| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Domenica 27 Settenbre 2020




La voce oltre ogni barriera: quando la malattia si combatte con la recitazione

La voce oltre ogni barriera quando la malattia si combatte con la recitazioneCombattere la malattia, affrontare un duro intervento e rimettersi in gioco: questo è l’obiettivo dello spettacolo “La voce oltre ogni barriera”, l’evento promosso per i pazienti oncologici laringei ì dall’Ospedale del Mare.

20191227 104309I pazienti che hanno partecipato a questa manifestazione hanno tutti subito, lo scorso anno, un intervento oncologico e, grazie ad una protesi fonatoria all’avanguardia, hanno dimostrato che il sogno di una voce ritrovata è possibile.

I pazienti, alla presenza di medici e parenti, hanno recitato poesie e brani tratti da opere teatrali accompagnati da artisti ed attori, come Raffaele Imparato (Ugo De Carolis in Un Posto al Sole) che ha curato la regia della manifestazione ed interpretato il ruolo di Luca Cupiello, in un estratto della celebre commedia di Eduardo De Filippo, “Natale in Casa Cupiello”.

Raffaele Imparato

Un’esperienza per l’attore molto significativa: “Per i pazienti è stato terapeutico partecipare ad un progetto come questo, dove in gruppo si condividono difficoltà omogenee. Credo faccia bene all’umore. Per me, invece, che mi sto laureando in logopedia, è stata un’esperiena a metà strada tra il teatro ed il tirocinio. Sono davvero felice, perché questo evento ha coinvolto le mie due grandi passioni, la recitazione e la logopedia”.

L’evento, svolto il 23 dicembre, alla presenza dei medici e dei parenti dei pazienti, si è aperto con i saluti del prof. G. Tortoriello U.O.C. ORL Ospedale del Mare.

Lo spettacolo ha visto la partecipazione dei dirigenti dell'ASL Napoli 1 dell'OdM.

WCT banner
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale