| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 24 Febbraio 2020




Associazione Italiana di Sociologi, il congresso nazionale a Napoli

Banner Congresso AIS 2020In un mondo che cambia sempre più rapidamente, il sapere sociologico è indispensabile per comprendere le trasformazioni e costruire una società consapevole, capace di leggere e interpretare le nuove fonti e forme di disuguaglianza, stratificazione e potere indotte dalle innovazioni tecnologiche, e di indagare sulla comprensione dei meccanismi anche neurologici alla base del comportamento sociale.

Dal 23 al 25 gennaio 2020, presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II si terrà il XII Congresso Nazionale dell’AIS - Associazione Italiana di Sociologia, presieduta da Enrica Amaturo, dal titolo Sociologia in Dialogo: algoritmo, cervello, valutazione.

Il Congresso pone al centro del dibattito una nuova alleanza tra il sapere sociologico, le neuroscienze, la data science e i processi di valutazione, che possono costituire buoni campi di prova per un dialogo interdisciplinare. Per riaffermare la centralità del patrimonio concettuale e metodologico della sociologia è infatti necessario un dialogo con le scienze oggi in ascesa, ridefinendo un campo comune di discussione e di analisi nel quale lavorare congiuntamente con l’obiettivo di una conoscenza scientifica che non può più essere unilaterale.

Il Congresso prevede tre giorni di incontri, dibattiti, sessioni plenarie, sessioni parallele e tavole rotonde sulle connessioni tra sociologia, informatica, neuroscienze e ingegneria gestionale, con approfondimenti tematici sul ruolo degli algoritmi, del cervello e dei processi di valutazione nella società contemporanea, con la partecipazione di relatori esperti e della comunità sociologica italiana e internazionale.

Il Congresso si apre giovedì 23 gennaio alle 14.30 presso l’Aula Magna Storica dell’Università Federico II di Napoli con i saluti istituzionali di Arturo De Vivo, Rettore dell’Ateneo federiciano, Lucio D’Alessandro, Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Stefano Consiglio, Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali, Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli e Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania. Presiede Vincenzo Cesareo, Università Cattolica del Sacro Cuore.

La prima sessione plenaria del Congresso, alle ore 15.00, dal titolo “L’algoritmo: Sociologia e Informatica”, ha come filo conduttore il dialogo interdisciplinare tra sapere sociologico e informatico. Il contributo della sociologia allo sviluppo della scienza dell’informazione e dei dati, infatti, risulta indispensabile per la produzione di contenuti e la capacità di analisi del web, dei suoi significati e delle modificazioni che produce nella vita associata e nella società nel suo complesso. La sessione prevede gli interventi di Davide Bennato, Università degli Studi di Catania, Giovanni Boccia Artieri, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, Antonio Pescapè, Università degli Studi di Napoli Federico II, e Walter Quattrociocchi, Università Cà Foscari di Venezia. Seguono gli interventi programmati di Biagio Aragona, Università degli Studi di Napoli Federico II, Renato Grimaldi, Università degli Studi di Torino, e Linda Lombi, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Presiede Alessandro Bruschi, Past-President dell’AIS.

Venerdì 24 gennaio, alle ore 11.00, si tiene la seconda sessione plenaria del Congresso, dal titolo “Il Cervello: Sociologia e Neuroscienze”, incentrata sulla reciproca influenza tra gli studi sociologici e quelli che afferiscono al campo delle scienze cognitive e le neuroscienze. La comprensione di come gli studi sociali, e in special modo quelli su cultura, comunicazione e media, possano attingere agli studi sul cervello umano e viceversa, è il tema cardine della sessione, che ha l’obiettivo di ricavare utili e nuove prospettive di ricerca e di conoscenza. Sono previsti gli interventi di Vittorio Gallese, Università degli Studi di Parma, Federico Neresini, Università degli Studi di Padova, e Sergio Manghi, Università degli Studi di Parma. Presiede Giandomenico Amendola, Past-President dell’AIS.

Alle ore 15.00 segue la terza sessione plenaria, dal titolo “La Valutazione: Sociologia e Ingegneria gestionale”, dedicata allo studio dei processi di valutazione, oggetto disciplinare della sociologia, che si arricchisce sempre di più del sapere ingegneristico-gestionale. La riflessione prova ad esplorare nuove possibili vie comuni per l’individuazione di un quadro condiviso e accettato per la valutazione della qualità, soprattutto nell’ambito dei processi formativi. La sessione prevede gli interventi di Andrea Bonaccorsi, Università di Pisa, Roberto Moscati, Università degli Studi di Milano Bicocca, Mauro Palumbo, Università degli Studi di Genova. Seguono gli interventi programmati di Ambrogio Santambrogio, Università degli Studi di Perugia, Mita Marra, Università degli Studi di Napoli Federico II, e Davide Borrelli, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Presiede Paola Di Nicola, Past-President dell’AIS.

Il Congresso si chiude sabato 25 gennaio con un confronto internazionale, dal titolo “The regime of knowledge in a global world. The case of social sciences”, presieduta da Roberto Cipriani, Past-President dell’AIS. Intervengono Enrica Amaturo, Presidente dell’AIS - Associazione Italiana di Sociologia, Sari Hanafi, Presidente dell’ISA - International Sociological Association, e Marta Soler-Gallart, Presidente dell’ESA - European Sociological Association.

I lavori si chiudono con l’elezione dei nuovi organi direttivi dell’AIS. 

Clicca qui per il programma completo: Programma_Congresso_AIS_2020.pdf

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Adotta uno Scrittore arriva in Campania
Venerdì, 21 Febbraio 2020
Adotta uno Scrittore arriva in Campania cover
Neapolitan pizza
Venerdì, 21 Febbraio 2020
pizza 2068272 960 720
Neapolitan pizza
Venerdì, 21 Febbraio 2020
pizza 2068272 960 720
agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale