| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Martedì 25 Febbraio 2020




Una Primavera Donna

"Dai desideri ai saperi delle donne: la cura di sé e la cura del mondo" 

marzo donna 2015La primavera è donna, per questo il Comune di Napoli quest'anno ha dedicato alle donne non uno ma ben tre mesi di eventi, convegni, incontri, spettacoli. L'edizione 2015 di Marzo Donna si intitola "Dai desideri ai saperi delle donne: la cura di sé e la cura del mondo".

L'ampio programma di eventi organizzati grazie alla collaborazione di tutte le associazioni partenopee composte da donne o particolarmente sensibili ai temi di genere e insieme alle Municipalità è articolato su vari temi: alimentazione, corpo, salute e benessere, arte, teatro, danza, cinema, musica, educazione ai sentimenti, ambiente e green economy, professioni, artigianato, in breve la cura e la sostenibilità della vita nel suo complesso. La manifestazione quest'anno si chiama "Dai desideri ai saperi delle donne: la cura di sé e la cura del mondo". Proprio perché oggi la società e il ruolo delle donne sono sempre più articolati che molti degli appuntamenti puntano il riflettore sul tema della conciliazione tra tempi della famiglia e tempi del lavoro e rimettono al centro il tema del prendersi cura di se fisicamente e psicologicamente.
Esemplare in questo senso  il convegno del pomeriggio di giovedì 5 marzo "Generare, accompagnare sostenere. Le Donne....bisogni desideri progetti", organizzato dall'Ordine Psicologi della Regione Campania - Piazzetta Matilde Serao 7. O ancora gli appuntamenti del 25 marzo: il convegno "Rimodelliamo il Lavoro:una sfida tra famiglia e buone maniere lavorative" che si terrà dalle 15.00 nella Basilica San Giovanni Maggiore a cura dell'Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Napoli, e quello del 31 marzo pomeriggio "La costruzione dell'Identità Donna tra aspirazioni e saperi, tra la cura del sé e l'apertura al mondo" che si terrà nel Palazzetto Urban di via Concezione a Montecalvario organizzato dall'associazione "L'arco per l'avvenire".
Da 1 marzo a 30 aprile
inoltre le donne potranno usufruire dello sportello itinerante di orientamento e counseling alla conciliazione di lavoro e famiglia a cura di EITD.
Tutto un filone di eventi è dedicato alla violenza di genere, a partire dall'inaugurazione di uno Sportello di Tutela dei Diritti delle Donne presso la CGIL di via Torino, venerdì 6 marzo dalle 12.00 alle 15.00. Informativa in piazza Dante giovedì 12 marzo dalle 10.00 alle 17.30 "Maipiuinvisibile" sulla violenza maschile sulle donne a cura di Fondazione Pangea, Avon e Associazione D.i.Re. Sempre venerdì 6 marzo mattina nella Stanza di Alice del  Commissariato Scampia si terranno le letture dedicate alle donne. Mentre mercoledì 11 marzo dalle18.00 alle 20.00 si svolgerà lo spettacolo teatrale "Amore mio quando l'amore nasconde la violenza" nel Palazzetto Urban -Via Concezione a Montecalvcario.
Da non perdere il 9 marzo alle 15.00 il torneo di calcio femminile della Scuola Calcio Arciscampia organizzato dall'associazione Dream Team – donne in rete in collaborazione con la Scuola di Calcio Arciscampia.
Dedicate a donne e multiculturalità il 10 marzo la conferenza dibattito "Meriam e la libertà" che si terrà dalle 12.00 alle 13.00 a palazzo S. Giacomo - Sala Pignatiello a cura dell'UDI di Napoli, e, dalle 16.30 alle 18.30 "Visioni di genere" mini rassegna di corti e documentari a cura del Centro Nanà in vico Tutti i Santi, 65 (nei pressi di Corso Garibaldi) a cura di Ass. Dedalus.

Tutta una serie di eventi artistici mettono al centro protagoniste femminili: dal 23 marzo al 1 aprile nel Palazzo delle Arti di Napoli PAN, ci sarà la mostra collettiva "Dai Desideri ai saperi delle donne". Mentre dall'11 al 12 aprile le donne dellaboratorio teatrale di Piazza Forcella metteranno in scena in anteprima il nuovo spettacolo "Ma le Donne"  a cura di Marina Rippa e Alessandra Asuni.
Altri eventi di lunga durata sono: dall'1 al 12 Marzo la mostra "I Miserabili" nel Palazzo delle arti Napoli PAN realizzata in collaborazione con l'assessorato alla Cultura, l'associazione culturale Periferie del Mondo e periferia immaginaria Desiree Kline.
Nel mese di marzo sono previsti incontri di "salute" presso le Municipalità con le donne dei quartieri per esplicitare l'offerta di salute della ASL Napoli1, con prenotazioni a tempo zero per la mammografia.

Ci sono poi gli eventi proposti e organizzati dalle singole Municipalità: nella II centrale è il tema della Salute, nella III tutti gli appuntamenti ruotano intorno al concetto di Energia in particolare giovedì 5 marzo mattina e venerdì 6  si terrà il convegno "l’energia del corpo e della mente per il futuro delle giovani donne". Nella IV Municipalità si è pensato di dare alle donne alcune opportunità formative: dal 14 marzo al 14 aprile tra le 17.00 e le 20.00 si terranno i laboratori tematici di: cucina, cucito, cura del corpo, lavorare con il web da casa, la tata di condominio. Nella V Municipalità si da ampio spazio alla cultura con un ricchissimo programma di reading, mostre, spettacoli musicali e teatrali. La VI Municipalità ha organizzato un evento molto particolare l'8 aprile: Street Art per le Pari Opportunità che si svolgerà nel quartiere di Ponticelli, promosso dall'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Ministero delle Pari Opportunità, che prevede la realizzazione di 3 opere di street art di ampie dimensioni . Nella VII Municipalità ampio spazio è attribuito all'ascolto e alla consulenza psicologica, legale, della nutrizione con diversi sportelli aperti e gratuiti presso la sede dell'associazione Maya Studio - Aristide per la Famiglia. Nella X Municipalità ad aprile si terranno due interessanti mostre: una fotografica “ Rinascita delle donne dal dopoguerra ad oggi” e una di artigianato, "Mestiere di Donna".

"L'anno scorso - spiega la consigliera Simona Marino, delegata alle Pari Opportunità del Comune di Napoli- ci siamo focalizzati sui bisogni e i desideri per un'economia e una pratica politica delle donne, quest'anno siamo passati dai desideri ai saperi delle donne, la cura di se e la cura del mondo, nella convinzione che le donne hanno delle risorse e dei saperi che sono poco visibili, ma che mantengono in piedi tutto il tessuto sociale, ed era opportuno che questa invisibilità fosse finalmente portata alla luce".

Il programma degli eventi del Comune e delle Municipalità

AdG

© RIPRODUZIONE RISERVATA

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale