| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Sabato 26 Settenbre 2020




News

Lesbo Calling: Raccolta fondi per emergenza umanitaria

lesbo callingAfro-Napoli United, la squadra multietnica nata nel 2009 e presieduta da Antonio Gargiulo, insieme ad altre realtà sociali partenopee lancia una petizione per sostenere i siriani rifugiati a Lesbo che versano in condizioni disumane.

Leggi tutto...

La rete solidale del Rainbow Center e la denuncia di I Ken Onlus della disparità di trattamento verso gli omossessuali nella fase 2

i kenL’associazione di promozione sociale i Ken O.N.L.U.S. di Napoli che ha lo scopo di promuovere il superamento di differenza denuncia la disparità di trattamento dei coniugi omosessuali rispetto a quelli eterosessuali nelle disposizioni di prevenzione da Covid-19 emanate dal Governo. Intanto il Rainbow Center supporta le persone lgbtq della Campania più in difficoltà in questo momento.

Leggi tutto...

Orgoglio napoletano: Mariafelicia De Laurentis coordinerà la ricerca sui buchi neri

Mf DeLaurentisMariafelicia De Laurentis, Professore di Astronomia e Astrofisica dell’Università di Napoli Federico II e ricercatore all’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è stata nominata membro del Consiglio Scientifico dell’Event Horizon Telescope (EHT), la collaborazione internazionale che conduce l’esperimento che un anno fa ha realizzato la famosissima prima immagine di un buco nero.

Leggi tutto...

M-ASK, nasce a Napoli la mascherina ecosostenibile

5 M ASKUna mascherina green realizzata con materiale 100% riciclabile per ridurre il forte impatto ambientale e per portare avanti una strategia eco-friendly in tempi di Covid-19. Ad inventarla sono due fratelli napoletani, Salvatore D’Angelo amministratore della D.N.T. srl, azienda campana specializzata in tecnopolimeri che opera nel settore dello stampaggio di materie plastiche e delle nuove tecnologie con processi Cad-Cam, e Giuseppe D’Angelo, ingegnere edile titolare dello studio SUIGENERIS design.

Leggi tutto...

Buoni spesa SOS per le famiglie dei piccoli pazienti del Santobono

SOS Buoni SpesaBuoni Spesa SOS: un’iniziativa che parte dal Santobono per aiutare i parenti dei bambini ricoverati. Non si tratta di persone normalmente ritenute indigenti ma di famiglie che in questa circostanza si sono trovate improvvisamente povere e che non sanno muoversi fra burocrazia e enti assistenziali. Questi buoni dovrebbero servire proprio a farli mangiare, senza considerare che si tratta di persone che per lo più si trovano fuori sede.

Leggi tutto...

Spesa a domicilio ai tempi del Covid: nasce a Napoli TiSpeso.it

tispesoDa un lato, la reale difficoltà di tantissime persone, soprattutto anziane o con problemi di mobilità, che in quarantena hanno bisogno di una mano per la spesa. Dall'altro la difficoltà di districarsi con i limiti che le grandi catene di supermercati hanno evidenziato in questi giorni: lunghe file (fisiche o virtuali), tempi lunghissimi (giorni se non settimane) per evadere l'ordine di consegna, disponibilità di prodotti. 

Leggi tutto...

Le donne fuoriuscite da situazioni di violenza realizzano mascherine contro il virus

Coop Eva mascherineIn un bene confiscato alla camorra a Casal di Principe (CE) gestito dalla Cooperativa Sociale E.V.A. nasce il laboratorio per produrre i presidi contro il coronavirus: saranno destinati alle operatrici dei Centri antiviolenza di tutta Italia e contribuiranno a sostenere l’autonomia delle donne in uscita dalla violenza con il supporto di CO2 Crisis Opportunity Onlus, Associazione daSud, Rete San Leucio Textile e Consorzio Agrorinasce.

Leggi tutto...

Dance for charity, l'iniziativa benefica per l’ospedale Cotugno

Claudia SalesIl Centro Internazionale Claudia Sales Labart Dance lancia "Dance for charity", una raccolta fondi a favore dell’ospedale Cotugno attraverso la piattaforma gofundme.com. L’occasione è la penultima diretta Instagram dell’iniziativa che la scuola di danza sta portando avanti dagli inizi di aprile. Visto il successo dei primi due appuntamenti sulla pagina @claudiasales__labartdance, il centro si è attivato per supportare il lavoro del nosocomio napoletano, attraverso la propria arte.

Leggi tutto...

Accoglienza garantita per le vittime di violenza durante l'emergenza Coronavirus

pari opportunitaUna struttura alberghiera e una casa privata per un totale di 26 posti per le vittime di violenza e 37 strutture ricettive per un totale di 140 posti a disposizione degli operatori sanitari: è il risultato complessivo delle manifestazioni d’interesse aperte dal Comune di Napoli nei giorni dell’emergenza Covid-19 per dare risposta alla richiesta di accoglienza da parte di donne e persone LGBT vittime di violenza e di operatori sanitari impegnati negli ospedali cittadini. I dettagli delle due operazioni sono stati illustrati oggi alla commissione Giovani e Pari Opportunità dalle assessore Francesca Menna e Eleonora de Majo.

Leggi tutto...

Sostegno psicologico gratuito

Sostegno psicologico gratuitoUno spazio di consulenza, ascolto e contenimento delle emozioni, ai tempi difficili della gestione, anche psicologica, dell’emergenza Coronavirus. Lo offre, in maniera gratuita, l’IMePS (Istituto di Medicina e Psicologica sistemica di Napoli), attraverso professionisti competenti, psicologi e psicoterapeuti, della sua scuola di specializzazione.

Leggi tutto...

Covid 19, donazione dell’Ordine Costantiniano Charity al Cotugno di Napoli

Carlo di Borbone delle Due Sicilie“Il lungo rapporto di affetto con la città di Napoli, nell’ambito della campagna di sostegno agli ospedali avviata su constantinianorder.charity, trova la realizzazione concreta nell’indirizzare il nostro sostegno all’Ospedale Cutugno che nell’impegno in prima fila in questa emergenza sanitaria ha messo in risalto a tutto il mondo, ancora una volta, i talenti e le professionalità di eccellenza partenopee”, lo ha detto il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, in occasione della donazione dell’Ordine Costantiniano Charity di 50mila euro all’Ospedale Cotugno di Napoli.

Leggi tutto...

AID Naples. Il grande cuore dei partenopei

immagine di copertina aid napoliSotto il profilo sanitario l'emergenza Coronavirus è stata affrontata con coraggio ed efficacia da tutte le realtà napoletane: con le buone pratiche ospedaliere, senso civico e responsabilità il dilagare del contagio registrato in altre regioni d'Italia è stato prontamente arginato nella città di Napoli. Discorso diverso merita la questione economica: realtà già fragili e precarie, condizioni di vita già precedentemente “attaccate a un filo” sono tragicamente cadute nel baratro della completa indigenza.

Leggi tutto...

Ludoteche all’aperto: la Campania riapre i parchi ai bambini

swing 2180703 960 720I comuni della Campania pronti ad aprire i parchi per i bambini: in orari limitati, sotto il controllo di familiari e volontari, rispettando le normative di distanziamento sociale. Sono dodici le Amministrazioni che hanno reso operativo l'invito di Elena Bonetti, ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, per la quale è necessario e urgente che ai bambini e agli adolescenti venga riconosciuto il diritto di riconquistare luoghi di gioco, di movimento e di aria.

Leggi tutto...

Apre la Casa per Senza Dimora dei Padri Gesuiti

senza dimora 2Ha aperto a Cappella Cangiani a Napoli la Casa per Senza Dimora, disponibile alla’accoglienza di clochard, fino ad esaurimento posti disponibili. Gli ospiti avranno in dotazione biancheria personale e da camera, l’abbigliamento necessario. Oltre all’alloggio saranno assicurati il vitto e ogni possibile assistenza, compresa quella sanitaria e l’animazione.

Leggi tutto...

Giornata del ricordo dell’Olocausto: incontro su Zoom

olocaustoIn occasione della Giornata del ricordo dell’Olocausto (Yom HaShoah v’Ha Gevurah), la Comunità di Napoli ha deciso di organizzare un incontro online aperto a chiunque voglia portare una testimonianza, commentare o, semplicemente, ascoltare la commemorazione della giornata. L’appuntamento è per martedì 21 aprile 202p dalle ore 18.30 alle 20.30.

Leggi tutto...

Virus e Diritti

del bufaloDa venerdì 27 marzo sulla pagina del Festival del Cinema dei Diritti Umani ha aperto i battenti la rubrica temporanea “Virus e diritti – non spegniamo il cervello” che propone ad intervalli irregolari interventi di attivisti, registi, esperti che hanno partecipato al Festival o lo seguono con interesse.

Leggi tutto...

WCT banner
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale