| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 11 Luglio 2020




Primo piano

Non si tratta solo di migranti

Il diritto d’asilo. Report 2019- Fondazione Migrantes

migranti e diritto d asiloPer il terzo anno consecutivo la Fondazione Migrantes pubblica un lavoro specifico sui diritti dei rifugiati e richiedenti asilo e i rifugiati facendosi guidare dal messaggio di papa Francesco per la 105 giornata mondiale del migrante e del rifugiato intitolata “Non si tratta solo di migranti”, ma appunto di tutti noi, dell’idea di umanità che abbiamo.

Leggi tutto...

Coronavirus: facciamo chiarezza senza inutile allarmismo

A Napoli nessun caso

maskPartiamo dal nome: coronavirus. Si chiama così perché, ingrandito al microscopio, ha come degli spuntoni di forma circolare tutti intorno che fanno pensare a una “corona”. Si tratta di una famiglia di virus che già conosciamo, essendo principalmente responsabili di infezioni negli animali, cani, gatti ma anche cammelli. Nell’uomo provoca sintomi che vanno dal comune raffreddore fino a situazioni più gravi che si manifestano con difficoltà respiratorie o polmoniti.

Leggi tutto...

PANOPTICON: sconfiggere il Grande Fratello con i colori

Partiti i laboratori del XV Carnevale di Montesanto

Panopticon

Sono 15 anni che le reti di cittadinanza di Montesanto-Tarsia-Ventaglieri organizzano il Carnevale di Montesanto. Momento culminante di un mese di laboratori creativi realizzati insieme da grandi e piccini per fare con le mani, lontano dalla realtà virtuale da cui i bambini stanno diventando dipendenti. Ed è proprio il “Panopticon 2.0”, metafora del Grande Fratello sotto forma di schermo nero che controlla menti e cuori, il tema di quest’anno.

Leggi tutto...

Memoriæ

1 giornata memoriaNico Pirozzi ci racconta il valore di celebrare il ricordo dell’olocausto

Leggi tutto...

27 gennaio: la Giornata della Memoria a Napoli

auschwitzIn ricordo della Shoah, contro il razzismo, contro l'indifferenza: ricco e interessante il programma di iniziative promosse dal Comune di Napoli, in occasione della Giornata della Memoria, che cade il 27 gennaio 2020. Le iniziative, tra spettacoli teatrali, presentazioni di libri, proiezioni di film, mostre, concerti e reading, si svolgeranno in diversi luoghi della città, dal centro alla periferia, “per non dimenticare, per raccontare in quale contesto politico e culturale, in quale clima riuscì a crescere e a maturare l'idea dello sterminio di un intero popolo, della soluzione finale, al fine di dimostrare cosa può accadere quando si normalizza la barbarie può diventare normalità”, ha dichiarato l’assessore comunale alla Cultura e al Turismo Eleonora de Majo.

Leggi tutto...

Guida bene a Forcella: sicurezza stradale e rispetto delle regole

Laurito MarisaGuida bene a Forcella: un progetto che punta alla diffusione della legalità e del rispetto per le regole in un territorio difficile. Grazie all’iniziativa messa in campo dall’associazione L’Altra Napoli onlus - già sperimentata alla Sanità - e promossa dalla Direzione Sud del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti d’intesa con la Città Metropolitana di Napoli, Unasca (Unione nazionale autoscuole studi di consulenza automobilistica), Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici) e Fondazione Trianon Viviani, cento giovani difficili ma anche persone adulte del quartiere napoletano potranno prendere la patente di guida ed essere educati alla sicurezza stradale.

Leggi tutto...

Monica Priore: cambiare le regole per uno sport accessibile ai diabetici

cover monica prioreMonica Priore è la nuotatrice brindisina affetta da diabete di tipo 1, la prima donna al mondo ad avere attraversato a nuoto lo Stretto di Messina. Questo accadeva nel 2007: da allora, molte cose sono cambiate, altre persone hanno provato la stessa impresa, molte barriere per chi è affetto da questo tipo di diabete sono già cadute nel mondo dello sport, grazie a Monica e a gente come lei costantemente impegnata ad accendere i riflettori sulle difficoltà di chi vive questa malattia.

Leggi tutto...

Per non dimenticare le vittime dell’Olocausto, per guardare in faccia il presente

Il 27 gennaio, Giornata Mondiale della Memoria 

Copertina OlocaustoE’ il 75° anniversario dell’Olocausto nazista. Nonostante siano trascorsi tanti anni, commemorazioni, ricordi pubblici e raccolte di storie, nonostante viga l’abitudine pubblica di dichiarare la memoria, un monito necessario per vivere il presente. Ogni giorno in più parti del mondo continuano a consumarsi olocausti più o meno noti, a partire dall’olocausto del mar Mediterraneo.

Leggi tutto...

La memoria viva del presente

“Bisogna parlare degli eroi, oltre che dei mostri” dice Fabio Beltrame 

Fabio BeltrameCome far si che la memoria non sia un ricordo inerme nei confronti di un presente che compie gli stessi delitti del passato? Abbiamo cercato di rispondere a questo paradosso con Fabio Beltrame, giornalista e scrittore da 25 anni si occupa della ricerca storica sul popolo ebraico e il suo sterminio.

Leggi tutto...

Videomessaggio dei genitori di Giulio Regeni

giulio regeniDurante la serata speciale dedicata al Premio Lamberti 2019, lo scorso 21 settembre a Nisida, la famiglia Regeni ha voluto che venisse trasmesso un videomessaggio per continuare a sensibilizzare sulla vicenda di Giulio.

Leggi tutto...

Un pitbull al San Carlo

“Il vero dramma è quello degli animali in circhi, zoo e canili”, spiega Vincenza Buono dell’OIPA 

OIPA NAPOLINell’attesissima versione de La Tosca del regista Edoardo de Angelis c’è anche un pitbull trattato con il massimo rispetto. Per molti giornali è stato un motivo di polemica, per noi è lo spunto per parlare della difesa dei diritti degli animali e per spezzare una lancia contro la criminalizzazione di determinate razze canine, insieme a Vincenza Buono, referente dell’OIPA (Organizzazione internazionale protezione animali) di Napoli e Provincia.

Leggi tutto...

La comunità cinese a Napoli e la festa di Primavera

capodanno cinese napoli 2020Stando agli ultimi rapporti sull’immigrazione, la comunità cinese è tra le più rappresentative in Campania: parliamo di circa 30mila persone residenti in regione, con un aumento che si registra di anno in anno. La metà di questi, circa 15.000, vive tra Napoli e la provincia (soprattutto nel Vesuviano), dove sono principalmente dediti alla vendita al dettaglio e all’ingrosso.

Leggi tutto...

Un Posto Al Sole: premiato per le sue tematiche sociali

coverNoi lo diciamo da sempre, raccontando le tematiche sociali che nel corso degli anni ha toccato la soap più amata e longeva della televisione italiana, complice la grande sensibilità degli sceneggiatori e di tutto il team che ci lavora: Un Posto Al Sole ha il grande merito di portare nelle case degli italiani, in una fascia serale popolare, tematiche sociali attuali anche molto delicate. Per questo il social drama – che la redazione di Napoli Città Solidale, prima ancora Napoli Città Sociale, segue da circa 10 anni con focus, approfondimenti ed interviste volti ad approfondirne e, perché no, anche sollecitarne ulteriormente il taglio sociale – ha anche di recente vinto un premio all’interno della rassegna cinematografica “OMOVIES” 12 International LGBTQ Film Festival, organizzata dall’associazione I-Ken onlus (associazione LGBT  – Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender) e ideata da Carlo Cremona e Marco Taglialatela.

Leggi tutto...

Parola d’ordine: diritti

Monica Buonanno parla del nuovo indirizzo dell’assessorato alle politiche sociali e al lavoro

monica buonannoSi è insediata da pochi mesi nella giunta di palazzo San Giacomo con una delega complessa, “politiche sociali e lavoro”, l’assessore Monica Buonanno, già dirigente di Italia Lavoro e Anpal Servizi, è un’esperta di  progettazione, gestione e applicazione delle politiche per il lavoro. Le abbiamo chiesto quale è l’indirizzo che vuole dare al suo mandato.

Leggi tutto...

Con Hybrid per una notte

hybridColorati, trascinanti, informati, i mediattori del progetto Hybrid attraversano le notti napoletane con delicatezza e allegria per sensibilizzare i giovani ad un uso consapevole di alcol e sostanze stupefacenti. Per una serata li abbiamo seguiti nel Centro Storico dove hanno messo in scena alcune performance. Nel reportage insieme alle voci dei responsabili del progetto anche le testimonianze di alcuni ragazzi appena maggiorenni che usano in modo più o meno abituale più sostanze differenti nei contesti del divertimento.

Leggi tutto...

Barra: Jorit firma il murale di Martin Luther King

martin luther king COVERAnche Martin Luther King porta due segni rossi sul viso a testimoniare l’appartenenza a una stessa “tribù umana”: bello e imponente, il ritratto dell’attivista dei diritti degli afroamericani domina la facciata della palazzina accanto alla Circumvesuviana di Barra, come a dirci che anche lì, in una periferia spesso dimenticata dalle istituzioni, il suo messaggio “I have the dream” è più potente che mai. Si tratta dell’ultima opera d’arte firmata da Jorit Agoch, conosciuto non solo a Napoli ma nel mondo, per i suoi maestosi murales, il più delle volte realizzati proprio laddove la bellezza stenta ad essere riconosciuta, come a volerci raccontare di una narrazione diversa del mondo e della società.

Leggi tutto...

Al Maresca la prima struttura pubblica per l’autismo

autismoNasce, all’interno dell’ospedale Maresca di Torre del Greco, un centro dedicato all’assistenza di persone autistiche, il primo ad aprire in una struttura pubblica in Campania. L’iniziativa dell’Asl Napoli 3 Sud permetterà la presa in carico, sin dai prossimi giorni, dei primi 10 bambini. È previsto un primo step dedicato ai piccolissimi, età 0-18 mesi, in cui si affida ai pediatri, nel bilancio di salute, la sorveglianza di sviluppo (NIDA) per neonati a rischio prevista dalle linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità. Un primo, importante elemento di valutazione che consentirà ai genitori dei bimbi segnalati dai pediatri di aver accesso al centro con l’obiettivo di ridurre i tempi di attesa, per una diagnosi più precoce dei disturbi dello spettro autistico.

Leggi tutto...

Bambini prematuri: ecco come li accoglie Napoli

baby 20339 960 720I parti prematuri sono ancora molto frequenti e restano, per certi versi, inspiegabili e imprevedibili, ma a Napoli esistono centri di eccellenza e strutture preparate a risolvere situazioni di emergenza. Ne parliamo con Mauro Carpentieri, responsabile della Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli”, che offre un percorso assistenziale completo, partendo dalla gravidanza (anche a rischio) fino alla nascita e al materno infantile. In questa struttura - che nasce dalle ceneri del più antico punto nascita della città, l’ospedale dell’Annunziata - sono nati nello scorso anno circa 1000 bambini (complessivamente, tra prematuri e nati con parto termine ordinario) e si riscontra la più bassa incidenza di tagli cesarei tra le prime gravide della regione Campania.

Leggi tutto...

WCT banner
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale