| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube

Dispersione scolastica: Campania ancora ai primi posti

scuola dispersione scolasticaAncora forte il divario tra il Nord ed il Sud Italia sul tema della dispersione scolastica. Mentre al Nord Italia il fenomeno appare in calo, il meridione resta ancora indietro con regioni come Sardegna, Campania e Sicilia che presentano percentuali di dispersione ben superiori alla media nazionale. L’abbandono degli studi, nella maggior parte dei casi, coinvolge gli studenti maschi, gli studenti di origine straniera e gli studenti che vivono in condizioni economiche svantaggiate.

Questo è quanto emerge dal documento presentato dalla ministra Valeria Fedeli e dall’ex sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria, dal quale si evince la necessità di un “piano nazionale” per contrastare l’abbandono scolastico.

Estensione del tempo pieno, didattica più flessibile, più formazione per i docenti, un nuovo patto fra scuola e famiglie, ed interventi finanziari che andrebbero a rafforzare il passaggio tra la scuola primaria e la scuola secondaria, estensione dei servizi per la prima infanzia, reti territoriali per le buone pratiche ed una maggiore relazione tra scuole e comunità.

Obiettivo del documento è abbattere il tasso di abbandono, per livellarlo agli standard europei, in tutto il territorio nazionale.