| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 22 Luglio 2019




Europa : due milioni promuovere le Cooperative e ridurre la disoccupazione giovanile

europa dueUno studio realizzato da Cooperative Europe rileva che nel 2015 l’Italia registrava il maggior numero di cooperative. Questo modello economico è interessante perché promuove l’imprenditoria e ha creato storie di eccellenze e rinascite economiche, ma anche promuovendo progetti di interesse sociale e di protezione dell’ambiente.

Sebbene il modello economico sia diffuso non si tratta di una diffusione capillare in tutte le regioni dello stivale. Per tentare di proporre una soluzione la Commissione Europee ha stanziato 2 milioni di euro attraverso un bando volto a ridurre la disoccupazione giovanile ed a promuovere il modello economico imprenditoriale della cooperativa. Il progetto si chiama Reducing youth unenployement : setting up  co-operatives, per potervi accedere bisogna che nel progetto siano coinvolti almeno 3 Paesi dell’Unione. L’idea di fondo è anche di creare una rete economica che porti a confronto contesti differenti al fine di promuovere valori come l’auto responsabilità, l’uguaglianza la solidarietà.

Per il codice civile italiano, una società cooperativa è una società costituita per gestire in comune un'impresa che ha come scopo quello di fornire innanzitutto beni o servizi. Fino al 2001 il codice civile della Repubblica Italiana prevedeva che per costituire una cooperativa ci volesse un minimo di 9 soci, mentre dal 2001 con un numero di soci da 3 a 8 si poteva costituire una piccola società cooperativa con la stessa operatività: con la riforma del diritto societario l'istituto giuridico della piccola cooperativa è stato abrogato e si è prevista la possibilità di costituire società cooperative anche con un numero minimo di 3 soci. I capisaldi del sistema cooperativo sono i principi di mutualità, solidarietà, democrazia.

Per partecipare al bando Europeo il progetto deve rientrare in uno di tre grandi temi :  portare l’economia cooperativa a scuola via corsi di formazione per gli studenti, organizzare workshop europei di formazione,  oppure progetti che promuovono la mentalità imprenditoriale nel contesto delle cooperative rivolti ai giovani in contesti extra-scolastici.

Il bando si trova sul portale della Commissione Europea www.ec.europa.eu