| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 3 Dicembre 2022




Primo Piano
Premio Responsabilità Sociale “Amato Lamberti”: la cerimonia a Nisida

Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti la cerimonia a Nisida

Torna a Nisida il Premio Responsabilità Sociale “Amato Lamberti” voluto dalle onlus Jonathan e Gesco e giunto alla sua nona edizione, in programma sabato 10 settembre 2022 a partire dalle ore 19 negli spazi all’aperto del Centro Europeo di Studi.

Leggi tutto ›
Tutti A Bordo a Napoli con il festival di Mediterranea Saving Humans

Tutti A Bordo a Napoli con il festival di Mediterranea Saving Humans

Napoli ospita il primo festival nazionale di Mediterranea Saving Humans, associazione di promozione sociale impegnata nel soccorso in mare delle persone migranti e nell’organizzazione di iniziative umanitarie in Ucraina. L’appuntamento con “A Bordo!” è al Maschio Angioino da giovedì 1 settembre a domenica 4 settembre 2022.

Leggi tutto ›
I genitori di Paciolla ai giffoner: “Aiutateci a diffondere la storia di nostro figlio”

I genitori di Paciolla ai giffoner Aiutateci a diffondere la storia di nostro figlio

“Cosa possiamo fare noi ragazzi per aiutarvi a scoprire la verità su quanto è accaduto a vostro figlio Mario Paciolla?” È questa la domanda che i  partecipanti della sezione Impact! di #Giffoni2022 hanno immediatamente rivolto ad Anna Motta e Pino Paciolla, i genitori del  giornalista, attivista e volontario napoletano morto in circostanze misteriose durante l'esercizio delle sue funzioni nelle Nazioni Unite.

Leggi tutto ›
Editoriale
Napoli per l'Ucraina

di Sergio D'Angelo
Ho provato una grande emozione alla partenza da Napoli dei tre bus di aiuti umanitari per i civili ucraini che scappano dalla guerra dirigendosi verso il confine polacco, perché non abbiamo il potere di fermare la guerra, ma possiamo offrire concretamente la nostra solidarietà.
Leggi tutto ›
Speciale
Cooperativa sociale EVA: da 22 anni accanto alle donne per liberarle dalla violenza

CooperativasocialeEva

Gestisce in Campania 5 Centri anti-violenza e 3 Case rifugio: la cooperativa sociale EVA, del gruppo Gesco, rappresenta una delle storiche e più radicate esperienze di donne impegnate accanto ad altre donne. Attiva dal 1999 anni nell’ambito della prevenzione e del contrato alla violenza maschile, accoglie e sostiene donne in difficoltà, insieme ai loro bambini, attraverso un ampio spettro di servizi e una serie di percorsi di emancipazione e inserimento sociale e lavorativo.

Leggi tutto ›
News
Martedì, 26 Luglio 2022Pace, cittadinanza, resistenza civile: a Nisida il Premio Responsabilità Sociale Amato Lamberti

Pace cittadinanza resistenza civile a Nisida il Premio Responsabilità Sociale Amato LambertiSarà dedicata alla pace la nona edizione del Premio Responsabilità Sociale “Amato Lamberti” in programma sabato 10 settembre 2022 a partire dalle ore 19 negli spazi all’aperto del Centro Europeo...

Martedì, 12 Luglio 2022Attacco alla Masseria Ferraioli: bene confiscato minacciato dalla camorra

Attacco alla Masseria Ferraioli bene confiscato minacciato dalla camorraNuovo atto intimidatorio alla Masseria Antonio Esposito Ferraioli, nata in un bene confiscato ad Afragola e gestita da un gruppo di organizzazioni sociali del territorio.

Lunedì, 04 Luglio 2022Armonia a cavallo: Matilde Lauria al campionato interregionale di equitazione

Armonia a cavallo Matilde Lauria al campionato interregionale di equitazione“Cimentarmi ancora una volta in una disciplina quasi inaccessibile per le mie patologie  mi ha permesso di vivere in pieno le contrastanti emozioni tra gioia, paura e felicità.

Martedì, 28 Giugno 2022Premio Nazionale Amato Lamberti: consegnate le borse di studio

Premio Nazionale Amato Lamberti consegnate le borse di studioIn occasione dei dieci anni dalla scomparsa di Amato Lamberti, la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, ha ospitato nella mattinata di martedì 28 giugno 2022 la cerimonia di consegna delle tre borse...

