| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 8 Aprile 2020




Sabrina Ferilli ospite a Benvenuti al Rione Sanità

ferilliCoverL’attrice romana vuole incontrare le donne del quartiere, simbolo di forza e di resilienza

 Il Rione Sanità è uno dei rioni più famosi a Napoli, la cui fama per molto tempo è stata quella di un “covo di briganti”, evitato anche dai cittadini napoletani. Per fortuna la musica è cambiata ed oggi questo ricco e bellissimo quartiere di Napoli sta vivendo una rinascita culturale, partita dal basso ma accompagnata dalle istituzioni e dal clero. In questo quartiere da ben 5 anni si tiene la rassegna artistica “Benvenuti al Rione Sanità”, nata dalla sinergia tra la Fondazione di Comunità San Gennaro e Alessandro Siani.

L'edizione 2019 è stata resa possibile grazie al contributo di Unipol Sai. “Benvenuti al Rione Sanità” è una rassegna di eventi culturali, visite guidate, concerti, spettacoli, animazione per i piccoli e offerte culinarie delle eccellenze del territorio. L’iniziativa ricorre nella prima settimana di luglio, periodo che coincide con l’antica Festa del Monacone. È un’occasione per “riaprire” il Rione al resto della città e un’opportunità per “donarlo” alla Comunità, rafforzando l’identità di chi lo vive tutti i giorni. .

“Questo Rione ha sempre avuto una forte partecipazione- spiega Enzo Porzio co-fondatore e socio della cooperativa La Paranza – c’è sempre stata molta partecipazione dietro le parrocchie. Quello che ha davvero permesso al terso settore di svilupparsi positivamente e di dare uno slancio sociale è stato il fatto che le Chiese hanno messo a disposizione della cittadinanza i loro bene, locali dove fare”.

La vivace vita sociale del rione napoletano ha colpito l’attrice romana Sabrina Ferilli che affascinata da una delle mille realtà del rione ah deciso di venire ad incontrare questo mondo “Sabrina Ferilli ci ha contattato – spiega Enzo Porzio– Lei voleva incontrare le donne della Sanità. Ha saputo di quello che è ancora un gruppo informale di donne, le Donne Guerriere, e ha sentito il desiderio di conoscerle. Le donne di questo quartiere sono sempre state simbolo di forza, anche dopo la morte del piccolo Genny, vittima innocente, furono loro ad andare a chiedere giustizia e supporto alle parrocchie ed agli enti”.

Questo fazzoletto di Napoli è riuscito a portare la sfida della riqualifica urbana e sociale molto in alto, si pensi all’esperienza delle Catacombe di San Gaudioso, quando nel 2006 nella Basilica di Santa Maria della Sanità, grazie ad un bando destinato a progetti di interesse storico-artistico della Fondazione Con Il Sud una cooperativa sociale, La Paranza Onlus, ha potuto ridare vita ad un patrimonio storico-culturale seppellito dall’incuria e che ad oggi porta centinaia di turisti alla scoperta di questo quartiere.

In tema con il desiderio di apertura e condivisione la rassegna Benvenuti al Rione Sanità quest’anno si è decisa dare spazio ad esibizioni in siti e palazzi storici lungo il percorso che va da via Sanità a via dei Vergini.  Un mese di sorprese, persi tra i vicoli del quartiere più suggestivo della città, lasciandoci ancora una volta sorprendere dalla meraviglia nascosta. Nelle edizioni passate hanno partecipato agli eventi oltre 40.000 ospiti.

 

Il programma 

 

3  luglio ore 18.30

SABRINA FERILLI INCONTRA IL RIONE SANITÀ

Sabrina Ferilli è attesa in via Arena della Sanità dove troverà ad accoglierla l'associazione delle "Donne guerriere" che la accompagneranno nella Basilica di S. Maria della Sanità. 

Il quartiere, le associazioni, le cooperative e gli abitanti del quartiere attenderanno Sabrina in Basilica dove avrà luogo un incontro moderato da Miryam Cuomo, giovane guida del rione Sanità. 

Sabrina avrà l'occasione di raccontarsi e di assistere ad alcuni monologhi dello spettacolo "Mater" del Sanitàrt. 

L'incontro continuerà nel chiostro della Basilica dove si darà l'opportunità alla nostra ospite di confrontarsi e dialogare con le donne e i ragazzi del quartiere.

Sarà un'occasione preziosa per tutto il quartiere per mostrare con orgoglio le bellezze della nostra terra.

 

20 e 21 luglio ore 20.30

QUARTIERE SANITA’

“TUR DE VASC”

a cura del NUOVO TEATRO SANITA’.

3 turni da 20 partecipanti 20:00/20:30/21:00

 

Spettacolo site-specific e itinerante che introduce gli spettatori nel ventre del Rione Sanità, per scoprire ciò che avviene all'interno di tre bassi, vasci, tipiche abitazione del luogo, praticamente su strada, palcoscenici reali che restituiscono vita, storie, atmosfere, emozioni. La vita che diviene teatro, il teatro che si fa vita reale, tra forti sensazioni e colpi di scena.

Nuovo Teatro Sanità è l'associazione che da anni si occupa di attività teatrale all'interno del Rione Sanità in uno dei luoghi messi a disposizione del territorio e a cuo è stata data una nuova vita: spettacoli, laboratori, una fucina di talenti, arte e creatività che ha varcato i confini della città per portare anche altrove la bravura dei tanti giovani che ormai vi si formano costantemente. Ma anche un collettivo che vanta numerose collaborazioni e riconoscimenti che hanno fatto sì che in migliaia di spettatori abbiano ammirato gli spettacoli messi in scena da Nts.

           

23 Luglio ORE 21.00

CIMITERO DELLE FONTANELLE

 “ARS NOVA NAPOLI CONCERTO

La dimensione dal vivo è quella che meglio esprime il potenziale performativo degli Ars Nova Napoli, band che potremmo definire esempio di contaminazione musicale, che da realtà "busker" si avvia ad una nuova fase, più matura e consapevole.

A dieci anni dalla nascita del gruppo è stato pubblicato il 24 Maggio per l'etichetta Apogeo Records il nuovo album, “E senza acqua la terra more”,su CD e su tutte le piattaforme digitali. Il secondo lavoro in studio della giovane ensemble raccoglie la ricerca musicale degli ultimi due anni, culminata per la prima volta nella realizzazione di inediti.

 
Eva de Prosperis

ferilli1

 

 

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale