| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 6 Luglio 2020




Dai pazienti in difficoltà economiche agli invisibili: l’abbraccio alla città dell’Arciconfraternita dei Pellegrini

Chiesa della Ss TrinitaL’attenzione alle necessità dei più poveri ha radici profonde nella vita dell’Arciconfraternita dei Pellegrini. Il sostegno concreto a chi ne ha bisogno, offerto con riservatezza e senza clamore mediatico, caratterizza il modo di essere e di operare di questa comunità fin dalle sue origini.

In tempi ordinari, l’impegno dell’Arciconfraternita assicura un contributo alla spesa alimentare di famiglie e persone sole in difficoltà, il mantenimento agli studi di giovani, ricchi di talento ma poveri di mezzi, fino al compimento degli studi superiori e universitari, prestazioni mediche specialistiche di qualità a tariffe più che popolari presso il poliambulatorio “Bernardo Giovino”, spazi di crescita sana e di apprendimento a bambini che hanno l’obbligo di frequentare la scuola ma non per questo vedono riconosciuto il diritto ad una adeguata offerta educativa presso il centro didattico “Fabrizio Pignatelli” ma anche attraverso voucher a copertura della retta dei più piccoli che frequentano il nido o la scuola d’infanzia.

Tuttavia, in questo tempo difficile, dove ogni giorno cresce il numero di quanti hanno bisogno di aiuto concreto e immediato, c’è bisogno di una generosità e una larghezza eccezionale, di una forza che si può trovare solo insieme.  Per questo l’Arciconfraternita dei Pellegrini è oggi mobilitata per allargare il suo impegno su due fronti: accogliere nuove richieste in prima persona e sostenere iniziative di solidarietà che vedono protagoniste altre realtà associative.  Così, ad esempio, per dare risposta immediata alle richieste di aiuto che la dott.ssa Vastarella ha raccolto da alcuni dei suoi pazienti nell’Ospedale dei Pellegrini, l’Arciconfraternita le ha affidato la distribuzione di voucher per l’acquisto di beni primari. Allo stesso tempo un robusto contributo ha permesso l’avvio del progetto Invisibili! - che vede il sostegno di Unicredit e del Rotary Club Napoli Nord e promotrice l’Altra Napoli – con l’ambizioso obiettivo di consegnare una spesa settimanale a 500 famiglie residenti nella II Municipalità. 

Galgano

Anche le mense che ordinariamente assicurano pasti e vicinanza a senza dimora e persone in difficoltà vivono un momento di particolare sollecitazione e quindi l’Arciconfraternita ha voluto assicurare un piccolo contributo straordinario a due tra queste, quella gestita dal centro “La Tenda” alla Sanità e quella della Società San Vincenzo de’ Paoli a Porta Capuana. Apriamoci alle necessità dei più poveri e troveremo ciò di cui abbiamo veramente bisogno tutti: una umanità accogliente, una città generosa e solidale.

WCT banner
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale