| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 23 Aprile 2021




Primo piano

Facciamo luce sul Teatro!

teatri vuotiI teatri al nord hanno chiuso il primo lunedì di marzo 2020, a Napoli il martedì, per riaprire solo pochissimi giorni durante lo scorso anno. Ora sono chiusi da 100 giorni di filata. Ecco che sempre di lunedì, 22 febbraio 2021, stasera, dalle 19.30 alle 21.30 tutti i teatri italiani apriranno simbolicamente illuminandosi in nome delle migliaia di artisti, tecnici e maestranze senza lavoro e con le stagioni bloccate. L’iniziativa è promossa da U.n.i.t.a, (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) e dai sindacati uniti CGIL, CISL e UIL ed hanno aderito tantissimi teatri campani.

Leggi tutto...

Cultura: le richieste di 12 città per ripartire dopo la pandemia

bust 5524961 960 720La riapertura in sicurezza di musei ed altri luoghi di cultura, secondo un protocollo unico, e un fondo specifico destinato alla ripartenza del comparto culturale. Queste alcune delle richieste presentate dagli assessori alla Cultura di 12 grandi città italiane, a un anno dalla pandemia, per sostenere quegli ecosistemi culturali urbani – che loro conoscono molto bene - resi fragili da mesi di emergenza sanitaria e di incertezza.

Leggi tutto...

Le arance del Bosco di Capodimonte donate alle famiglie in difficoltà

coverFiniranno sulle tavole delle famiglie disagiate e di quelle persone che più hanno pagato e stanno pagando le conseguenze economiche della pandemia da Coronavirus le arance e i mandarini del Giardino Torre del Real Bosco di Capodimonte, il frutteto delle delizie della famiglia reale e l'ultimo giardino produttivo rimasto attivo, uno scrigno di biodiversità prossimo alla riapertura al pubblico. I volontari di Emergency, insieme agli operai della ditta Euphorbia che si occupa della cura del verde nel Real Bosco, hanno raccolto gli agrumi per donarli al progetto “Nessuno escluso” nella città di Napoli. 

Leggi tutto...

Contro la povertà educativa arriva l’affido culturale

Affido CulturaleHanno aderito già le prime 30 famiglie napoletane al progetto nazionale “AC - Affido Culturale” - selezionato da Con I Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile - che coinvolge, oltre al capoluogo campano, anche le città di Bari, Modena e Roma.

Leggi tutto...

Basta cancellare l’immagine della camorra?

Ne parliamo con Silvia Ricciardi, responsabile delle comunità di recupero di ragazzi di area penale

murales cancellatoLa questione dei murales dei figli della camorra uccisi dalle forze dell’ordine è emblematica non solo perché ci evidenzia, ci mette sotto gli occhi quella realtà parallela alle nostre vite normali (scandite dalle norme) ma perché fa riflettere proprio sullo sguardo interno ed esterno al sistema, in particolare sullo sguardo dei ragazzi che del sistema fanno parte. Silvia Ricciardi responsabile dell'associazione Jonathan Onlus ci racconta come gli ospiti delle comunità di recupero di area penale che gestisce insieme ad Enzo Morgera percepiscono gli “altari votivi” alzati in ricordo dei loro coetanei.

Leggi tutto...

Salviamo Villa Tropeano: l’appello del Comitato di cittadini di Napoli Est

villa tropeanoUn tempo era un simbolo della storia di Napoli e un’eccellenza campana, oggi versa in uno stato di totale degrado e abbandono. Villa Tropeano, sita in via De Meis, al confine tra il quartiere di Ponticelli e il comune di Cercola, rappresenta una delle tante scommesse mancate del nostro territorio: struttura immensa, circondata da un enorme e bellissimo giardino, venne chiamata così perché nel 1928 fu trasformata in un istituto medico dall’illustre Giuseppe Tropeano, pioniere della Medicina Sociale, storico fondatore del Pausilipon.

Leggi tutto...

Un polmone verde nella periferia est di Napoli

coverUn piccolo polmone verde nascerà nella periferia est di Napoli grazie al progetto promosso da Gesco “Adotta uno spazio verde” per il recupero degli spazi verdi abbandonati in città. Un altro tassello, in un cammino che va avanti da oltre un anno iniziato nelle periferie per creare spazi verdi e percorsi fruibili alle famiglie e ai bambini napoletani.

Leggi tutto...

Pasti caldi e unità di strada: il progetto Arca per i senza dimora di Napoli

Progetto Arca Unità di strada covid 05In piena emergenza sanitaria e soprattutto con il gelo di questi giorni, ogni aiuto per le persone più fragili che vivono in strada diventa preziosissimo. “Un piatto caldo, sano e buono, donato come gesto di cura e attenzione è il modo più diretto, sincero e accogliente per entrare in contatto con una persona, per suggerirle fiducia e cominciare a instaurare un dialogo.

Leggi tutto...

Superare la dolorosa esperienza di San Patrignano facendo innamorare i ragazzi di sé stessi

copertina Potenza Città SocialeLa docuserie SanPa ha sollevato il velo che aveva relegato in un angolo un episodio controverso della storia del nostro paese degli anni ‘80: quello della comunità di recupero per tossico dipendenti di San Patrignano.  Mimmo Maggi è testimone privilegiato degli anni in cui l’eroina faceva carneficine e un osservatore attento e sensibile sulle tossicodipendenze che oggi hanno un altro, camaleontico volto.

Leggi tutto...

Procida Capitale Italiana della Cultura 2020

Procida2Ce l’ha fatta Procida piccolo scrigno di tesori ad essere proclamata Capitale Italiana della Cultura 2020. La cultura non isola è il titolo del dossier presentato dall’ottimo staff del progetto capitanato dal da Agostino Riitano.

Leggi tutto...

Comunità di Sant’Egidio: apre al Vomero la Casa dell’amicizia

coverIn piena pandemia, apre a Napoli, nel quartiere Vomero la Casa dell’Amicizia, la nuova sede “polifunzionale” della Comunità di Sant’Egidio. In questi tempi difficili per le relazioni umane, che vivono forti limitazioni, nasce un luogo di condivisione, un punto di riferimento in un territorio in cui molte strutture e centri di incontro sono stati, per forza di cose, chiusi.

Leggi tutto...

La battaglia di Eva Luna contro la PFIC

Eva Luna coverEva Luna aveva 4 mesi quando le è stata diagnosticata una malattia rara, la Colestasi Intraepatica Familiare Progressiva (PFIC). Un nome complesso per indicare una malattia genetica del fegato: il flusso biliare dal fegato all’intestino è interrotto, la bile rimane perciò nel fegato e lo intossica, al punto da rendere necessario il trapianto d’organo.

Leggi tutto...

Fisicamente distanti, socialmente vicinissimi

Le Imprese Sociali Gesco acquistano 100 calendari per sostenere Whirpool di Napoli

WhirpoolIl presidente di Gesco Sergio D’Angelo si è recato allo stabilimento di via Argine 310 della Whirpool di Napoli per manifestare l’incondizionato sostegno alla lotta delle lavoratrici e dei lavoratori attualmente in cig contro il licenziamento imposto dalla multinazionale. Le Imprese Sociali hanno acquistato 100 calendari 2021 “Sulla nostra pelle” che ripercorrono attraverso le immagini scattate da Tamara Casula 20 mesi di lotta, inoltre hanno portato in dono 1000 mascherine ffp2.

Leggi tutto...

La bottega di Ammā: una favola vera per la Befana

copertina bottega di ammaIn questa Epifania una bella annunciazione pubblica da fare è la storia della Bottega di Ammā, che in srilankese significa Mamma. Uno splendido progetto ideato pensando ai bambini delle famiglie più fragili di napoletani e stranieri nato a settembre all’interno dello Scugnizzo Liberato.

Leggi tutto...

Che fine hanno fatto i migranti?

migranti unhcrNell’anno appena concluso l’attenzione generale si è focalizzata sulla pandemia i diritti dei migranti sono usciti dal dibattito pubblico. Ma quali sono state le politiche e le prassi messe in atto nel 2020 e cosa accadrà nel 2021?  Ne abbiamo parlato con Adele Del Guercio, insegnante di diritto dell’Unione Europea all’Università Orientale di Napoli, esperta di tematiche migratorie.

Leggi tutto...

Agendo 2021 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale