| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 2 Dicembre 2021




Primo Piano
Riapre Che Follia, il Social Bazar più “pazzo” di Napoli

che follia riapertura

Dopo una pausa per ristrutturazione e restyling, riapre i battenti Che follia, il Social Bazar più “pazzo” di Napoli (con sede in Via dei Tribunali 308). Una scintillante vetrina nel cuore del centro storico che ospita le produzioni più belle e originali provenienti dai circuiti della cooperazione sociale, della solidarietà e del sostegno alle fragilità. Quale migliore periodo per farlo conoscere con più forza a turisti e cittadini se non quello prenatalizio?

Leggi tutto ›
Tangentopoli, sogni e illusioni di un'intera generazione

Mani pulite

Una stagione caratterizzata da una grande illusione: quella della fine degli intrighi, quella che elegge i magistrati paladini della giustizia contro una politica corrotta.  Siamo a Milano ed è il 1992. È la stagione di Tangentopoli, ricostruita da Goffredo Buccino, giovane cronista del Corriere della Sera, in un saggio dal titolo “Il tempo delle Mani Pulite” (editori Laterza). 

Leggi tutto ›
Giornata mondiale contro l'Aids, la prevenzione in Campania

prevenzione giovani aids

Sensibilizzare sui temi dell’Hiv e della prevenzione sessuale. Con questo obiettivo, ogni anno, l’1 dicembre, si celebra la giornata mondiale contro l’Aids. Una ricorrenza che nel 2021 assume un significato particolare, poiché si raggiungono ben quattro decenni di battaglie nei confronti dell’infezione, partendo dalle prime notizie del giugno 1981, quando il nome del virus era ancora sconosciuto.

Leggi tutto ›
Tutti a Teatro: spettacoli gratuiti per persone con disabilità

tutti a teatro

“Ci sono persone e famiglie per le quali andare a teatro è complicato o addirittura impossibile. Si tratta dei disabili e dei loro genitori. È da questa semplice considerazione che siamo partiti nel progettare Tutti a Teatro”. Con queste parole Toni Nocchetti, presidente dell’associazione Tutti a Scuola ci racconta dell’iniziativa che coinvolgerà i principali teatri napoletani in una programmazione dedicata alle persone con disabilità con le loro famiglie.

Leggi tutto ›
Buoni spesa del Comune di Napoli, via alle domande

Buoni spesa del Comune di Napoli

Oltre 2000 richieste arrivate in cinque ore per richiedere il buono spesa del Comune di Napoli destinato alle famiglie in difficoltà. Da ieri è possibile collegarsi al sito istituzionale (www.comune.napoli.it/buonispesa) per compilare la domanda online e provare ad accedere al contributo economico.

Leggi tutto ›
News
Lunedì, 29 Novembre 2021Ciro Corona: Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana per il suo impegno sociale

ciro coronaA Ciro Corona, 40 anni, da sempre impegnato nel sociale nel territorio di Scampia, va il titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana con questa motivazione 'Per il suo...

Lunedì, 29 Novembre 2021Barriere sommerse per rigenerare il mare

74T oceanusCreare un “polmone azzurro”, capace di rigenerare forme di vita lì dove un’intensa azione di pesca ha desertificato il fondale riducendolo ad uno scenario lunare. Questo, in sintesi, l’obiettivo...

Lunedì, 29 Novembre 2021Giornata Internazionale delle persone con disabilità.: riconoscimento per il CSVnet Campania

Nicola CaprioC’è anche CSVnet Campania, il coordinamento dei Centri di Servizio per il Volontariato della regione, tra i premiati al Merito Civico, edizione 2021, per la solidarietà e l’inclusione delle...

Venerdì, 26 Novembre 2021Spesa sospesa, a Napoli consegnati oltre 200mila pasti a famiglie in difficoltà

EmergencyIn un anno raccolti 307.113 euro, 158.723 kg di beni alimentari e non alimentari transati e tracciati attraverso la piattaforma Regusto per un totale di 272.724 pasti equivalenti distribuiti alle...

Venerdì, 26 Novembre 2021Inclusione sociale, DescriVedendo al Museo Cappella Sansevero

sanseveroSarà presentato martedì 30 novembre alle 11 nel Museo Cappella Sansevero (Via F. De Sanctis, 19)  DescriVedendo Sansevero, il nuovo progetto di inclusione sociale realizzato dal Museo in...

Chiamata alle arti per la costruzione del Maggio dei Monumenti 2020

giordanobruno joritL'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli dedica il Maggio dei Monumenti di quest'anno al filosofo Giordano Bruno. A partire dalla potenza del suo pensiero visionario, eclettico, capace di contaminarsi con le più diverse discipline e con i più diversi linguaggi, promuove altresì una chiamata di idee sul tema “20/20: la visione, contro le catastrofi”. Le proposte vanno inviate entro il 6 marzo.

L'idea è quella di declinare il pensiero e la parola di Giordano Bruno, sviluppando un programma di attività artistico-culturali che diano risalto e valore ai beni monumentali della città, anche a quelli meno conosciuti, come da tempo è obiettivo del Maggio dei Monumenti. L’eresia, il suo spirito indomito e ribelle, sviluppatosi innanzitutto tra le mura spesse del convento di San Domenico Maggiore e che ha percorso le vie della città, contaminano l'intera Europa.

L'intento è quello di coniugare al presente il coraggio di Bruno, il suo nomadismo intellettuale, la sua capacità di previsione, che lo hanno portato a confrontarsi con sistemi, lingue, ambienti, culture e costumi stranieri, e a sviluppare una tensione sempre critica al potere, alla superstizione, al dogma, contrastando il clima di oscurantismo del suo tempo, inaugurando la stagione del pensiero nuovo. Affinché il Maggio sia espressione di un confronto ampio e di una un’attività partecipata e condivisa, l’assessore alla cultura e al turismo Eleonora de Majo invita i soggetti e gli enti culturali a presentare proposte, idee, suggestioni e ragionamenti intorno al tema.

Le idee pervenute contribuiranno alla scrittura del programma che verrà poi messo a bando, con specifico provvedimento ad evidenza pubblica (tutte le info su www.comune.napoli.it).

''Il tema scelto è più che mai attuale in un tempo di catastrofi presunte, pretese e reali; in questo tempo il punto di vista pluriangolare di Bruno ci chiama a modificare la lettura del presente e a tracciare inedite prospettive sul futuro. Soprattutto ora che il comparto della cultura e del turismo sta vivendo un momento molto complicato. Dal canto nostro proviamo a stare accanto agli operatori e a mantenere al contempo la normalità, continuando a sostenere l'offerta culturale cittadina e quanti quotidianamente lavorano in città per renderla ricca, plurale e espressione della millenaria storia che ci rappresenta in tutto il mondo'' – dichiara l'Assessore alla Cultura e al Turismo Eleonora de Majo.

Le proposte dovranno pervenire a mezzo mail all’indirizzo assessorato.cultura@comune.napoli.it entro venerdì 6 marzo p.v. con l’oggetto: Maggio dei Monumenti Giordano Bruno 20/20 la visione contro le catastrofi.