra Scarlatti. Il rapporto con il teatro Stabile di Napoli e il teatro San Carlo consentiranno ai giovani di accedere ad alcuni spettacoli gratis o a prezzi scontati.
Gli eventi culmineranno nella giornata del compleanno dell'Università Federico II: il 5 giugno 2016 quando l'Ateneo compirà 792 anni. L'appuntamento, assicura il rettore, sarà ricco di sorprese in via di definizione, così come in via di definizione sono ancora molte date del calendario.
" Più che parlare di un work in progress - spiega il prorettore Arturo De Vivo-, preferisco dire che abbiamo un programma incompiuto poiché siamo aperti a valutare nuovi contributi che possano arricchire il programma. Ma c'è da dire che alcuni appuntamenti sono già partiti con successo come "Come alla Corte" e il corso di noir e gialli. Lo sforzo della commissione di selezionare e coordinare le tante iniziative è notevole poiché abbiamo voluto presentare un programma dedicato alla città e che sia da stimolo e aiuti i cittadini a capire i fenomeni contemporanei nonché possa  formare la futura classe dirigente della città. Sperando che i giovani restino in città una volta laureati".
L'Ateneo Federiciano è di fatto un polo del sapere centrale per la cultura del Meridione. "Spesso non abbiamo consapevolezza del nostro Ateneo- dice Gaetano Manfredi-, che rappresenta una grandissima risorsa ed un fulcro del sapere a livello internazionale ed intorno al quale si sta sviluppando un senso della collettività sempre più forte. F2 Cultura serve dunque anche a noi stessi, a ricordarci il nostro inestimabile patrimonio.
I nostri giovani come ha messo in rilievo anche Renato Mannheimer possono vantare un alta formazione. Non è un caso che i nostri studenti si lamentano della connessione col mondo del lavoro e non della loro preparazione".
Plaude l'iniziativa l'assessore alla Cultura e al Turismo del Comune Nino Daniele: "La Federico II è il più importante centro di produzione di cultura del Mezzogiorno ed è il nostro orgoglio. In questo senso lo scopo di F2 Cultura è proprio quella di stimolare e mettere in connessione Comunità,  Città e Scuola".
Il prossimo appuntamento da non mancare è il 30 novembre alle 11.00 nell'Aula Magna Storica dove si presenta il Primo Bilancio Sociale dell'Università Federico II.

Info: www.f2cultura.unina.it  

Il Programma Completo di F2 Cultura

Alessandra del Giudice

agendo 2023 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale