| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 4 Marzo 2024




Il primo marzo in marcia con i migranti

immigrati duomo napoliIl Forum Antirazzista della Campania invita tutti a scendere in piazza martedì 1 marzo 2016, in solidarietà con il popolo dei migranti che continua a vivere un’immensa tragedia.

“Il Primo Marzo – spiega l’organizzazione in una nota - era stato scelto come giornata di cortei a favore degli immigrati da ‘Italia sono anch’io’, che anni fa aveva raccolto duecentomila firme per lo ius soli. Un problema non ancora risolto. In questo nostro paese non possiamo più accettare che seicentomila diciottenni, nati in Italia da genitori stranieri, vivano nel limbo dei diritti umani. Chiediamo con forza che il disegno di legge sullo ius soli,  che è passato alla Camera ed ora è in esame al Senato, venga migliorato e poi approvato. Così com’è, è un disegno di legge che non ci soddisfa, ma rafforzato e votato, sarebbe un’efficace risposta parlamentare al crescente razzismo sempre più cavalcato dal fascio-leghismo, per dividere e contrapporre italiani e migranti.

“Scendiamo per strada – dicono i movimento - anche per dare voce alle violenze che subiscono i migranti qui in Campania. L’incredibile lentezza con cui lavorano le Commissioni di Salerno e Caserta per i permessi di soggiorno, negati nel 90% dei casi. Purtroppo questa situazione favorisce il ‘grande business’ sui migranti in Italia, che va ad ingrassare albergatori e enti vari , com’è avvenuto con ‘Mafia Capitale’ ed ora riesplode ad Avellino. Non possiamo accettare gente che fa affari sulla pelle dei poveri. E pensare che l’Italia ha bisogno di migranti, soprattutto in campo agricolo, dove vengono sfruttati con lunghe giornate di lavoro (10-12 ore di lavoro!), mal pagati e sotto il controllo dei caporali. Noi non possiamo accettare questa violenza sui migranti. Né possiamo accettare la totale precarietà in cui operano a Napoli gli ambulanti  per i continui attacchi delle forze dell’ordine. Sempre a Napoli denunciamo l’insicurezza nelle abitazioni dei migranti, la difficoltà all’accesso delle cure mediche nonché le lentezze burocratiche per ottenere permessi o rinnovi”.

L’appuntamento è a Napoli: si parte da Piazza Mancini alle ore 10,00; il corteo arriverà fino a Piazza del Plebiscito, davanti alla sede della Prefettura.

agendo 2023 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale