| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 23 Febbraio 2019




Spiaggia SuperAbile, lotta per l’accesso agli arenili

disabile spiaggiaSarà presentato sabato 10 febbraio il progetto “Spiaggia SuperAbile”. Appuntamento alle 16.30 presso il lido Marinella a Meta di Sorrento (Napoli). Una vera e propria mobilitazione popolare per chiedere l'accesso alle spiagge, spesso negato a causa di ostacoli o barriere architettoniche.

L'iniziativa è nata dalla necessità di rendere accessibili gli arenili della Penisola sorrentina a tutti coloro che si vedono negato, per un impedimento fisico, un bene prezioso e salutare come il mare. “Spiaggia SuperAbile” coinvolge il mondo dell'associazionismo e la società civile ed è pensata per aiutare i diversamente abili, gli anziani e tutti coloro che non hanno la possibilità di superare i tanti ostacoli che ancora - e a dispetto di ogni logica di civiltà - rendono il mare un lontano miraggio. A lanciare l'iniziativa, la "Grande Onda", dalle Associazioni "Sfumature in Equilibrio" ed "Amici del mare", da Luigi (Casablanca) Milano, da Salvatore Esposito, Angela Aiello e Francesca Esposito.

spiaggia superabile

“Abbattere le barriere architettoniche ancora presenti sul nostro territorio è un dovere che impone una battaglia di civiltà e solidarietà umana” spiegano dal comitato promotore. Molteplici le associazioni che si sono schierate a sostegno dell’iniziativa: il Rotary Club Sorrento, il Lions Club P.S.; la Compagnia delle Opere - Campania, la Casina dei Capitani, MareVivo Campania, Cypraea ed il Camper Salute Cypraea, Fidapa P.S., CTM ConsorzioTerra del mare; Sorrento Senza Barriere, Vico Equense senza barriere, il Colibrì onlus, Campania CompletaMente, Le Amiche del Museo Correale, la Rete in difesa del Sarno, Sorrento Hiking, Pronti si parte, Vita Activa, ASD Campania Adventure, EcoOonda, il Collettivo A.A.A., Bambini Curiosi Gentitori Fantasiosi, Tanta Voglia di Vivere onlus, Gioia di Vivere, Alma Coperativa Sociale; l'Istituto Nautico N. Bixio, gli Istituti Comprensivi “T. Tasso” e “Sorrento”; le sezioni Unitre di Piano di Sorrento e di Meta; il Centro Anziani di Sorrento; le testate giornalistiche Corso Italia News, Agorà e Positano News.

“Credo fortemente in questo progetto che nasce dall'ascolto di un profondo disagio espressomi sul gruppo La Grande Onda - dice Laura Cuomo, fondatrice del movimento della "Grande onda" - e considero un dovere civico e morale il mio impegno per dare seguito ad una richiesta così importante, affinché il sacrosanto diritto di un mare senza limiti e di un ambiente fruibile per tutti, si traducano in tempi brevi in una splendida realtà".

Il progetto ha anche lo scopo di incentivare un nuovo turismo sostenibile che potrebbe diventare un importante volano di sviluppo per l’intera Penisola attraverso la possibilità di attivare nuovi servizi ancora oggi praticamente inesistenti in quasi tutta la riviera sorrentina. Alla presentazione di sabato 10 febbraio parteciperanno i Sindaci e le Amministrazioni comunali assieme ai balneari dei sei comuni della penisola sorrentina. All'incontro interverrà il Capitano della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, C.F. Guglielmo Cassone.