| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 1 Giugno 2020




Riciclo creativo: i tappi usati diventano un’opera ambientale

wooden 690762 1280Prende il via a Napoli il progetto “Startap”, frutto di una contaminazione tra il sociale, la sostenibilità e l’arte accessibile: una raccolta tappi (quelli delle bibite a corona, in metallo) aperta al pubblico (bar, ristoranti, pizzerie e punti ristoro), alle realtà del terzo settore operanti sul territorio, ai cittadini; un’azione di riciclo creativo collettiva che culminerà in un’opera ambientale, dedicata alla città.

È l’idea dell’artista Luigi Masecchia (che realizzerà l’opera), curata da Benedetto Longobardi Ruju, con il patrocinio del Comune di Napoli e il supporto dell’assessorato alla Creatività Urbana e del Tavolo Interassessorile per la Creatività Urbana. “Un’iniziativa attiva di educazione e promozione della cultura del riuso, attraverso un processo diffuso e partecipato di creatività urbana: ciò che viene normalmente scartato diventa preziosa tessera di un mosaico cittadino di consapevolezza e cura del territorio, restituendo infine un'affascinante opera di land art, nuova iconografia del consumo critico e moderno tassello del patrimonio artistico cittadino”, ha dichiarato l’assessore Luigi Felaco.

Ogni busta verrà ritirata utilizzando dei corrieri privati e coinvolgendo due incaricati, per un minimo di raccolta, è richiesto l’equivalente di una classica busta della spesa. Per aderire basta inviare un’email al seguente indirizzo di posta elettronica: info@luigimasecchia.it