| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 23 Febbraio 2019




Primo piano

Malattie rare, quando lo screening è determinante

Da Napoli un progetto pilota per l’Adrenoleucodistrofia 

malattie rareL’Adrenoleucodistrofia (ALD) è una malattia rara che colpisce principalmente il sistema nervoso e le ghiandole surrenali. Si tratta di una patologia molto invalidante ma quasi sconosciuta. La principale difficoltà sta nel riconoscerla e diagnosticarla, questo anche perché mancano conoscenza, formazione e sensibilizzazione sia a livello sanitario che sociale.

Leggi tutto...

La "Mehari Verde" viaggia nelle scuole d’Italia

Mehari Verde ScuoleRiparte idealmente da Napoli, sulle note musicali, la “Mehari Verde” di Giancarlo Siani. Gli ideali del giovane cronista ucciso si rimettono in moto grazie alla bella canzone di Nando Misuraca e ad uno speciale tour-dibattito nelle scuole italiane. Il cantautore ci racconta che valore ha per i giovani di oggi la memoria.

Leggi tutto...

Fashion blogger: un lavoro serio

Intervista a Mariagrazia Ceraso

di Giovanni Salzano 

Mariagrazia CerasoUn mercato del lavoro con tassi di disoccupazione giovanili tra i più alti nella storia del nostro paese ma anche un mondo in piena rivoluzione digitale. Le aziende oggi sono alla ricerca di nuove figure professionali che nascono da un nuovo modo di comunicare. Nuove competenze e skills sempre più interfunzionali e crossmediali si richiedono ai giovani.

Leggi tutto...

La mappa del verde, ecco i polmoni dell’area metropolitana di Napoli

green care maps NapoliNapoli ha un estesissimo patrimonio verde. Veri e propri polmoni per una città che ha conosciuto negli ultimi decenni una esasperata cementificazione. Per conoscere e condividere questa ricchezza è nata una mappa. La “Green Map of Naples” permetterà a cittadini e turisti di scoprire il verde urbano di tutta l’area metropolitana di Napoli. L’iniziativa è dell’associazione Premio GreenCare in occasione del “Maggio dei Monumenti”.

Leggi tutto...

Scuola, ragazzi all’opera per riscrivere Napoli

ragazziRagazzi all’opera per riscrivere la città, a partire dal quartiere Sanità. Succede a Napoli grazie al progetto Quartieri Poli Museali Estesi (QPME), ideato e promosso dall’associazione culturale Flora con il supporto del gruppo di imprese sociali Gesco e in collaborazione con il Cielm (Coordinamento Internazionale degli Enti Locali del Mediterraneo), l’associazione Fontana Medina e la Scuola di Comix, new entry assoluta. Si tratta della seconda edizione del progetto finanziato con i fondi di Scuola Viva che coinvolge gli studenti di scuole medie e superiori nel racconto di una Napoli diversa a partire da alcuni concetti chiave: identità culturale, cittadinanza attiva e comunità.

Leggi tutto...

Napule è n’ata storia, le donne nella cultura partenopea

FEF 2018Il rapporto tra le donne e i beni culturali. Intorno a questa tematica si svilupperà la quattordicesima edizione del FEF, Festival dell’Eccellenza al Femminile, che si terrà a Napoli dal 27 a 29 marzo nell’ambito di “Marzo Donna”, la rassegna coordinata dal Comune di Napoli per dare risalto alle iniziative dedicate alle donne e alla loro intelligenza.

Leggi tutto...

Coppie separate: sempre più padri chiedono e ottengono l’affidamento dei figli

Ce ne parla l’avvocato Valentina de Giovanni, presidente dell’AMI Napoli

valentina de giovanni 1La separazione di una coppia è uno dei momenti più difficili e delicati nella vita di due persone. Soprattutto se ci sono di mezzo i figli, talvolta utilizzati come merce di scambio, punto di partenza e di arrivo di tutto il dolore, legame e allo stesso tempo limite per i genitori che decidono di separarsi, di certo i primi a soffrirci.

Leggi tutto...

Baby gang, Di Vaio: "Quei ragazzini di Piscinola come meteoriti nel vuoto”

gaetano di vaio 1I tre minorenni che hanno preso a sprangate fino ad ammazzarlo Francesco Della Corte, il vigilante della metropolitana di Piscinola, li conosce uno ad uno. Ragazzi “normali”, figli non di camorristi ma di padri e madri che si spezzano ogni giorno la schiena per arrivare a fine mese. Gaetano Di Vaio, ex ragazzo di strada oggi attore, regista e produttore cinematografico, ci parla dei giovani di oggi, figli dell’alienazione, narcotizzati dai Social più che dalle sostanze, privi di riferimenti e di luoghi di aggregazione, che a un certo punto in un giorno qualsiasi decidono di aggredire una persona qualsiasi, apparentemente senza un motivo reale.

Leggi tutto...

AFRONAPOLI promossa in Eccellenza

Afro festeggiamentiNemmeno l’aggettivo più iperbolico potrebbe definire la grandezza smisurata di questa squadra che in modo incontrastato è riuscita a dominare il girone B del campionato di Promozione superando avversari che si sono vanamente alternati senza mai riuscire a strapparle il trono del successo.

Leggi tutto...

Tumori, come imparare a gestire il dolore

Se ne parla al Pan al convegno sulla psiconcologia

IMG 20180315 095647“Liberiamo i pazienti dalla malattia del tempo. Quello che si può fare per i malati oncologici, oltre a curarli per quanto possibile, è lavorare sulla loro qualità di vita per renderla migliore”. Lo sostiene lo psichiatra Francesco De Falco, primario del servizio di Psicologia Oncologica dell’Istituto Nazionale Tumori – Fondazione Pascale nel corso del convegno “Ivan Il’ic: la psiconcologia prima della Psiconcologia”, organizzato dal Pascale con l’Associazione Virgilio in collaborazione con il gruppo di imprese sociali Gesco, l’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e Ortopedia Meridionale e con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi della Campania, in corso al Palazzo delle Arti di Napoli oggi, 15, e domani, 16 marzo.

Leggi tutto...

Premio Cinematografico Fausto Rossano 2018: ecco i vincitori

vincitoriDopo la premiazione dell’attore Luigi Lo Cascio “per lo spessore interpretativo di ruoli che hanno toccato i grandi temi contemporanei” al Foyer del teatro Bellini, la giornata conclusiva della quarta edizione del Premio Cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute è proseguita giovedì 1 marzo 2018 al cinema Hart con la proclamazione dei vincitori.

Leggi tutto...

Intervista al regista di “Lettere a mia figlia”

lettere a mia figliaIl corto “Lettere a mia figlia” ha ottenuto una segnalazione per la prova attoriale di Leo Gullotta, protagonista del film di Giuseppe Alessio Nuzzo, all’interno della quarta edizione del Premio Cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute, che si è concluso il 1 marzo 2018 al cinema Hart.

Leggi tutto...

Luigi Lo Cascio premiato al Premio cinematografico Fausto Rossano

Luigi Lo CascioL’attore Luigi Lo Cascio premiato per lo spessore interpretativo di ruoli che hanno toccato i grandi temi contemporanei. È accaduto stamattina al Foyer del teatro Bellini, dove si è tenuta la giornata conclusiva della quarta edizione del Premio Cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute, organizzata dall’Associazione Premio Fausto Rossano e da Gesco per sensibilizzare sui temi legati alla salute e alla sofferenza psichica.

Leggi tutto...

Premio Rossano, i registi spiegano le loro opere

seconda giornataIeri il secondo pomeriggio di proiezioni della quarta edizione del premio cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute. Alla Fondazione Foqus e all’AvaNposto Numero Zero sono stati proiettati undici tra corti, documentari e film.

Leggi tutto...

Premio Rossano, il cinema racconta il diritto alla salute

premio fausto rossano 2018Al via le proiezioni per la quarta edizione del premio cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute. Il festival napoletano - organizzato dall’associazione Premio Fausto Rossano e da Gesco - vuole sensibilizzare il pubblico sui temi legati alla salute e alla sofferenza psichica. Ma soprattutto ricordare lo psichiatra Fausto Rossano, ultimo direttore dell’ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi e figura di spicco della psichiatria partenopea, scomparso nel 2012.

Leggi tutto...

Salute mentale e migrazioni

Prima giornata della IV edizione del Premio Fausto Rossano

premio rossano 2018 prima giornataAl via la IV edizione del Premio Cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute promosso dall’associazione Premio Fausto Rossano e da Gesco per sensibilizzare sui temi della salute e della sofferenza psichica. La prima mattinata del 27 febbraio è stata dedicata all’incontro “Salute mentale e migrazioni”, che si è tenuto ieri presso le Officine Gomitoli della Cooperativa Sociale Dedalus.

Leggi tutto...

Napoli è la città più giovane ma con più carenze nei servizi per l’infanzia

Il rapporto “Con i Bambini” fotografa la spaccatura Nord-Sud

childrenLa Campania è la regione con il numero più alto di bambini sotto i 2 anni (159mila su un dato nazionale pari a 1,5 milione, ovvero il 2,5% della popolazione), seconda solo alla Lombardia (265mila), e di adolescenti: basti pensare che Napoli è la città con il numero maggiore di minori tra i 6 e i 17 anni (circa il 13% della popolazione, valore superiore alla media nazionale dell’11%).

Leggi tutto...

Tumori, quanto vale il supporto psicologico

Un servizio pubblico e gratuito a Napoli

ballerinaSpesso sottovalutato quando non addirittura ignorato, il supporto psicologico per chi ha un tumore è fondamentale: può migliorare la sua risposta al trattamento medico, dargli la possibilità di confrontarsi con gli altri e “normalizzare” la sua condizione.

Leggi tutto...

Tematiche di genere, il linguaggio è ancora discriminatorio

Incontro all’Emeroteca Tucci sulle responsabilità dei media

lgbtiAumentano sempre di più in Campania le denunce per casi di violenza o abuso ai danni di persone gay e trans, non perché siano necessariamente in aumento ma perché oggi c’è una maggiore consapevolezza e più voglia di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche Lgbti (Lesbiche, gay, bisex, transessuali, intersex).

Leggi tutto...

Studenti con disabilità a Napoli: conoscere per intervenire

pp 15 02 2018Sono quasi 3200 gli alunni dai 3 ai 18 anni delle scuole di Napoli che vivono una disabilità mentale e i disturbi più comuni sono l’autismo (presente soprattutto nella scuola dell’infanzia), i deficit dell’apprendimento (più forte nella scuola primaria), i disturbi del comportamento, il ritardo mentale.

Leggi tutto...