| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 25 Novembre 2020




Assenza Spettacolare. Il mondo dello spettacolo scende in piazza in 16 città italiane

mobilitazione 30 ottobreCifre ingenti spese per mettersi in sicurezza, energie e ore di intenso lavoro dedicate al recupero di stagioni e a ridefinire progetti artistici: il modo dello spettacolo dal vivo non si è tirato indietro quando c’è stata la necessità, a causa della pandemia da Coronavirus, di rimodulare il proprio modo di lavorare per venire incontro alle nuove esigenze sanitarie.

E nonostante i dati statistici parlino chiaro, rendendo evidente che luoghi ad alto rischio di contagio non sono certo teatri, sale da concerti e cinema, le recenti disposizioni ministeriali hanno deciso di chiudere tali realtà. Sono queste le ragioni che portano gli addetti ai lavori di tutta Italia a scendere in piazza venerdì 30 ottobre. In quella che si prospetta essere la più grande mobilitazione del paese di chi svolge professioni inerenti al mondo dello spettacolo.

Da Milano, in cui la manifestazione si svolgerà a Piazza Scala, a piazza castello a Torino, scendendo lungo lo Stivale e giungendo a Roma (piazza Montecitorio) e a Napoli (Piazza del Gesù).

L’iniziativa è lanciata dal collettivo “Assenza Spettacolare” che unisce i lavoratori e le lavoratrici di tutta Italia colpiti dalle restrizioni imposte con la gestione della Pandemia da parte del Governo e delle Regioni.

Il tutte le città aderenti l’orario di incontro (con mascherina e mantenendo il distanziamento sociale) è alle ore 10. Mancano ancora all’appello Liguria e Calabria.

Venerdì 30 OTTOBRE 20201 – manifestazione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore spettacolo:

TRENTO > ore 10.00 Via S.Croce

TORINO > ore 10.00 P.za Castello (davanti alla prefettura)

MILANO > ore 10.00 P.za della Scala

VENEZIA > ore 10.30 Palazzo Ferro Fini

TRIESTE > ore 10.30 P.za Unità (di fronte alla prefettura)

BOLOGNA > ore 10.00 P.za Roosevelt

FIRENZE > ore 10.00 P.za SS. Annunziata 

ROMA > ore 10.00 Piazza di Montecitorio

PERUGIA > ore 10.00 Piazza Italia

ANCONA > ore 10.30 P.za del Plebiscito (c/o Prefettura)

PESCARA  > ore 16.00 P.za Salotto (in attesa di autorizzazione definitiva)

CAGLIARI > ore 9.30 P.za Palazzo (davanti alla prefettura)

NAPOLI > ore 10.00 P.za del Gesù

BARI > ore 10.30 P.za Prefettura 

PALERMO > ore 10.00 P.za Verdi

CATANIA > ore 9.30 P.za Università

Chiara Reale