| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 19 Gennaio 2022




Primo Piano
Dalle scuole sicure alla devianza minorile: firmato in Prefettura il patto per Napoli

Patto per Napoli

Dalla dispersione scolastica alla devianza minorile: numerosi gli interventi a favore dell’inclusione sociale contenuti nell’accordo per la promozione e l’attuazione di un sistema di sicurezza partecipata e integrata per lo sviluppo della Città di Napoli. Alla presenza del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il protocollo è stato firmato questa mattina nella Prefettura del capoluogo partenopeo dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dal Prefetto di Napoli, Claudio Palomba,  e dal sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi.

Leggi tutto ›
Albergo dei Poveri: perché è importante una destinazione sociale

1280px Napoli Albergo dei poveri 1

L’unica destinazione d’uso possibile per l’Albergo dei Poveri è quella sociale: l’accoglienza dei senza dimora è in linea con la storia e la vocazione di Palazzo Fuga, come del resto stabilisce la Legge Regionale 1980 n. 65 “con cui si obbliga ad assicurare la continuazione delle attività istituzionali per le quali l'Albergo è stato costruito”, vincolandole a una finalità sociale.

Leggi tutto ›
Gesco dona oltre mille mascherine FFP2 agli ex lavoratori Whirpool

FFP2

Il gruppo di imprese sociali sempre vicino agli operai licenziati e alle loro famiglie, in presidio permanente nello stabilimento dismesso di via Argine

Da sempre vicino alla causa dei lavoratori rimasti senza lavoro dopo la chiusura della fabbrica di Ponticelli, stamattina il gruppo di imprese sociali, con il presidente Sergio D’Angelo, ha accolto presso la sua sede di Poggioreale una piccola delegazione di ex lavoratori che stanno continuando a lottare per tenere i riflettori accesi sulla loro vicenda. Ad accompagnarli uno striscione con la scritta Whirpool Napoli posta al contrario: “Un’iconografia che rappresenta come ci sentiamo e come l’azienda licenziandoci abbia messo sottosopra le nostre speranze, la nostra vita, la città stessa”, spiegano. 

Leggi tutto ›
Bonus psicologico: un’occasione mancata per il Paese

Bonus psicologico

Cozzuto (Ordine Psicologi Campania): “La nostra Regione faccia da apripista”

Proprio nel momento storico in cui avremmo tutti più bisogno di supporto psicologico, il tanto discusso “bonus psicologico” scompare dalle priorità del Governo per una questione di bilancio. Proprio così: mentre i sintomi da ansia e depressione aumentano del 50% nella popolazione e gli scienziati cominciano a parlare di “disturbo post traumatico da stress pandemico”, di cui vedremo le conseguenze anche nel prossimo futuro, all’ultimo minuto il Ministero dell’economia fa marcia indietro e non approva l’emendamento contenuto nella Manovra. Commentiamo questa decisione con Armando Cozzuto, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania.

Leggi tutto ›
Riapre Che Follia, il Social Bazar più “pazzo” di Napoli

che follia riapertura

Dopo una pausa per ristrutturazione e restyling, riapre i battenti Che follia, il Social Bazar più “pazzo” di Napoli (con sede in Via dei Tribunali 308). Una scintillante vetrina nel cuore del centro storico che ospita le produzioni più belle e originali provenienti dai circuiti della cooperazione sociale, della solidarietà e del sostegno alle fragilità. Quale migliore periodo per farlo conoscere con più forza a turisti e cittadini se non quello prenatalizio?

Leggi tutto ›
News
Lunedì, 17 Gennaio 2022Terapie domiciliari Covid, il Tar del Lazio boccia la circolare di Speranza

Terapia domiciliare covid«È onere imprescindibile di ogni sanitario di agire secondo scienza e coscienza, assumendosi la responsabilità circa l’esito della terapia prescritta quale conseguenza della professionalità e del...

Venerdì, 14 Gennaio 2022Ponticelli, furti e danni nel Centro ‘Remida Napoli’

Centro Remida Napoli PonticelliNelle ultime ore la struttura comunale che a Ponticelli, quartiere nella zona orientale di Napoli, ospita il Centro di riciclaggio creativo ‘Remida Napoli’ è stata oggetto di un furto da parte di...

Venerdì, 14 Gennaio 2022Raid nella sede AssoGioCa: "Maggiore sicurezza per piazza Mercato"

Raid nella sede AssoGioCaEpisodio spiacevole e odioso quello che viene denunciato da Asso.Gio.Ca., Associazione Gioventù Cattolica, realtà da sempre nota a Napoli per il suo impegno nel sociale: nelle prime ore della...

Giovedì, 13 Gennaio 2022Ottaviano, torna il servizio notturno di auto medica per i malati di covid

automedica ottavianoIl Comune di Ottaviano ripristina il servizio notturno di auto medica per i positivi al covid – 19 della città che hanno bisogno di assistenza. Sarà attivo da sabato 15 gennaio, tutti i giorni...

Giovedì, 13 Gennaio 2022Essere e fare squadra nell’era digitale: la formazione del Mann

formazione del mannParte il percorso formativo dedicato ai dipendenti del MANN per acquisire competenze tecniche e relazionali. 

Intrecciare storie vicine e lontane: percorso di formazione gratuito per docenti e operatori

Intrecciare storie vicine e lontane percorso di formazione gratuito per docenti e operatori coverSi terrà presso la sede di Dedalus Cooperativa Sociale (piazza Enrico De Nicola, 46) un percorso di formazione gratuito, rivolto a docenti ed operatori, suddiviso in 20 ore in cui interagiranno discipline, approcci metodologici e linguaggi diversi, per conoscere confini, guerre e migrazioni e per acquisire strumenti di analisi e di riflessione.

A cura di Fondazione Ismu e Emergency, il percorso formativo si svolgerà venerdì 7 febbraio, dalle ore 14 alle 18, e sabato 8 febbraio, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, secondo un approccio interattivo: momenti frontali, spazi di confronto riflessivo e attività laboratoriali a partire dalle esperienze professionali dei partecipanti.

I moduli proporranno una riflessione articolata sul tema della guerra, focalizzandosi sull’irruzione della violenza nel quotidiano dei civili, sul punto di vista delle vittime, sui percorsi riabilitativi dei feriti e sulle loro speranze per il futuro; attività specifiche e riflessioni sui concetti chiave dell’educazione interculturale e dell’educazione alla cittadinanza globale; metodi attivi e in particolare al Live Action Role Play o Gioco di Ruolo dal Vivo. I partecipanti interpreteranno fisicamente i personaggi con il proprio agire. Sarà rivolto a docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado, operatori e volontari impegnati in contesti educativi diversi.

Scarica la locandina.

Iscrizioni tramite il link: https://www.ismu.org/iscrizioni-corso-di-formazione-ismu-emergency-febbraio-aprile-2020/