| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 23 Febbraio 2019




Napoli Zeta, associazioni e cittadini di Napoli Est in rete

napoli zetaA Napoli Est è nata una rete di associazioni, comitati, cooperative e singoli cittadini che intende aprire una discussione partecipata su ambiente, rigenerazione urbana ed emergenza sociale. La piattaforma Napoli ZETA – Zona Est Tavolo Aperto – è un progetto di cambiamento e di rilancio della zona orientale della città.

«Napoli è una città divisa e a pagare le conseguenze di questa frattura sono le periferie: quella dell’area est risulta particolarmente colpita da una diseguaglianza sociale e politica senza precedenti» dicono dal movimento. I dati Istat del 2011 indicano che a Napoli Est la percentuale di laureate pari al 3,7% rispetto al Vomero che ne presenta il 34,1%. Le donne lavoratrici dell’area est sono il 12% rispetto a una media ben tre volte più alta del centro della città (Posillipo/Chiaia al 34%). Dati che si aggiungono a quelli tristemente noti della criminalità organizzata e alla questione ambientale mai risolta.

Nato in un contesto socio-culturale-ambientale desideroso di riscatto, Zeta vuole essere un valido interlocutore con le istituzioni e promotore di iniziative per riqualificare la periferia est. Il collettivo, nato a margine dell’evento dello scorso 20 maggio “Bronx Chiama Napoli”, vuole porre l’attenzione su una Napoli con una narrazione diversa che non accenda l’attenzione solo sulla cronaca nera.

Nelle ultime settimane è stato redatto un manifesto che verrà sottoscritto dai cittadini e dalle varie realtà associative. Dopo il primo evento pubblico di Zeta - a Luglio durante l’emergenza incendi – si tornerà in piazza il 13 Gennaio 2018 nei pressi dell’area in cui nascerà il biodigestore, incontro utile per discutere con i cittadini che temono forti ripercussioni in un’area già devastata a livello ambientale. Sono previsti anche tre tavoli di ascolto e confronto sulle tematiche che caratterizzano Zeta: la questione ambientale, sociale e urbana (20 Gennaio, 3 Febbraio, 17 Febbraio).

Prossimi appuntamenti: 13 Dicembre ore 18 Fondazione Famiglia di Maria – Presentazione “MIA” di Federica Flocco (presso la Biblioteca delle Donne); 17 Dicembre - dalle 16 alle 20 - Orto Ponticelli – L’Avvento nell’Orto; 22 Dicembre – Società Mutuo Soccorso Operaio Barra – Assemblea Ordinaria; 22 Dicembre dalle 16 alle19,30 - Maestri di Strada – Sisifo A Forcella; 4 Gennaio – Tutta la giornata – Terra di Confine - Attività di riqualificazione campetto “Ciro Colonna”.

Altreadesioni al manifesto possonoessereinviateall’indirizzo napoliest.zeta@gmail.com

di Alessandro Bottone