| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 1 Dicembre 2021




Primo Piano
Riapre Che Follia, il Social Bazar più “pazzo” di Napoli

che follia riapertura

Dopo una pausa per ristrutturazione e restyling, riapre i battenti Che follia, il Social Bazar più “pazzo” di Napoli (con sede in Via dei Tribunali 308). Una scintillante vetrina nel cuore del centro storico che ospita le produzioni più belle e originali provenienti dai circuiti della cooperazione sociale, della solidarietà e del sostegno alle fragilità. Quale migliore periodo per farlo conoscere con più forza a turisti e cittadini se non quello prenatalizio?

Leggi tutto ›
Tangentopoli, sogni e illusioni di un'intera generazione

Mani pulite

Una stagione caratterizzata da una grande illusione: quella della fine degli intrighi, quella che elegge i magistrati paladini della giustizia contro una politica corrotta.  Siamo a Milano ed è il 1992. È la stagione di Tangentopoli, ricostruita da Goffredo Buccino, giovane cronista del Corriere della Sera, in un saggio dal titolo “Il tempo delle Mani Pulite” (editori Laterza). 

Leggi tutto ›
Giornata mondiale contro l'Aids, la prevenzione in Campania

prevenzione giovani aids

Sensibilizzare sui temi dell’Hiv e della prevenzione sessuale. Con questo obiettivo, ogni anno, l’1 dicembre, si celebra la giornata mondiale contro l’Aids. Una ricorrenza che nel 2021 assume un significato particolare, poiché si raggiungono ben quattro decenni di battaglie nei confronti dell’infezione, partendo dalle prime notizie del giugno 1981, quando il nome del virus era ancora sconosciuto.

Leggi tutto ›
Tutti a Teatro: spettacoli gratuiti per persone con disabilità

tutti a teatro

“Ci sono persone e famiglie per le quali andare a teatro è complicato o addirittura impossibile. Si tratta dei disabili e dei loro genitori. È da questa semplice considerazione che siamo partiti nel progettare Tutti a Teatro”. Con queste parole Toni Nocchetti, presidente dell’associazione Tutti a Scuola ci racconta dell’iniziativa che coinvolgerà i principali teatri napoletani in una programmazione dedicata alle persone con disabilità con le loro famiglie.

Leggi tutto ›
Buoni spesa del Comune di Napoli, via alle domande

Buoni spesa del Comune di Napoli

Oltre 2000 richieste arrivate in cinque ore per richiedere il buono spesa del Comune di Napoli destinato alle famiglie in difficoltà. Da ieri è possibile collegarsi al sito istituzionale (www.comune.napoli.it/buonispesa) per compilare la domanda online e provare ad accedere al contributo economico.

Leggi tutto ›
News
Lunedì, 29 Novembre 2021Ciro Corona: Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana per il suo impegno sociale

ciro coronaA Ciro Corona, 40 anni, da sempre impegnato nel sociale nel territorio di Scampia, va il titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana con questa motivazione 'Per il suo...

Lunedì, 29 Novembre 2021Barriere sommerse per rigenerare il mare

74T oceanusCreare un “polmone azzurro”, capace di rigenerare forme di vita lì dove un’intensa azione di pesca ha desertificato il fondale riducendolo ad uno scenario lunare. Questo, in sintesi, l’obiettivo...

Lunedì, 29 Novembre 2021Giornata Internazionale delle persone con disabilità.: riconoscimento per il CSVnet Campania

Nicola CaprioC’è anche CSVnet Campania, il coordinamento dei Centri di Servizio per il Volontariato della regione, tra i premiati al Merito Civico, edizione 2021, per la solidarietà e l’inclusione delle...

Venerdì, 26 Novembre 2021Spesa sospesa, a Napoli consegnati oltre 200mila pasti a famiglie in difficoltà

EmergencyIn un anno raccolti 307.113 euro, 158.723 kg di beni alimentari e non alimentari transati e tracciati attraverso la piattaforma Regusto per un totale di 272.724 pasti equivalenti distribuiti alle...

Venerdì, 26 Novembre 2021Inclusione sociale, DescriVedendo al Museo Cappella Sansevero

sanseveroSarà presentato martedì 30 novembre alle 11 nel Museo Cappella Sansevero (Via F. De Sanctis, 19)  DescriVedendo Sansevero, il nuovo progetto di inclusione sociale realizzato dal Museo in...

Al via l’Avviso pubblico per progetti su bullismo e cyberbullismo

bullismo stopVia libera all'Avviso pubblico regionale per il piano di interventi e azioni per la prevenzione, la gestione e il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.

Con tale provvedimento la Regione Campania sostiene proposte progettuali presentate da partenariati composti da un minimo di tre soggetti e un massimo di cinque tra ambiti territoriali sociali (ruolo capofila), altri enti pubblici, istituzioni scolastiche, aziende sanitarie locali, soggetti del terzo settore iscritti negli appositi registri regionali o nazionali. Saranno ammessi a finanziamento progetti che incidono su uno o più dei seguenti ambiti di intervento: percorsi di conoscenza e di sensibilizzazione verso il problema del bullismo, come stimolo per la riflessione sul fenomeno e, più in generale, sulla convivenza pacifica, il rispetto delle diversità`, la soluzione dei conflitti; percorsi di alfabetizzazione emotiva e di potenziamento delle abilità sociali, volti a "costruire" la competenza emotiva dei ragazzi, a educarli all'empatia, alla comunicazione assertiva e al comportamento prosociale, con particolare attenzione alla dimensione gruppale; percorsi di educazione all'uso consapevole della rete internet e ai diritti e doveri legati all'utilizzo delle tecnologie informatiche; percorsi che mirano a promuovere una cultura dello sport giovanile come strumento per prevenire e ridurre i fenomeni di prevaricazione e di non rispetto delle diversità`.

Il costo massimo ammissibile per ciascun progetto è di 10mila euro.

"La Regione Campania - dichiara Chiara Marciani, assessore alle Pari Opportunità - in ottemperanza a quanto previsto nella Legge Regionale n. 11 del 22 maggio 2017 in merito alle disposizioni per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, al fine di tutelare la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori, intende promuovere iniziative e progetti finalizzati alla prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo in tutte le sue manifestazioni, compreso il cyberbullismo. Seguendo l'approccio alla prevenzione e all'intervento anti-bullismo più condiviso a livello internazionale, abbiamo ritenuto necessario progettare interventi sistemici, in grado di promuovere cambiamenti nei luoghi di aggregazione, nelle norme e nei valori del gruppo, invece di focalizzarsi esclusivamente sul binomio vittima - bullo. Pertanto, la finalità dell'Avviso è quella di avviare una politica integrata antibullismo, ossia un percorso di esperienze e progetti che coinvolga il maggior numero di soggetti e persone, tesa a diminuire gli atteggiamenti di prepotenza e volta a favorire contesti di apprendimento nei quali tutti possano trovare il proprio spazio per crescere". "Riconoscere il bullismo non è sempre facile soprattutto quando questo fenomeno si sviluppa in rete e attraverso il web - continua la Marciani. Vogliamo quindi coinvolgere tutto il territorio regionale ed ottenere risultati più efficaci. Possiamo farlo solo insieme: scuola, famiglia, associazioni e Istituzioni. La nostra cooperazione è determinante nella diffusione di un atteggiamento anche culturale che educhi al rispetto dell'altro e della diversità, al senso della comunità e della responsabilità collettiva".

Info: http://www.regione.campania.it/

Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale