| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube

#improDì, quando l’improvvisazione diventa racconto

CUORE A SUDRaccontare storie attraverso l’improvvisazione teatrale da oggi è possibile. Succede a Napoli grazie al laboratorio di Cuore a Sud, l’unico collettivo teatrale che coinvolge direttamente il pubblico come “sceneggiatore e suggeritore” delle sue storie, rigorosamente senza canovaccio.

Il laboratorio si chiama “improDì”, ha una cadenza  settimanale e fino a maggio propone ai partecipanti i metodidell’improvvisazione, vista non come un semplice esercizio teatrale ma come tecnica di creazione di uno spettacolo o di una performance estemporanea. Una storia di cronaca, una poesia, un avvenimento di vita privato, vengono uniti e riprodotti estemporaneamente dagli attori, restituendo in forma teatrale ciò che le persone hanno condiviso con il resto del pubblico.

Il laboratorio di improvvisazione si tiene ogni lunedì sera dalle 20 presso la sede dell’associazione culturale Napulitanata (in piazza Museo 11), nuova realtà cittadina che ogni sera offre spettacoli di musica esclusivi ai turisti della città, dimostrando come la collaborazione tra le belle realtà artistiche di Napoli possano promuovere con più forza la cultura napoletana.

La quota di partecipazione è di 30 euro al mese.

CUORE A SUD 2

Cuore a Sud nasce nel 2010 da un'idea di Alessandro Colmaier, cantautore napoletano, dedito allo studio della tradizione musicale popolare del Sud Italia e di quella classica napoletana. Concepito come gruppo di musica e danza popolare, dopo l'incontro con gli attori Alex Capasso, Mariarosaria Iadevaia e Serena Russo, e dopo una lunga collaborazione degli stessi con Delirio Creativo nel campo dell’improvvisazione teatrale, nel 2016 Cuore a Sud diviene collettivo teatrale, fucina di giovani talenti, officina di sperimentazioni. Un teatro, impreziosito dall'esecuzione di canzoni inedite o della tradizione popolare. Il collettivo si propone, attraverso queste forme artistiche, di contribuire al recupero di spazi urbani lasciati all'incuria, rivalutare sedi storiche di bellezze assopite. “Credenze e Appartenenze” nel cimitero delle Fontanelle, “Motus Vivendi” alla Reggia di Caserta, “Musiche dal Sud” in tour per il Sud Italia alcune dei loro spettacoli, pregni di tradizione popolare e amore per i siti storici.

Per contatti basta visitare la pagina facebook Cuore a Sud o scrivere una mail a collettivocuoreasud@gmail.com