| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 27 Febbraio 2024




Protocollo Terra dei Fuochi, soddisfatto il ministro Galletti

pneumatici 2“Intendo manifestare il mio apprezzamento per gli importanti risultati ottenuti. Buone pratiche che concorrono alla costruzione di una rinnovata sensibilità civica ed etica e che, anche grazie al Protocollo tra Ministero dell’Ambiente ed Ecopneus sulla Terra dei Fuochi, costituiscono un’occasione importante per spiegare l’evoluzione dei lavori, rilanciando l’entusiasmo che questa iniziativa ha riscosso”.

Lo dichiara Gian Luca Galletti, ministro dell'Ambiente della tutela del Territorio e del Mare, a proposito della notizia dell’area archeologica di Cales, Caserta, “liberata” da pneumatici usati abbandonati.

“Parliamo della realizzazione di interventi concreti attraverso il riutilizzo della gomma da riciclo, un tipico esempio di buona prassi che coniuga rispetto dell’ambiente e vantaggio economico – continua il rappresentante del governo nazionale - Anziché mandare in discarica questi pneumatici, contribuendo a un ulteriore spreco di risorse, li riutilizziamo, restituendoli come realizzazioni utili e di valore per il territorio: impianti sportivi, panchine in gomma riciclata per citarne solo alcune. Le ‘gomme’ abbandonate per strada rappresentano, nell’immaginario collettivo, il simbolo di quelle discariche abusive che deturpano il paesaggio, non risparmiando neppure aree archeologiche di inestimabile valore come quella di Cales, e che attraverso le emissioni inquinanti causate dai i roghi rischiano di diventare un serio pericolo per la salute. A tutto questo dobbiamo dire basta, e lo stiamo facendo proprio attraverso le attività da voi oggi presentate e agli interventi che il Governo sta mettendo in atto con impegno e determinazione. Andiamo avanti così”.

agendo 2023 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale