| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 24 Febbraio 2020




Una giornata di riflessione sul tema dei migranti e dell’accoglienza

accoglienza“In un progetto collettivo ogn’uno è migliore di se stesso” esordisce Alessandro Metz, armatore della Mar Jonio, l'unica nave battente bandiera italiana attrezzata per il monitoraggio e l’eventuale soccorso dei migranti. In Italia, secondo i dati Unhcr, tra il 1 gennaio e il 31 maggio 2019 sono sbarcate in Italia 1.551 persone.I numeri sono nettamente in calo rispetto agli anni precedenti, questo trova la sua risposta negli accordi del 2017 con la Libia volti a fermare le partenze di migranti. Gli accordi tessuti e poi conclusi dal governo Gentiloni, con l’allora ministro dell’interno Minniti. Gli accordi sono stati poi confermati e rafforzati dal nuovo ministro dell’interno Salvini. La questione migranti è al cuore del dibattito politico e nel cuore della città di Napoli.

ìIl 27 giugno, in sinergia con l’ong Mediterranea Saving Humans, AltroCirco News e il Git Banca Etica Napoli, si terrà un’intera giornata di riflessione, scambio e approfondito alla contronarrazione del tema dei migranti e dell’accoglienza.

il programma

Dalle 10:30 alle 13:00 si terrà un laboratorio aperto:
“Circo, identità e diversità culturale: il circo sociale come incontro”
ovvero, come le arti circensi possono fungere da strumento d’intervento di trasformazione sociale e mediazione culturale.
A cura di AltroCirco, progetto dell’ Associazione Giocolieri e Dintorni per lo sviluppo e la promozione del Circo Sociale in Italia.

Dalle 16:30 alle 20:30
ci sarà la tavola rotonda: “Nessun’Altr*: solo Noi”
divisa in tre panel volti a sensibilizzare sul valore dell’accoglienza dell’Altro, attraverso il riconoscimento della cui Alterità passa la conoscenza di noi stessi. Antifascismo, antirazzismo e antisessimo non sono solo libertà passive, ma anche attive, per tenere vive le quali è necessaria una partecipazione reale e diffusa che chiede a tutti noi la coscientizzazione della nostra responsabilità e della mutua interdipendenza, in un abbraccio oceanico esteso a tutta la comunità umana, senza confini di razza, etnia, genere, religione e cultura. Perché “Io sono Altro”.
Interverranno:
I panel: Mediterranea ONG
l'Assessora ai Diritti di Cittadinanza e alla Coesione Sociale
Alessandro Metz, armatore della Mar Jonio
Saluti istituzionali del GIT di Banca Etica di Napoli da parte di uno dei suoi membri

II panel: Migranti: il riconoscimento negato
prof. Miguel Mellino, Docente di Studi Postcoloniali e Relazioni Interetniche all'Università di Napoli L'Orientale. Autore di 'Governare la crisi dei rifugiati. Sovranismo, neoliberalismo, razzismo e accoglienza in Europa'.
prof. Fabio Amato geografo, presidente del Centro di Elaborazione Culturale Mobilità e Migrazioni Internazionali (MoMi) dell'Università L'Orientale.
Dott. Adele Del Guercio ricercatrice di Diritto internazionale presso l'Università degli Studi di Napoli 'L'Orientale'

III panel: La Napoli accogliente

Fatima Ouazri, operatrice sociale
Simona Talamo, coordinatrice di Sprar
Fatima Edith Maiga, mediatrice linguistico culturale
Giuliano Capasso
Souleyman Lowe e Adam Coulibaly, testimoni del viaggio e inserimento sociolavorativo a Napoli

Modererà Maria Teresa Cesaroni, referente relazioni nazionali di AltroCirco

Coffee break a cura della Cooperativa 'E Pappeci e momenti di relax a cura di Flordagua. Massaggio e Reiki: tempo per te.

Dalle 21:30 in poi,ci sarà un momento di festa che inizierà con la cena conviviale a cura di Fornelli Ribelli, catering locale di cucina etica e proseguirà con il Cabaret Circense a cura di AltroCirco , ventesima tappa del progetto CircuSea che porterà ad esibirsi sul palco teatro dell'Ex-Asilo Filangeri artisti provenienti da tutta Italia. Presenterà Daniele Giangreco (referente direzione artistica AltroCirco), le offerte
di fine spettacolo saranno totalmente devolute a Mediterranea Saving Humans CircuSea ed un progetto promosso da AltroCirco
che a partire da febbraio 2019 ha lanciato una chiamata al mondo del circo con l'obiettivo d'inondare piazze, teatri e scuole di circo di tutta Italia con un mare di spettacoli il cui ricavato venisse donato a favore dell'azione di Mediterranea Saving Humans, il progetto ha all'attivo un cartellone con 22 date e centinaia di artisti si sono già esibiti regalando il loro intervento per valorizzare l’incontro culturale, l’accoglienza e il valore della vita come principi fondamentali che animano da sempre il mondo del circo.

Eva de Prosperis

Notizie

  1. ULTIME
  2. PIU LETTE
Adotta uno Scrittore arriva in Campania
Venerdì, 21 Febbraio 2020
Adotta uno Scrittore arriva in Campania cover
Neapolitan pizza
Venerdì, 21 Febbraio 2020
pizza 2068272 960 720
Neapolitan pizza
Venerdì, 21 Febbraio 2020
pizza 2068272 960 720
agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale