| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 21 Marzo 2019




Sea Watch, Malta autorizza lo sbarco

La soddisfazione del vicesindaco di Napoli: «La mediazione ha prevalso contro questo orribile braccio di ferro giocato sulla pelle di bambini e adulti»

Sea WatchSi avvia verso a una risoluzione la vicenda dei migranti della Sea Watch e della Sea Eye,  il governo maltese ha, infatti, autorizza lo sbarco dei 49  i migranti che saranno distribuiti in 8 Paese dell’ Unione Europea.

«Finalmente scendono- ha detto Lo da Malta il vice Sindaco Enrico Panini  che da ieri è sull’isola per seguire da vicino la vicenda- la mediazione ha prevalso contro questo orribile braccio di ferro giocato sulla pelle di bambini e adulti colpevoli solo di voler fuggire il più lontano possibile dalla fame e dalle violenze. Siamo felici.- prosegue – Lo siamo ancor di più perché in questi giorni, a partire dall’iniziativa di Luigi de Magistris sono scese in campo tantissime città e si è palesata una società civile molto migliore di chi la rappresenta a Roma. Una solidarietà che spesso ci ha fatto bagnare gli occhi tanto erano cariche di amore le parole che accompagnavano le oltre undicimila dichiarazioni di disponibilità di una casa, di un letto, di aiuti medici o sociali, vestiario, alimenti o di una piccola somma.

Per noi non è finita: mettiamo da subito a disposizione del Governo italiano - ha concluso il Vice Sindaco Panini - una rete già costruita di comuni che ci hanno permesso di dire ieri a Sea Wacht Italia che i 49 migranti una volta sbarcati a Napoli sarebbero stati tutti immediatamente accolti da una potente rete di istituzioni locali e di volontariato».