| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Primo Piano
Un pezzo di Napoli a Modena

compagnia teatrale Anna Di Stasio

La compagnia teatrale Anna Di Stasio realizza il sogno della sua fondatrice

Si incontravano per vedere insieme le partite della loro squadra del cuore e tifare Napoli, poi hanno cominciato a frequentarsi sempre più assiduamente fino a diventare grandi amici, condividendo interessi e passioni. È questo l’incipit della storia della compagnia teatrale “Regina Pacis”, nata 14 anni a Modena da un gruppo di napoletani trapiantati nella cittadina emiliana, accomunati dalla grande passione per loro città natale e per il teatro classico partenopeo, sua diretta emanazione.

Leggi tutto ›
Reportage
Io (NON) ci metto la faccia!

io non ci metto la faccia

Anna, Davide e Giovanni e la lotta contro il pregiudizio nei confronti della salute mentale

Cosa significa avere un disagio mentale? E se fosse la Società a determinare un disagio nelle persone più doloroso della patologia stessa? Il cortometraggio Io (NON) ci metto la faccia! che vede protagonisti Anna, Giovanni e Davide, é finalizzato a sensibilizzare contro il pregiudizio nei confronti delle problematiche psicologhe e psichiatriche.

Leggi tutto ›

Summer School di Philadelphia, tre borse di studio per i giovani

summerschoolLa Fondazione Mario Diana Onlus, nell’ambito del progetto “Prometeo”, ha indetto un bando di selezione per l’assegnazione di 3 borse di studio destinate a giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni per la partecipazione alla Summer School di tre settimane presso il Centro di Ricerca S.H.R.O. - Sbarro Health Research Organization – di Philadelphia, negli Stati Uniti d’America.

L’iniziativa rientra tra gli obiettivi che la Fondazione persegue attraverso il progetto “Prometeo”, uno strumento per accompagnare giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, nell’ottica di acquisire specifiche competenze del “lifelong learning”. Il tema della Summer School è la sostenibilità ambientale. L’obiettivo sarà lo sviluppo della versione beta del gioco virtuale denominato “Make It Green” in grado di sensibilizzare la società sui temi della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare in continuità con il lavoro svolto sul prototipo realizzato dai giovani partecipanti alla precedente edizione della Summer School nel 2017. I partecipanti avranno così occasione di vivere un’esperienza di scambio nel campo della ricerca applicata e dell’innovazione e comprendere le proprie capacità di adattamento e di confronto con il mondo economico e sociale, le realtà formative, le Università e i Centri di ricerca di Philadelphia. Durante la permanenza a Philadelphia sono previste, infatti, diverse visite a imprese e Istituzioni attive nel campo della ricerca e della formazione.

I giovani interessanti a partecipare alla Summer School avranno la possibilità di candidarsi entro e non oltre il entro il 28 febbraio 2018, seguendo la procedura prevista dal bando pubblicato sul sito della Fondazione Mario Diana Onlus. Ogni candidato dovrà inviare una lettera motivazionale di presentazione unitamente alla domanda di partecipazione e al curriculum vitae all’indirizzo prometeo@fondazionediana.it.

Successivamente si procederà ad una fase di selezione che prevede un primo screening delle domande e dei curriculum presentati e una seconda fase durante la quale si svolgeranno prove di gruppo tese a valutare le cosiddette soft skill del candidato (le capacità trasversali) e la propensione al lavoro in team oltre ad un’intervista individuale. La fase di selezione si terrà nella sede della Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione AUXILIUM di Roma, in via Cremolino, 141 nella prima settimana di marzo 2018. Info e bando: http://www.fondazionediana.it/bando-di-selezione-per-prometeo-world-philadelphia-2018/

Human Rights Film Tour, da Napoli un appello per la salvaguardia della Carta dei Diritti Umani

Human Rights Film Tour NapoliL’Human Rights Film Tour - organizzato dal Ministero degli Affari Esteri della Confederazione Elvetica, Festival del Cinema dei Diritti Umani di Ginevra (FIFDH) e Alto Commissariato per i Diritti Umani delle Nazioni Unite (OHCHR) - ha fatto tappa anche a...

Leggi tutto ›
Il riconoscimento della persona, a 40 anni dalla legge Basaglia

“La linea del cuore”: mercoledì 30 maggio alla Biblioteca Nazionale di Napoli

pulcinellaMettere al centro la persona, non la sua malattia, così come insegnava Franco Basaglia, lo psichiatra che ispirò la legge 180/78. A 40 anni di distanza, Napoli celebra la riforma...

Leggi tutto ›
Bambini: per loro alla Sanità nasce “La città del bello”

L’ipogeo della Basilica di Capodimonte ospiterà laboratori per i più piccoli

schoolA Napoli nasce uno spazio dedicato interamente ai bambini, un luogo dove offrire un’opportunità di crescita e socializzazione, grazie a laboratori educativi e formativi, dal...

Leggi tutto ›
News
Martedì, 22 Maggio 2018Diritti, apre lo sportello specializzato in assistenza e previdenza

legalApre a Napoli, presso la sede del gruppo Gesco, uno sportello legale specializzato in materia di assistenza e previdenza, rivolto a tutta la cittadinanza. L’iniziativa nasce dalla consapevolezza...

Martedì, 22 Maggio 2018Musica al Palapartenope per il Premio Abio Napoli

MDF 8090Sabato 26 maggio alle 15, al Teatro Palapartenope di Fuorigrotta, si terrà la 18esima edizione del Premio Abio Napoli "Ci credete che siamo tutti artisti?" organizzato dall’Associazione per il...

Martedì, 22 Maggio 2018Politiche sociali, misure della Regione per minori e indigenti

politiche socialiLa Regione Campania ha approvato tre importanti provvedimenti su iniziativa della Presidenza e dell’Assessorato alle Politiche Sociali rivolti ai minori appartenenti a nuclei familiari in...

Lunedì, 21 Maggio 2018Bisogni e politiche sociali nel Mezzogiorno

PS napoli 2018MARTEDÌ 22 MAGGIO 2018 alle ore 14.30 presso il Dipartimento di  Scienze Sociali (Vico Monte di Pietà 1, napoli)- Aula II.1 - si terrà  la presentazione del numero 2/2017 della rivista «Politiche ...

Venerdì, 18 Maggio 2018Bimbi prematuri, uno su due ha disturbi di linguaggio e apprendimento

Bambini prematuri importanza della figura del logopedistaIl logopedista ‘figura chiave’ dopo la terapia intensiva neonatale