| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 13 Dicembre 2018




Alla Comics l’aperitivo solidale a sostegno di Medici Senza Frontiere

Medici senza frontiereMercoledì, 28 novembre, dalle 18.30, nella Sede di Napoli della Scuola Internazionale di Comics, in via Tarsia 44, si terrà un aperitivo solidale a sostegno di Medici Senza Frontiere, organizzazione medico umanitaria indipendente attiva in oltre 70 paesi al mondo.

A fronte di una donazione di 5 €, il cui ricavato andrà a supporto dei progetti MSF, sarà possibile degustare prodotti e piatti tipici campani, accompagnati da succhi di frutta biologici 100% prodotti in Italia. Durante la serata ci sarà l’intervento di Basir Ahmad Asifi, dottorando di ricerca presso l’Università degli Studi della Campania ”Luigi Vanvitelli“ ed operatore umanitario che ha lavorato come mediatore culturale per MSF in Serbia. Nella missione  Basir ha lavorato come mediatore linguistico culturale con lo staff Advocacy e con il team medico e psicologico.“Quando ti trovi in contesti che di umano non hanno ormai più nulla e la disperazione è l’unico sentimento consentito, all’improvviso vedi uomini pronti a mettere in gioco le loro vite per gli altri. Questo significa per me MSF… una rinnovata fiducia nell’umanità.’’ Le parole di Basir al suo ritorno dalla Grecia.

I partecipanti potranno inoltre provare gli speciali visori della MSF Experience per "vivere" la realtà di milioni di persone colpite da guerre, violenze e povertà: con l'ausilio dei visori lo spettatore potrà vivere un viaggio immersivo a 360° gradi all'interno dell'ospedale MSF di Bangassou in Repubblica Centrafricana, oppure muoversi a bordo di una delle cliniche mobili dell’organizzazione in Repubblica Democratica del Congo o ritrovarsi lungo le drammatiche rotte della migrazione o in un ospedale colpito da un attacco aereo, con tutte le sue devastanti conseguenze, e scoprire come viene gestita un’emergenza in una zona di conflitto.

La serata di raccolta fondi per MSF è inserita nel periodo della campagna “Cure nel Cuore dei Conflitti” dedicata all’azione medico umanitaria di MSF in contesti di guerra: dal 12 al 30 novembre si possono donare 2 euro con SMS da rete mobile, 5 o 10 euro con chiamata da rete fissa al numero 45598 oppure online sul sito www.msf.it/conflitti. Il ricavato andrà a sostegno di quattro ospedali di MSF in zone di conflitto: l’ospedale materno-infantile di Taiz in Yemen, dove la popolazione è schiacciata da uno dei conflitti più pesanti del momento; quello di Castor in Repubblica Centrafricana, che ha fatto nascere quasi 6.300 bambini nel 2017; il centro di salute nel campo rifugiati di Doro in Sud Sudan, che accoglie più di 50.000 sudanesi in fuga dalla guerra, e il nuovo ospedale chirurgico di Bar Elias in Libano, a 20 chilometri dalla Siria, che è appena stato inaugurato e ha bisogno di aiuto per funzionare a pieno regime. Bastano 2 euro per 15 garze con chiusura adesiva, 5 euro per 6 teli isotermici da sopravvivenza, 10 euro per un kit chirurgico per un’operazione di emergenza 

MSF fornisce soccorso in 72 paesi, in base ai principi dell’etica medica e dell’imparzialità, ed opera solo grazie al sostegno di donatori individuali, aziende e fondazioni, che garantisce l’indipendenza anche economica della nostra azione. Il 100% dei fondi raccolti da MSF in Italia proviene da donazioni private.