Martedì, 28 Giugno 2022Napoli Pride: e che burdello!

Napoli Pride e che burdelloDopo due anni di restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, torna il Napoli Pride.

Cinema in Campania: arriva la legge

movie 918655 960 720È stato pubblicato sul BURC del 10 agosto il Piano operativo annuale di promozione dell'attività cinematografica e audiovisiva per l'anno 2020 e la relativa modulistica.

Il Piano 2020, che ha una dotazione complessiva di 5 milioni di euro, è articolato in tre sezioni principali: “Opere audiovisive” con risorse pari a 2 milioni e 250 mila euro; “Promozione della cultura cinematografica e audiovisiva”, con un budget d 1 milione e 250 mila euro; “Sostegno all'esercizio”, con una disponibilità di 1 milione di euro.

La data di scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 25 settembre 2020.

L'approvazione del Piano operativo annuale per il Cinema rappresenta un ulteriore passo in avanti nel percorso di attenzione istituzionale avviato con la legge regionale n. 10 del 24 giugno scorso, che aveva approvato le misure urgenti per il sostegno allo spettacolo e al cinema per l'anno 2020, al fine di sostenere il settore cinematografico in conseguenza dell'emergenza epidemiologica.

In dettaglio, il riparto delle risorse del Piano annuale 2020:

la sezione 1 “Opere audiovisive” prevede diversi ambiti. Per lo “Sviluppo” sono stanziati 800 mila euro (contributi in “de minimis” riservati a soggetti locali), da assegnare a opere singole o a uno «slate»/catalogo di minimo 3 e massimo 5 progetti. 1 milione e 200 mila euro sono destinati alla “Produzione”, suddivisa in tre categorie: documentario, lungometraggio di finzione e cortometraggio di finzione. Per le opere di animazione, nel limite dei massimali stabiliti, si prevede un incremento percentuale sul contributo, in funzione del punteggio ottenuto. Infine, 250 mila euro per la “Distribuzione”: sono contributi che saranno assegnati per la diffusione di opere della cui compagine produttiva facciano parte una o più società con sede in Campania che detengono complessivamente almeno il 50% dei diritti dell'opera.

La sezione 2 del Piano operativo, che riguarda la “Promozione”, prevede, accanto ai contributi (1 milione di euro)​ per la realizzazione di festival e rassegne, 250 mila euro destinati alle attività di alfabetizzazione. Quest’ultima misura, alla quale possono rivolgersi anche le sale cinematografiche che hanno una comprovata esperienza nella promozione, punta alla diffusione della cultura cinematografica e audiovisiva tra le nuove generazioni e nelle scuole, con un occhio di riguardo alle realtà di quartiere e a luoghi quali auditorium, sale parrocchiali di quartiere, biblioteche, campus.

Anche nella “Promozione” sono previste norme particolari dettate dall'emergenza sanitaria, come l’ammissione a contributo per le iniziative annullate nel corso dell'anno 2020 o svolte solo parzialmente per effetto dei provvedimenti di restrizione sociale, sulla base delle spese sostenute.

Analoga previsione è stata fatta per la sezione 3 del Piano, “Sostegno all'esercizio cinematografico” che, grazie a 1 milione di euro di risorse disponibili, prevede un'equilibrata e inclusiva distribuzione del budget.

Lo scopo è garantire un sostegno più consistente alle piccole sale, con una ripartizione del fondo in contributi automatici con massimali differenziati, calcolati in misura progressivamente crescente, tenendo conto del numero di giornate di mancata programmazione, dal 1 marzo al 14 giugno 2020, rispetto all'annualità precedente.

Infine, è stato approvato anche il nuovo programma delle attività della Film Commission Regione Campania che si occuperà, tra l’altro, dell'istituzione del tavolo tecnico per la costituzione di una Scuola Pubblica di Arti e Mestieri del Cinema e dell'Audiovisivo; della creazione di una piattaforma digitale sul modello della DGCOL del Mibact; della piattaforma streaming per il potenziamento e diffusione delle opere realizzate in Campania; e dell’attività di assistenza per i progetti anche tramite l’organizzazione di “Open Day” divulgativi e formativi.

Inoltre, entro il mese di settembre, con un successivo avviso ad hoc, sarà varato il già previsto bonus di solidarietà da 1 milione di euro per i lavoratori del comparto della produzione audiovisiva residenti in Campania, particolarmente colpito dall'emergenza Covid.

agendo 2023 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale