| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Giovedì 8 Dicembre 2022




Giorno della Memoria, le iniziative in città

giornatadellamemoriaDiverse occasioni in città per il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell'Olocausto,  ovvero il genocidio perpetrato nei confronti degli ebrei in Europa e verso tutte le categorie ritenute "indesiderabili".

In pochi anni furono circa quindici milioni i morti. Per non dimenticare il massacro che vide vittime milioni di persone discriminate e perseguite durante il periodo tragico in cui, anche in Italia, furono approvate le “leggi razziali”.

Martedì 23 gennaio alle ore 15 sarà inaugurata, presso la Camera di Commercio di Napoli, in piazza Bovio, la mostra "1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia, documenti per una storia". L’esposizione illustra, in tutte le sue fasi, lo sviluppo delle persecuzioni degli ebrei in Italia nel periodo compreso fra la promulgazione, nel 1938, delle leggi razziali e gli anni della Liberazione, passando attraverso i vari momenti di repressione e di progressivo annullamento dei diritti degli ebrei fino alle tragiche conseguenze dello sterminio. È realizzata dal Ministero dell'interno e dalla Prefettura di Napoli in collaborazione con la Comunità Ebraica di Napoli, il centro di documentazione ebraica contemporanea CDEC, l’Archivio di Stato di Napoli, la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Campania, il centro di studi ebraici dell’Università di Napoli ‘L’Orientale’, la Biblioteca Nazionale di Napoli, il Polo Museale della Campania, l’Università di Napoli Federico II, l’Ufficio scolastico regionale per la Campania, l’associazione Amici degli Archivi Onlus. La mostra sarà aperta dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.30, il venerdì dalle 9 alle 13.

Mercoledì 24 gennaio alle ore 19 all’Institut Français Napoli è prevista la proiezione del film capolavoro di François Truffaut «Le dernier métro – L’ultimo metro».

Dal 26 al 28 Gennaio, al Teatro TRAM, via Port’alba 30, Spettacolo di “Celeste”. Interpreti: Francesca Borriero, Roberto Ingenito, Claudio Boschi. Testo e regia Fabio Pisano. Durata 70 minuti circa, in atto unico. La compagnia Liberaimago nella sua intensa attività teatrale ha coinvolto numerose scuole e plessi didattici di Napoli e provincia, conta oltre trenta testi rappresentati.

Fino al 30 gennaio A Castel dell'Ovo la mostra “Il Cerchio e la Shoah” di Sorel. Da lunedì a sabato dalle 9 alle 18.30 - ultimo accesso ore 18.00 - nei giorni festivi e la domenica dalle 9 alle 14 - ultimo accesso ore 13:15.

Venerdì 26 Gennaio ore 9:30, Sala Galatea della Stazione Marittima, la IX edizione di "Memoriae", sui 75 anni delle 4 giornate.

Venerdì 26 Gennaio ore 10:30 in piazza Vanvitelli 15, “Il dovere della memoria”, proiezione di alcuni brani del DVD-ROM “Mai più la Shoah”. Prodotto dalla Società Umanitaria con materiale fornito dalla Fondazione Auschwitz di Bruxelles. Ricordi e testimonianze di: Gabriella Sacerdote Fontana, Comunità Ebraica di Napoli .

Fino 27 febbraio, Pio Monte della Misericordia, Mostra di arte contemporanea di Anne Goyer, Nel corso della manifestazione saranno consegnati i “Maghen David d’oro” a tre testimoni del nostro tempo.

Lunedì 29 gennaio, Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Federico II (Aula Coviello, via Porta di Massa, 32. Il CIRB (Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica), il Comitato Etico e il Seminario Permanente Etica Bioetica Cittadinanza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II organizzano una giornata in due sessioni. Prima sessione (ore 9): La Tragedia del Ghetto di Varsavia e la missione di Irena Sendler. Relazioni su La memoria della Shoah nella riflessione della Chiesa Cattolica prima e dopo il Concilio Vaticano II di Pasquale Giustiniani e di Francesco Lucrezi. Seconda sessione (ore 15): «Io sono un ibrido» Primo Levi e la cognizione dell’umano. Relazioni di Emilia D’Antuono, Irene Kajon, Francesco Lucrezi, Università di Salerno; Raffaella Di Castro.