| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
venerdì 21 Gennaio 2022




Frutta, verdura e simpatia

In una bottega dei Quartieri un corso di cucina per allievi multicolori

angelo-scognamiglio“Frutta, verdura e simpatia”, questa la ricetta della felicità della coppia Scognamiglio. Impossibile non riconoscere la loro bottega nei Quartieri Spagnoli dove troneggiano cartelli multilingue, bandierine di diversi paesi del mondo e tanta coloratissima frutta e verdura. E il martedì pomeriggio il negozio si apre all’incontro con un corso di cucina per allievi multicolore.

Sono quattro anni che Tina Scognamiglio insieme al marito Angelo, titolare del negozio di frutta e verdura in vico Lungo Gelso 92/93, ha ideato un corso di cucina napoletana gratuito e aperto a bambini e adulti di diverse nazionalità.

“In occasione di Carnevale mi è capitato di confezionare gli abiti per alcune cinesine e poi di organizzare con loro e altri ragazzini del quartiere una piccola festa nel negozio. Dopo aver provato e apprezzato i biscotti che avevo preparato mi hanno chiesto di insegnarle a realizzarli”.

Da settembre a giugno, una volta a settimana Tina e Angelo accolgono nella cucina allestita nel loro locale cinesi, cingalesi, giapponesi, eritrei che abitano nel quartiere. Ogni martedì a partire dalle 15.30 il negozio si trasforma: Tina prepara il tavolo da lavoro con gli utensili da cucina e gli ingredienti e distribuisce a tutti grembiulini e cuffiette. Si parte con la lezione per i ragazzini, per poi passare a quella per gli adulti, il corso si conclude intorno alle 19.00 mangiando tutti insieme i piatti preparati.corso-cucina-scognamiglio-2

“Alcune insegnanti della scuola elementare Paisiello portano un gruppo di bambini della loro scuola e di altre scuole vicine - continua Tina-. Tra i giovani adulti ci sono gli affezionati che seguono il corso ogni settimana, cui si aggiungono di volta in volta persone nuove. Martedì scorso hanno partecipato anche dei turisti francesi di passaggio”.

Parmigiana di melanzane, gnocchi, salame di cioccolato i piatti preferiti dagli allievi, preparati ad arte da Tina con qualche accortezza: “evito gli alimenti e i condimenti che per religione o abitudini culturali gli allievi non possono mangiare, come il maiale, se c’è qualche mussulmano”.

Ma è anche la coppia Scognamiglio ad aver appreso tanto dagli allievi multicolori. “I miei allievi mi hanno insegnato alcune ricette di piatti che cucino nelle cene che organizzo a casa per gli amici - chiarisce la signora Scognamiglio-. Ultimamente ho preparato i triangoli e gli involtini cingalesi e i miei ospiti sono rimasti molto colpiti: non si aspettavano che fossero così buoni. Spesso non siamo abituati a spezie e odori stranieri, ma se superiamo le barriere e proviamo cose diverse dalle nostre capiamo che possono essere squisite. Spesso la gente ci chiede chi ce lo fa fare. Quello che riceviamo è molto più di ciò che diamo: lo scambio con persone e culture diverse ogni volta ci stupisce e ci diverte”.

Sul sito della coppia: www.angeloscognamiglio.it, ricette, consigli alimentari e news della bottega più amata dei Quartieri Spagnoli.

Alessandra del Giudice

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale