| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 19 Maggio 2022




Emergenza freddo, aperta la stazione Museo e ampliata la struttura di via Tanucci per i senza tetto

people 850097 960 720Come gestire l’emergenza freddo, aggravata dalle condizioni meteo avverse di queste ultime settimane, per chi vive per strada in città? Una prima risposta è arrivata dal Comune di Napoli.

L'Amministrazione ha, infatti, deciso di lasciare aperta anche di notte (dalle 23 alle 7), per una settimana fino a nuovo provvedimento, la stazione Museo della Linea 1 della metropolitana per dare rifugio e riparo ai senza dimora della città. Come già annunciato in una intervista a Napoli Città Solidale, dunque, l’assessore comunale alle Politiche sociali Luca Trapanese sta provando a rafforzare l’accoglienza, che non riesce a coprire il fabbisogno generale. Situazione su cui pesa anche il fatto che il dormitorio pubblico di Napoli, a causa di lavori di ristrutturazione, quest’inverno, potrà ospitare solo 35 persone.

Contestualmente, altre 15 persone potranno essere ospitate nella struttura di accoglienza di via Tanucci del Comune di Napoli gestito dal gruppo Gesco attraverso la cooperativa sociale Dedalus. Il servizio sarà attivo da lunedì 13 dicembre e si potrà accedere rivolgendosi allo stesso centro aperto dal lunedì al sabato (dalle 9 alle 12; solo il mercoledì dalle 14 alle 17).

“Stiamo attrezzando una stanza all’interno della struttura che offre già un servizio docce e indumenti ai senza tetto della zona – sottolinea la referente per il privato sociale Ernestina Servo - Le persone che accederanno a questo servizio saranno prevalentemente intercettate attraverso lo spazio docce e la nostra Unità mobile di strada. Si potrà farne richiesta venendo direttamente a via Tanucci negli orari di apertura”.

In merito alle misure già messe in piedi contro l’emergenza freddo, l'assessore Trapenese ha spiegato: “Siamo in un momento molto complicato per la nostra città. I poveri costretti a vivere in strada sono in aumento ed il freddo avanza, per questo abbiamo attivato procedure di emergenza lavorando però anche a progetti più duraturi nel tempo. Rivolgo un ringraziamento ad Anm e a Gesco per aver avviato in tempi strettissimi l'accoglienza, ad Asia e Napoli Servizi per la disponibilità immediata. Come un sentito ringraziamento va a tutte le associazioni che fanno parte del Tavolo delle povertà per il loro importante lavoro sul territorio a servizio dei più poveri. È importante fare squadra: aver ricevuto una pronta risposta da tutti gli attori coinvolti è sintomo della grande voglia di risollevare Napoli nelle sue criticità maggiori provando a superare i momenti emergenziali con la prudenza necessaria quando si tratta di soggetti fragili".

Dall’assessorato fanno anche sapere che è già stato già attivato il gruppo operativo composto da rappresentanti di Unità di Strada, Asia, Napoli Servizi e Polizia Locale per garantire il supporto alle persone senza dimora, nonché al riordino ed al ripristino del decoro urbano.

Per ulteriori informazioni e segnalazioni casi è sempre possibile contattare la Centrale Operativa Sociale (COS) al numero 0815627027.

Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale