| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 18 Settenbre 2019




L’estate a Marechiaro dura tutto l’anno. Ed è un diritto di tutti i bambini

CAM01941Soggiorni estivi per 550 bambini e ragazzi napoletani di qualsiasi estrazione sociale e tante altre attività che potranno coinvolgere piccoli cittadini dai 6 ai 10 anni per tutte i giorni del mese di giugno: quest’anno, oltre al progetto “Mario e Chiara a Marechiaro”, il Centro Polifunzionale San Francesco d’Assisi di Marechiaro si arricchisce della programmazione partecipata  che vede il Comune a lavoro accanto a cooperative e associazioni per potenziare l’offerta socio-educativa.

Un centro che deve e vuole vivere e appartenere a tutti i ragazzi. Perché tutti i bambini – non solo chi può permetterselo o chi vive in una situazione difficile – ha diritto a queste attività: l’idea che i servizi sociali non siano rivolti solo a particolari categorie, a famiglie complesse e problematiche, bensì all’intera cittadinanza è un principio sul quale l’Assessorato al Welfare del Comune di Napoli, retto da Roberta Gaeta, continua a lavorare anche in vista dell’estate. Attraverso il coordinamento del Servizio Politiche Infanzia e Adolescenza, un raggruppamento di cooperative sociali come Orsa Maggiore, Progetto Uomo, Solidea, La Locomotiva, Il Grillo Parlante e una programmazione partecipata aperta a diverse realtà cittadine impegnate in favore di bambini e ragazzi,  Il progetto “Mario e Chiara a Marechiaro”, infatti, quest’anno si arricchisce e si amplia. Vediamo come.

I soggiorni estivi: cosa sono, cosa prevedono, come si partecipa.

Gratuiti e rivolti ai bambini e ragazzi napoletani tra i 6-15 anni sono finalizzati principalmente a favorire, anche nella pausa estiva, lo spirito di condivisione e solidarietà accrescendo le capacità relazionali, l’autonomia e il senso di responsabilità di ciascuno, facendo leva su fantasia e creatività. Una giornata tipo prevede un’uscita mattutina alla scoperta della città -dalla visita all’Acquario e Villa Comunale al Bosco e Reggia di Capodimonte fino alla Floridiana e Castel sant’Elmo con l’animazione del Ludobus - o in alternativa un’uscita acquatica presso una piscina del territorio o al Parco Sommerso della Gaiola. Nel pomeriggio, al rientro al Centro, i ragazzi parteciperanno a tornei e laboratori tematici vari. Si dà, insomma, spazio all’educazione, al rispetto dell’ambiente e alla conoscenza dei luoghi paesaggistici e culturali della nostra città senza tralasciare l’importanza di attività ludiche e ricreative. I posti disponibili sono 550 su 11 settimane e saranno distribuiti in modo equo a tutte le Municipalità, 50 iscrizioni per ognuna. Qualora da qualche municipalità dovesse pervenire un numero di iscrizioni inferiore a 50, i rimanenti posti saranno distribuiti in percentuale sulle Municipalità dalle quali saranno giunte  più richieste. I bambini e ragazzi possono essere iscritti seguendo due modalità: in primo luogo rivolgendosi al Centro di Servizi Sociali della propria Municipalità; si può poi contattare direttamente il Centro Polifunzionale di Marechiaro attraverso posta elettronica (iscrizioni.marioechiara@comune.napoli.it) utilizzando l'apposita modulistica pubblicata sul sito istituzionale www.comune.napoli.it/news. Le domande possono essere inoltrate dal 13 Maggio al 13 Giugno. Successivamente i  genitori dei ragazzi selezionati saranno invitati a confermare l’iscrizione presso l’Ufficio del Centro Polifunzionale. Tutte le iscrizioni che arriveranno dopo la scadenza del 13 giugno  saranno inserite in una lista di riservatari e ripescate ogni qual volta si verifichi  disponibilità  nelle varie fasce di età. Per la partecipazione alle settimane saranno scelti i ragazzi secondo i seguenti criteri di preferenza: disponibilità nella fascia d’età; disponibilità nei posti riservati alla propria Municipalità; ragazzi già in carico ai Servizi Sociali o conosciuti per particolari condizioni di disagio o rischio socioeconomico; ragazzi che  partecipano per la prima volta; ragazzi che non beneficiano di altre iniziative estive organizzate dal Servizio. I soggiorni estivi partiranno il 22 giugno e si concluderanno il 05 settembre: i ragazzi partecipanti saranno distribuiti in 5 selezionati per fascia d’età per 2 settimane di soggiorno ciascuno. La prima settimana sarà rivolta, invece, ad adolescenti tra i 16-18 anni, che parteciperanno ad una settimana di formazione al termine della quale saranno scelti 30 Peer Tutor, che affiancheranno gli educatori durante le settimane successive: una sorta di fratelli maggiori dei bambini e dei ragazzi che parteciperanno al progetto in seguito.

I minicampi e le attività diurne

Nel mese di giugno saranno organizzati anche 2  mini campi diurni per bambini dai 6 ai 10 anni  tutti i giorni dalle 10 all 13.00 coinvolti in diverse attività. Dal 8 al 12 giugno la “Federazione Campana Scacchi” organizza un corso di scacchi all’aperto per 20 bambini mentre dal 15 al  19  giugno l’associazione “Anima Sun” organizza un percorso  sullo Yoga ed il riciclo creativo per 20 bambini. Le attività saranno supportate dai volontari  del Progetto “Volontari in azione” di Gaiola onlus che vede 4 ragazzi provenienti dall’estero e 4 italiani impegnati nell’azione di tutela delle risorse naturalistiche e storico-archeologiche dell’ambiente.

Tutti i martedi pomeriggio, inoltre, dalle 15.00 alle 18.00 l’associazione “Il Cerchio Quadrato” organizza un laboratorio artistico per bambini dai 6 al 10 anni, mentre  i martedi ed i giovedi  pomeriggio vedranno corsi di Rugby e corsi di Yudo organizzati dall’Asd “Grande Rugby” e l’ Asd “Nippon” . Tutti i lunedi pomeriggio, infine, l’Associazione “Orsa Maggiore Centro- la gloriette” organizza attività sportive per ragazzi disabili. Tutte le attività sono gratuite: solo per quelle sportive è previsto il tesseramento alla Federazione in cui è compresa  anche l’Assicurazione dei ragazzi. Per i bambini provenienti poi da segnalazioni dei Centri di Servizi Sociali anche questi costi sono coperti. Per le iscrizioni bisognerà  rivolgersi alla segreteria del Centro ai numeri 0817958101/02 .

Nella programmazione partecipata  estiva  al Centro ci sono, poi, anche un percorso residenziale “Scuola Sanità” a cura della  Scuola Angiulli e della Ludoteca Cittadina 50 ragazzi (dal 3 al 5 giugno), un Campo Estivo residenziale per circa 80 ragazzi della Sanità divisi in due gruppi che si alternano durante la settimana 8 -14 giugno (a cura della coop. Grillo Parlante e Casa dei Cristallini) e infine, dal dal 17 al 19 giugno, un Campo Estivo per circa 30  ragazzi e giovani con disabilità  (a cura della coop. Orsa Maggiore- Centro La Gloriette ).

“Vogliamo permettere a tutti i bambini napoletani di vivere questa città e le opportunità che offre: riscoprire il valore del gioco, uscire non solo da eventuali situazioni problematiche ma anche dal loro quartiere e contesto, realizzare un’integrazione vera”, spiega ancora Roberta Gaeta. Barbara Trupiano,  dirigente del Servizio Politiche dell'Infanzia e dell'Adolescenza racconta che si sta lavorando anche per la mobilità dei bambini: “Stiamo attrezzando dei bus per raggiungere il Centro e ridare questo spazio bellissimo, punto di riferimentoe luogo di sperimentazione, alla città”. Lia Colucci, responsabile del Centro si dice felicissima, intanto, dell’apertura a tanti ragazzi e bambini: “A Marechiaro è estate tutto l’anno. Ma lo sarà ancora di più e per tutti a partire da giugno”. 

Raffaella R. Ferré

© RIPRODUZIONE RISERVATA