| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 12 Novembre 2019




Primo piano

Il Senso del Natale a Napoli

Apre la mostra "Storie di Giocattoli"

storie di giocattoliIl Gioco come opportunità di socializzazione, come mezzo per superare le discriminazioni di genere e di razza, il gioco non contraffatto per la lotta all'illegalità e il benessere dei bambini, la pazziella, lo strummolo come simbolo di semplicità. Perché i bambini, col loro istinto, insegnano ai grandi ciò che realmente conta.

Guarda il Video

Leggi tutto...

Nella povertà resta “una questione meridionale”

Secondo i dati Istat, un italiano su tre è povero, al Sud  uno su due

poverta 3Nel 2015 si stima che il 28,7% delle persone residenti in Italia sia a rischio di povertà o esclusione sociale: a rilevarlo è l’Istat (rapporto sulle “Condizioni di vita e reddito - Anno 2015”), da cui emerge un quadro di sostanziale depressione economica, particolarmente forte al Sud.

Leggi tutto...

In Italia sempre meno nati, anche da genitori stranieri

I nomi più scelti Francesco e Sofia

babyIn Italia si muore di più, con una speranza di vita paragonabile a quella dei paesi dell’Est, e si nasce sempre meno. Nonostante le (non sempre riuscite) campagne per la fertilità nonché le varie misure messe in campo dal Governo, come il bonus bebè e i voucher per alcuni servizi all’infanzia - salvo poi scoprire che sono finiti i fondi –  nel 2015 si registra una diminuzione delle nascite.

Leggi tutto...

#25novembre, Giornata internazionale contro la violenza di genere

Lella Palladino (DiRe) “Il numero dei femminicidi nel tempo è stabile, ciò che cambia è la percezione”

non una di menoLa violenza di genere, un fenomeno ancora molto diffuso, eppure, a differenza di quello che è il comune sentire, il numero dei femminicidi non è aumentato negli ultimi 15 anni. Dall'inizio del 2016, oltre 90 donne sono state uccise in Italia, la maggior parte dal partner o dall’ex fidanzato, ma non si tratta di un aumento significativo rispetto al passato.

Leggi tutto...

Istat, ci si sposa (e divorzia) di più

Valentina de Giovanni (AMI): “Dalla separazione al divorzio è un attimo. Il motivo principale? Il tradimento”

valentina de giovanniIn aumento i matrimoni, ma anche i divorzi

In Italia ci si sposa di più ma (o forse perciò) si divorzia anche di più. A dirlo sono i dati Istat, secondo i quali i matrimoni celebrati nel 2015 sono stati 194.377, 4.600 in più dell’anno precedente, l’aumento più consistente dal 2008.

Leggi tutto...

Bruciato l’Orto Sociale di Ponticelli

Viaggio negli orti sociali di Napoli.

orto sociale ponticelliOrto Sociale di Ponticelli: atto vandalico o intimidatorio?

L’Orto Sociale Urbano del parco De Filippo, a Ponticelli, è stato oggetto di un atto vandalico. Parti dello spazio di socializzazione, affidato l’anno scorso dal Comune di Napoli all’Unità Operativa Complessa Dipendenze Centro Diurno Lilliput dell’Asl Napoli 1 Centro - che lo gestisce attraverso la cooperativa sociale Era, del gruppo di imprese sociali Gesco – sono state bruciate.

Leggi tutto...

Dossier Immigrazione IDOS 2016

In Campania cresce l’accoglienza

Dossier Immigrazione IDOS 2016La Campania è tra le regioni più accoglienti del 2015. La percentuale di ingressi è cresciuta del 6,8% rispetto allo 0,2% nazionale, mentre l’incidenza percentuale dei migranti sul totale della popolazione in Campania è sempre più bassa che nel resto d’Italia: il 4% rispetto all’ 8,3% nazionale.

Leggi tutto...

La Napoli Solidale che stupisce

Centinaia di persone per i minori migranti

migranti minori sbarchi napoliE' gara di solidarietà nel rispondere all'appello alla cittadinanza del Comune di Napoli che il 23 ottobre ha accolto circa 50 minori stranieri non accompagnati nel Centro Polifunzionale San Francesco a Marechiaro dove erano necessari generi di prima necessità. Abiti, scarpe, giocattoli: un piano ricolmo di doni.

Leggi tutto...

Buon Compleanno Un Posto al Sole!

Orgoglio tutto napoletano

upas cast 2016La fiction più longeva d'Italia nasceva a Napoli il 21 ottobre del 1996 dal connubio tra il Centro Produzione Rai e dell'autraliana FremantleMedia. La storia di Un posto al sole è la cronaca di un successo preannunciato dal sistema produttivo, dalla passione dei lavoratori e dall'aspetto sociale.

Guarda il Video

Leggi tutto...

Tu da che parte stai?

La Mobilitazione del terzo settore contro i tagli al welfare 

assemblea modernissimo ott 2016I tagli al Welfare a Napoli sono la risultanza di un disinvestimento delle istituzioni locali e nazionali. Sottrarre operatori e fondi si traduce in incredibili sofferenze da parte delle famiglie con bambini e adulti disabili e anziani che già in precedenza non godevano dei livelli minimi di assistenza. Il terzo settore si è mobilitato il 4 ottobre per creare un coordinamento nazionale sul welfare. Vediamo come.

Video

Leggi tutto...

XXX edizione di Futuro Remoto

futuro remoto plebisictoCostruire, competenze, ponti, opportunità. La missione della XXX edizione di  Futuro Remoto, che si terrà da venerdì 7 a lunedì 10 ottobre a  Piazza del Plebiscito, è ambiziosa e va ben oltre i confini della Città della Scienza. La manifestazione annuale che vuole divulgare temi scientifici  ad un pubblico esteso e attraverso il fare per il secondo anno scende in piazza.

Leggi tutto...

Il welfare delle promesse non mantenute

welfare manifestazioneBreve excursus tra le pagine dei giornali cittadini dell’Agosto 2016: tra tante parole, restano i fatti. Cioè i tagli alla spesa sociale. Proviamo a fare il punto sulla situazione dei temuti tagli alla spesa sociale denunciati alla vigilia dell’approvazione del bilancio di previsione e sui quali sono state fatte tante promesse non mantenute.

Leggi tutto...

III edizione del Premio sulla Responsabilità Sociale “Amato Lamberti”

Vincitori Ezio Mauro, Titta Fiore, Vittorio Melone,  Nicola Quatrano

Inoltre La Paranza, paolo Terracciano, il Museo di Lampedusa e ActionAid

amato lambertiDedicato al giornalista, docente universitario e politico Amato Lamberti, il Premio Responsabilità Sociale , organizzato dall’Associazione Jonathan onlus e dal Gruppo di Imprese sociali Gesco con il sostegno di Whirlpool Corporation e l’Alto Patrocinio e la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana è giunto alla terza edizione.

Leggi tutto...

Sociale: Parte da Napoli la petizione per ripristinare il Fondo Sociale Nazionale

I pareri degli esperti di Welfare

welfare manifestazioneA nove anni da “Il welfare non è un lusso” il gruppo di imprese sociali Gesco ha lanciato una petizione rivolta al presidente del Consiglio Matteo Renzi, al Governo e al Ministro del Lavoro e del Welfare Giuliano Poletti per chiedere il ripristino del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali sulla piattaforma internazionale Change.org. Sentiamo i responsabili di realtà sociali sulla petizione e sulle soluzioni alla crisi del Welfare in Italia e in particolare nella città di Napoli.

Leggi tutto...

Quale Welfare per le persone con disabilità e non autosufficienti?

Le realtà associative napoletane attendono risposte dal Comune

maniLunedì 12 settembre a Palazzo San Giacomo si svolgerà l'atteso incontro tra l'assessore al Welfare Roberta Gaeta, il sindaco Luigi De Magistris e le realtà associative napoletane che si occupano della tutela dei diritti delle persone con disabilità e non autosufficienti che chiedono alle istituzioni un confronto sulle politiche della disabilità. Forte la preoccupazione sui mancati impegni presi dall'amministrazione comunale a giugno scorso e sul un bilancio che taglia il Welfare.

Leggi tutto...

Terremoto nel Centro Italia: la Napoli solidale si attiva

I punti di raccolta dei beni e le iniziative di raccolta fonditerremoto 24 agosto 22 1000x600

Aumenta drasticamente il numero delle vittime del terremoto che, la notte del 24 agosto, ha scosso e devastato il Centro Italia. 247 morti al momento: un bilancio gravissimo e purtroppo non ancora definitivo.

Leggi tutto...

Estate in città

Il sociale non va in vacanza

indigentiNella città calda e deserta anche minori in difficoltà, donne vittime di abusi, anziani soli. Vediamo quali sono i servizi essenziali per i più fragili che non vanno in vacanza.

Leggi tutto...

Tagli al Bilancio. Tagli sulla vita delle persone

Il Welfare a Napoli visto dalle persone con disabilità 

palazzo san giacomo 2Fulvio non va più al semiconvitto perché il papà, bidello in pensione, non ha modo di pagare la retta. Giovanni 85enne, non autosufficiente, forse avrà il suo posto nella RSA della Asl Napoli1 nel 2025. Luca di Chiaiano, tetraplegico, si è trasferito dalla cugina perché l'assistenza domiciliare in tutta la zona è sospesa fino al rifinanziamento del servizio.

Leggi tutto...

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale