| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Lunedì 29 Novembre 2021




Punto di Vista

Senza dimora: “La fine del freddo non si porti via i riflettori”

I redattori di "Scarp de tenis" dicono la loro sul piano di emergenza

scarp-de-tennisI volontari in strada raccontano che in molti casi i clochard rifiutano di essere accompagnati in strutture di accoglienza. Anche quando il termometro si avvicina allo zero. La redattrice napoletana del mensile, scritto da senza dimora, Laura Guerra spiega: “Difficile accettare le regole per chi ha deciso di rompere ogni forma di relazione”.

Leggi tutto...

Viaggio a Napoli: Engelhardt come Goethe

Due giorni per parlare di società e secolarizzazione

engelhardtLa città che ha approvato il registro delle coppie di fatto premia con una targa onorifica uno dei maggiori bioeticisti sulla scena mondiale, per la prima volta a sud di Roma in occasione della presentazione del suo nuovo libro “Viaggi in Italia”. Oggi dal Consiglio comunale di Napoli anche una proposta: «Affrontare il delicato tema del testamento biologico».

Video

Leggi tutto...

Occupy Scampia: “Una trovata mediatica che non ci aiuta”

Le associazioni del quartiere contestano l’iniziativa lanciata dai social

scampia-le-veleTende sul modello Wall Street per rispondere al riacutizzarsi della faida e al presunto coprifuoco che grava sul quartiere. L’ultima adesione quella degli occupanti del teatro Valle di Roma. Le tante associazioni impegnate sul territorio, a partire da Gridas, Centro Hurtado e Mammut , però, non ci stanno: “I problemi ci sono di certo, ma non ci servono liberatori”.

Leggi tutto...

“Come sopravvivere in un Paese senza opportunità”

Intervista all’autore del caso letterario "Se Steve Jobs fosse nato a Napoli"

antonio-mennaAntonio Menna, 42 anni, è un giornalista e blogger napoletano. Sull'onda delle riflessioni su Steve Jobs, il genio della Apple scomparso a 56 anni, prova una traslitterazione: e se il creativo e visionario della Silicon Valley fosse nato a Napoli? La sua considerazione, il post più letto e condiviso in rete, 130 mila visite in un giorno e mezzo, oggi è un libro.

Leggi tutto...

Cinque registi migranti raccontano l’Italia

Intervista al professore Triulzi, artefice del progetto

benvenuti-in-italiaBenvenuti in Italia, un film realizzato da cinque registi immigrati per raccontare l’accoglienza nel nostro Paese. Il 27 gennaio alle 19 sarà presentato al cinema Astra di Napoli. Il professore di storia dell'Africa Alessandro Triulzi, che ne ha sostenuto la realizzazione dice: “Hanno usato gli occhi come uno scandaglio per rappresentare, a partire dalla propria esperienza, l’essenza della condizione umana”.

Leggi tutto...

Donne straordinariamente normali

Parlano le curatrici del caso editoriale tutto al femminile

paese-donne“Non è un paese per donne” non è una semplice affermazione sullo stato della condizione femminile in Italia, condivisibile o meno. E' anche il titolo di un’antologia di storie e racconti. Uscita per Mondadori, sta riscuotendo un grande successo, ed ha un cuore pulsante napoletano. Ne parliamo con le curatrici Carmen Pellegrino, storica, e Cristina Zagaria, scrittrice giornalista de La Repubblica.

Leggi tutto...

Da portiere a sindaco di una città da favola: è Rispo nell’Era legale

“Come i miei personaggi, anche io mi batto sempre per la mia terra”

patrizio-rispoPatrizio Rispo è il volto dell’accoglienza in Un Posto al Sole. Nel social drama più famoso d’Italia fa il portiere di Palazzo Palladini, dove si svolge gran parte della storia, e a lui, alias Raffaele Giordano, tocca il compito di dare il benvenuto ai nuovi arrivati, di mediare i conflitti, di sensibilizzare ai temi sociali più attuali.

Leggi tutto...

“Diremo ai clienti di cedere le nostre azioni”

L’allarme di Banca Etica sugli effetti della manovra

bancaeticaUna scure per i piccoli risparmiatori. Anche chi possiede depositi azionari per un valore inferiore ai mille euro dovrà pagare un’imposta da 34,20 euro. Le misure contenute nella manovra economica appena approvata fanno insorgere Banca Etica, istituto nato 20 anni fa attraverso una raccolta popolare di fondi. Peppe Sottile direttore della filiale napoletana ne spiega gli effetti:.”Così si decreta la fine dell’azionariato dal basso”.

Leggi tutto...

“In Campania l’infanzia è precaria”

Parla Marco Rossi Doria, maestro e sottosegretario all’Istruzione

marco-rossi-doriaMaestro dal 1975 hainsegnato come maestro di strada nei Quartieri Spagnoli ed è cofondatore del progetto Chance. Il neo sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria ha già lavorato presso il ministero dell’Istruzione, collaborando alla stesura delle linee guida sull’obbligo di istruzione fino a 16 anni. Si occupa da sempre di dispersione scolastica e ha condotto diversi studi ed esperienze sul campo per quanto riguarda il disagio e l’esclusione precoce.

Leggi tutto...

“Diffusissime infezioni cutanee e malattie respiratorie”

La denuncia dei volontari di Cupa Perillo: “I bambini i più esposti”

chiromechino“Non parliamo di emergenza, sarebbe un approccio sbagliato. Bisogna affrontare la questione nell’ordinario” Biagio Di Bernardo, tra i fondatori dell’associazione Chi Rom e chi no… da dieci anni lavora nel campo di Cupa Perillo. Tiene subito a sottolineare un concetto: “Non chiamiamoli nomadi, è un equivoco che pesa sulla stabilizzazione e la regolarizzazione di persone che sono nate e vissute in Italia”.

Leggi tutto...

Quando la Giustizia divenne pregiudizio

Storia attuale della sentenza che seguì il pogrom di Ponticelli

pogrom"L'adesione agli schemi di vita Rom per comune esperienza determinano nei loro aderenti il mancato rispetto delle regole". Un luogo comune che insieme a tanti altri ha alimentato nei secoli l'odio nei confronti delle comunità nomadi. Nel 2009 fu firmato, nero su bianco con il peso di una sentenza, da un giudice del Tribunale di Napoli. Dopo i fatti di Torino l'avvocato Valle che seguì il caso ripercorre la vicenda.

Leggi tutto...

“Nessun comune aveva fatto tanto per i diritti degli omosessuali”

Il presidente dell’Arcigay di Napoli spiega gli effetti delle delibere sulle coppie di fatto

gay“Da Napoli può partire un movimento nazionale per il riconoscimento dei diritti delle coppie di fatto”, Fabrizio Sorbara, presidente cittadino dell’Arcigay, esulta per la decisione del Comune di istituire il Registro delle unioni civili e il Certificato di attestazione di famiglia anagrafica. “E’ la prima città in Italia ad aver adottato entrambi gli strumenti”. Prossimo step: Salerno, che si candida ad ospitare il prossimo Pride regionale.

Leggi tutto...

“Quaranta penitenziari nuovi, pronti, inaugurati, ma non funzionanti”

Braccialetti elettronici e misure alternative, idee per un carcere possibile

Carcere-PossibileIl neo ministro della Giustizia Paola Severino rilancia come prioritaria l’emergenza carceri: maggiore applicazione delle misure alternative alla detenzione e braccialetto elettronico le misure allo studio. Per l’avvocato Polidoro della onlus Il Carcere possibile “sono impegni importanti, ma la vera riforma sarebbe però abbreviare i processi e depenalizzare”.

Leggi tutto...

"L'unico centro antiviolenza a Napoli rischia la chiusura"

La Casa per donne "Fiorinda" in stato di crisi per mancanza di fondi

violenza donne_stopIl 25 novembre si celebra la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Raffaella Palladino, presidentessa della cooperativa Eva, che gestisce servizi di prevenzione e accoglienza per donne vittime di abusi denuncia: "In Campania situazione drammatica. E l'unica struttura esistente a Napoli rischia di chiudere a meno di un anno dall'inaugurazione".

Leggi tutto...

“Io, Marco Cavallo, scambiato per un ciuccio”

Il simbolo della liberazione dai manicomi per la prima volta in città

marco-cavallo-2Decine di ragazzi in motorino ad accompagnarlo con caroselli. In quasi trent’anni che gira l’Italia mai era stato accolto così. Un equivoco, lo avevano preso per un ciuccio, quello che fa da simbolo al Napoli. Ma Marco Cavallo, per la prima volta in città, non è affatto dispiaciuto: “Sempre bello vedere persone festose e sorridenti. Se non portassi allegria semplicemente non esisterei”.

Leggi tutto...

“No a tasse su pensioni d’invalidità”

La Cgil lancia l’allarme: Indennità e assegni di cura valutati come reddito

raffaele-puzioRaffaele Puzio responsabile campano Politiche disabili del sindacato spiega i potenziali effetti della delega fiscale e assistenziale di cui si attende l’approvazione in parlamento: “Saranno eliminate le detrazioni sulle spese sanitarie e le deduzioni dalle spese di assistenza medica”. In cantiere anche l’idea di una Social card per i servizi ai disabili.

Leggi tutto...

Paul Auster a Secondigliano: “Descrivo personaggi che soffrono, rifletterò molto su questo incontro in carcere”

Paul-Auster“Questa esperienza di oggi avrà un grande impatto sulla mia vita, ci rifletterò  per molto tempo .  A pensarci bene tutto il mio lavoro è concentrato su personaggi che vivono in spazi ristretti. Non voglio essere sentimentale  e se voi siete qui c’è un motivo, è la vostra vita che vi ha portato qui  ma è proprio in questo luogo che potete riacquistare una maggiore consapevolezza della vostra esistenza”.

Leggi tutto...

Amato: "Non lasceremo morire le buone pratiche di riutilizzo dei Beni confiscati"

tonino-amato"Una coincidenza di interessi privati e criminali". Per il presidente della Commissione regionale ai Beni confiscati Antonio Amato c'è una strategia dietro al taglio dei budget di salute mentale che hanno portato allo sciopero della fame di Peppe Pagano della Nuova cucina organizzata e di tanti altri operatori del settore. Sulla revoca dell'assegnazione alla Compagnia dei Felicioni promette: "Daremo battaglia".

Leggi tutto...

Caritas: Stop ai campi Rom, sono luoghi di emarginazione

giancamillo-traniUn monitoraggio dei campi di Napoli, borse lavoro, interventi di scolarizzazione, inclusione sociale e un camper per assistenza sanitaria e la prevenzione del tumore mammario. La Caritas riassume gli interventi di un anno a favore dei rom, realizzati con i fondi dell’8 per mille. Esperienze raccontate nel volume “Il Rompicapo”, a cura del responsabile del progetto Giancamillo Trani, che spiega così il titolo: “Affrontare le difficoltà dei Rom significa spesso sfidare dei veri e propri paradossi”.

Leggi tutto...

D'Angelo. "No ai tagli, ma più produttività nel sociale"

Sergio-dangelo-in-giuntaDa parte del Comune non ci saranno più annosi ritardi nei pagamenti al Terzo settore: è l'impegno dell'assessore alle Politiche Sociali Sergio D'Angelo all'indomani dell'approvazione del Piano sociale di zona. Che afferma: " Ora occorre razionalizzare i servizi. Anche in quest'ambito diventerà d'obbligo stabilire degli standard di produttività". Sotto la lente la gestione di Napoli Sociale.

Leggi tutto...

Agendo 2022 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
tiSOStengo
unlibroperamico
selvanova natale 2020 banner
WCT banner
gesco 30 anni
napoliclick
Amicar banner 500

Archivio Napoli Città Sociale