| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 21 Agosto 2018




Premio ''Fondazione Mannajuolo'': ecco i vincitori

premio fondazione

Sabato 12 maggio, alle 18, Al Blu di Prussia (via Filangieri 42), sarà celebrato il Premio ''Fondazione Mannajuolo'', istituito da Giuseppe e Patrizia Mannajuolo per celebrare uomini e donne di cultura, con i vincitori della IX edizione.

Gabriella D’Amato Alessandro Castagnaro sono i vincitori del Premio ''Fondazione Mannajuolo'' di quest’anno e riceveranno in dono un’opera dell’artista Ambra Selvaggia Caminito. Il premio per i giovani studiosi Roberto Mannajuolo conferito ai giovani per il percorso di studi caratterizzato da serietà, curiosità culturale e personale e per stimolo a continuare su tali ricerche fino al compimento delle carriere universitarie, quest’anno è stato assegnato a Gabriele Gravagnuolo,

Alla manifestazione, introdotta da Giuseppe Mannajuolo e Patrizia Mannajuolo, interventi di Pasquale Belfiore. Il riconoscimento giunto alla IX edizione è già stato conferito a personalità eccellenti del calibro di Giosetta Fioroni e Silvio Perrella, Claudia Cardinale e Ruggiero Cappuccio, Mimmo Jodice e Massimo Rosi, Mirella Barraco, Renato De Fusco, Maria Mulas e Lino Fiorito, Valerio Caprara, Carolina Rosi e Lello Arena, Mariano Rigillo e Nadia Baldi con Cinzia Camela e Florian Castiglione, Cristiano Carotti e Liliana Starace, Annie Pempinello e Giulio Forges Davanzati Bianca Angiolillo e Marco Iorio, Alberto Terminio (per la ricerca).

La Fondazione nasce per ricordare l’impegno della famiglia Mannajuolo che, sin dai primi decenni del ‘900, ha contribuito alla vita culturale di Napoli sostenendo iniziative legate al mondo dell’arte e dell’architettura. Nel solco tracciato prima da Giuseppe Mannajuolo e, quindi da suo figlio Guido – fondatore nel 1943 della galleria Al Blu di Prussia – la Fondazione Mannajuolo rinnova il suo impegno e la sua inclinazione al mecenatismo allargando il suo sguardo anche alla letteratura, al cinema e al teatro. In quest’ottica, in varie occasioni, si assegnano i Premi Fondazione Mannajuolo a giovani emergenti e a personaggi eccellenti del mondo delle arti e dello spettacolo.

I VINCITORI Della 9^ Edizione del Premio Mannajuolo

Gabriella D’Amato, architetto, si è laureata presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Napoli – Federico II, diventandone poi docente nel settore storiografico. I suoi interessi di studiosa sono molteplici, spaziando dall’architettura contemporanea al design, dall’arredamento alla moda, dalla storia della città alla critica artistica. Tali interessi sono sfociati in pubblicazioni edite, tra gli altri, da Laterza, Bruno Mondadori, Clean e dalla rivista “Op.cit. selezione della critica d’arte contemporanea” diretta da Renato De Fusco, suo maestro e amico.

Alessandro Castagnaro, professore di Storia dell’Architettura al Master di II livello “Progettazione di eccellenze per la città storica: l’Antica Neapolis come cittadella degli studi” e alla Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Università di Napoli – Federico II di Napoli. Docente presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università di Siena. Ha affrontato e svolto studi monografici e specialistici sulla Storia e la Critica dell’Architettura contemporanea con maggiori approfondimenti per il Mezzogiorno d’Italia. Fra i suoi testi: August Schmarsow: dalla Raumgestaltung alla critica d’arte contemporanea; con A. di Luggo, Ferdinando Chiaromonte. Disegni opere progettiLa formazione dell’architetto: botteghe, accademie, facoltà, esperienze architettonicheArchitettura del Novecento a Napoli: il noto e l’inedito. Ha curato mostre, convegni e conferenze su tematiche relative all’architettura contemporanea. Direttore della rivista “Rassegna Aniai”, presiede l’ANIAI (Associazione Ingegneri e Architetti) Campania e l’ANIAI Nazionale oltre che la Commissione locale del paesaggio del Comune di Napoli. Scrive sulla pagina culturale de “Il Mattino”.

Gabriele Gravagnuolo, architettojr, laureato nel 2017 in Scienze dell’Architettura all’Università di Napoli – Federico II con una tesi sulla riqualificazione della stazione di Bagnoli come collegamento con il Collegio Ciano. Ha eseguito un tirocinio di due mesi presso lo studio EMBT (Eric Miralles e Benedetta Tagliabue) a Barcellona. Attualmente frequenta il corso biennale specialistico di progettazione architettonica presso l’Università di Napoli – Federico II.

Cosa: Assegnazione del Premio Mannajuolo

Dove: Blu di Prussia, in via Filangieri 42.

Quando: Sabato 12 maggio alle 18.00.