| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 17 Ottobre 2019




Calcio e razzismo: alla Federico II la manifestazione “Lo Sport in Accademia”

Calcio e razzismo alla Federico IITorna “Lo Sport in Accademia', la manifestazione organizzata dalla Federico II che rientra nel programma d’Ateneo F2 Cultura. Anche quest'anno, “Lo Sport in Accademia” si fonde con Football Leader, il premio dell'Associazione Italiana Allenatori AIAC - che riconosce e celebra il valore della leadership nel mondo del calcio.

L'appuntamento è nell'aula Azzurra di Monte Sant'Angelo, mercoledì 5 giugno alle ore 10.30. “Calcio e razzismo”, questo il tema su cui si confronteranno ex giocatori, arbitri, docenti, studenti e appassionati di sport.

Ad aprire la mattinata saranno i saluti istituzionali del Prorettore della Federico II Arturo De Vivo, al tavolo dei relatori Renzo Ulivieri, Presidente AIAC, Aldair Nascimento do Santos, campione del mondo con la maglia del Brasile e bandiera della Roma, Ganpaolo Calvarese, arbitro, Sergio Brancato, docente federiciano di Sociologia e storia dei media, e Guido Trombetti, già Rettore dell'Ateneo. A moderare il tavolo sarà il giornalista Paolo De Paola.

L'incontro si pone come occasione di dibattito. Gli studenti federiciani avranno l'opportunità di porre domande ai protagonisti e dare vita a un confronto sui profondi valori dello sport, perfetto viatico per approfondire le ricadute sociali e culturali. Il rispetto, il sacrificio, il lavoro sono elementi cardini del mondo dello sport ed è per questo che la Federico II, oramai da quattro anni, ha voluto portarlo "in cattedra".

Il progetto di Football Leader, inoltre, nasce dall'idea di proporre riconoscimenti alternativi, celebrativi delle doti tecniche e comportamentali di atleti e protagonisti dello sport. Non soltanto un premio per gli allenatori, ma anche per le eccellenze del calcio italiano: giocatori, dirigenti e personaggi che la giuria, composta da tutti i tecnici italiani, ritiene meritevoli di un plauso, per valore professionale ma anche umano.