| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 12 Novembre 2018




Scuola: si muovono i sindacati

kidsI sindacati incontrano il Comune di Napoli su una serie di inefficienze che riguardano le scuole comunali, a partire dalla mancanza di personale sufficiente a far partire il tempo pieno in molte strutture delle Municipalità cittadine. Ieri l’incontro tra Cgil, Uil e Csa e Amministrazione comunale in cui sono state evidenziate tutte le problematiche riscontrate dai cittadini: carenza maestre, bidelli e amministrativi, mancato coordinamento tra le municipalità e gli uffici centrali, strutture fatiscenti, mancanza di materiale didattico e di nettezza, ruolo degli OSA e dei dipendenti della Napoli Servizi.

“Il vice Sindaco Enrico Panini, l’assessore Annamaria Palmieri e Giovanni Paonessa erano presenti al tavolo nel prendere atto di quanto abbiamo esposto – spiegano in una nota i rappresentanti sindacali Danilo Criscuolo (Cgil) e Antonio Ferraro (Uil) - Si sono impegnati ad affrontare nell'immediato la carenza del personale docente, inviando alla giunta per l'approvazione la delibera già predisposta per la copertura dei posti vacanti a seguito del passaggio delle maestre che hanno optato per lo stato”.

Cgil e Uil hanno per l’ennesima volta evidenziato che sono tutt'ora in essere le graduatorie della selezione speciale da cui poter attingere per conferire nuovi incarichi. “Inoltre, l'amministrazione si è impegnata ad avviare subito un incontro con la Napoli Servizi per sbloccare il passaggio dei 30 bidelli presso le nostre scuole, avviando anche un definitivo confronto che delinei il ruolo di tutti i Lavoratori della Napoli Servizi nelle scuole. Al termine dell'incontro di è convenuti con l'apertura di un tavolo di crisi, che partendo dalla verifica selle emergenze, ponga le basi per una reale programmazione dei servizi educativi”, continua il comunicato. Un incontro per fare di nuovo il punto si terrà la prossima settimana.