| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 11 Dicembre 2019




Primo Piano

Il modello pubblico-privato va sostenuto perché conviene (a tutti)

convegno-17-12-2014L’integrazione tra pubblico e privato sociale funziona: perché quando l’Asl e il Terzo Settore lavorano assieme, i servizi costano meno e hanno un’efficacia sociale più ampia e forte. Lo dice il report diffuso durante il convegno organizzato dal gruppo di imprese sociali Gesco per un focus aperto e condiviso sull'utilizzo delle risorse pubbliche e l’integrazione con il terzo settore. 

Leggi tutto...

Ragazzi di cittadinanza non italiana nella scuola a Napoli

Per la prima volta nel Mezzogiorno una ricerca sperimentale, modello per l'Istat Nazionale

studenti-immigratiA Napoli sono 120 (quasi il 14%) gli istituti che hanno più del 5% di alunni stranieri. I ragazzi  di cittadinanza non italiana più soddisfatti e inseriti sono quelli delle scuole impegnate in progetti specifici. Questi i primi risultati di un'indagine sperimentale che sarà utilizzata dall'Istat come modello per una ricerca sull'integrazione scolastica a livello nazionale.

Leggi tutto...

Sindaci contro il gioco d’azzardo

slot-machinesPiù regole per contrastare le patologie da gioco d’azzardo. È questo il senso dell’iniziativa a cui ha aderito il Comune di Napoli, tra le amministrazioni firmatarie del “Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”. L’obiettivo è quello di contrastare la diffusione del gioco d’azzardo sia con l’adozione di specifiche misure normative e regolamentari a livello nazionale e locale, sia con la creazione di reti territoriali.

Leggi tutto...

Quale mobilità?

Il 1° rapporto su studenti e trasporti a Napoli

diritto-allo-studioInadeguatezza dei trasporti e vita universitaria, se ne parla da anni, ed ora è appena uscito il 1° rapporto su ‘Sistemi di trasporto e mobilità studentesca’ che raccoglie 6.000 testimonianze degli studenti che frequentano i plessi dell’Area occidentale della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base a tracciare i punti salienti di una situazione molto difficile.

Leggi tutto...

Una donna su tre: la violenza di genere in Campania

donne-25-11-2014Una donna su tre, nella nostra regione, sa cosa vuol dire violenza fisica e sessuale. E lo sa per esperienza diretta. Le altre, quasi sei su dieci, hanno invece sperimentato minacce, spinte, schiaffi. Parlare di violenza di genere non basta: nella Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, facciamo il punto su dati e percorsi intrapresi in Campania.

Leggi tutto...

XXV Giornata dell'Infanzia e dell'Adolescenza

Il Comune di Napoli propone 10 giorni di iniziative

bimbi-2Il 20 novembre ricorre il 25° anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989 e successivamente ratificata da 193 stati nel mondo. Per il Comune di Napoli è un'occasione per riflettere e confrontarsi a partire dalle esperienze e dalle buone pratiche realizzate in città.

Leggi tutto...

La violenza sulle donne diminuisce, ma continua ad esserci

violenza-donneCalano femminicidi e reati di stalking ma c’è ancora molto da fare, basti pensare che nel  69% dei casi le aggressioni in casa sfuggono a  medici: in vista del 25 novembre, data designata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite come Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, facciamo il punto sui dati e sui nuovi percorsi intrapresi in città.

Leggi tutto...

I Rom che cambiano la città

campo-rom-rulotA partire dalla scolarizzazione dei bambini, i progetti che coinvolgono la storica comunità dei Rom, stanno modificando il modo stesso dei napoletani di rapportarsi all'altro.

Leggi tutto...

Pianura apre le porte ai Giovani

Inaugurata la "Casa della Cultura e dei Giovani di Pianura" 

casa-cultura-pianuraAperta 7 giorni su 7, h 24, accoglierà, in 918 metri quadrati su 3 piani, il mondo giovanile ed associativo del territorio di Pianura, ed oltre. La "Casa della Cultura e dei Giovani di Pianura" vuole essere il modello e il punto di riferimento per tutti i ragazzi della città.

Leggi tutto...

Nuove strategie operative -e finanziarie- per i figli di genitori vulnerabili

servizi-sociali-minoriMaggiori contributi regionali e nuove strategie operative per affrontare il problema dei minori all’interno di famiglie vulnerabili.  Questi gli esiti della giornata di studi organizzata per presentare ‘Spunti metodologici sulla funzione di tutela dell’infanzia nei servizi sociali del Comune di Napoli’ il risultato di due anni di lavoro ad opera degli assistenti sociali del nostro territorio.

Leggi tutto...

Tutelare i bambini e i loro genitori

Il percorso del Comune di Napoli

mani-bimbiUna giornata di studio sulla tutela ed il supporto sociale ai bambini ed ai genitori vulnerabili: un nuovo percorso di ricerca e approfondimento metodologico a cui è dedicato un seminario di studi in programma per  il 30 ottobre a Castel dell’Ovo, prova a fare il punto e offrire un confronto sulla delicata tematica che ha sempre più bisogno di un lavoro integrato di protezione. 

Leggi tutto...

Casa Fiorinda riparte

L’assessorato al Welfare dalla parte delle Donne

casa-fiorindaCasa Fiorinda continuerà ad accogliere le donne vittime di violenza grazie al sostegno  dell’assessorato al Welfare del Comune di Napoli che ha scelto di porre tra le priorità assolute le donne. I lavori sono in corso per stabilizzare e ampliare i servizi presenti sul territorio e rendere omogenee e uniformi le procedure di intervento nel sostegno alle donne vittime di violenza.

Leggi tutto...

A Napoli si parla di famiglie e minori migranti

Mentre il Governo cancella Mare nostrum, la città ospita un ciclo di seminari

pp.jpgMentre il Governo cancella Mare nostrum, l’operazione che ha permesso il salvataggio in mare in un anno di 150 mila persone, a Napoli si discute di famiglie e minori migranti grazie al ciclo di seminari promosso dal Servizio di mediazione culturale Yalla, realizzato dal gruppo di imprese sociali Gesco attraverso la cooperativa Dedalus con la Cidis onlus.

Leggi tutto...

Sempre più italiani alla Caritas

"Le istituzioni ci inviano le persone bisognose di aiuto"

sepe-caritasDal 2010 negli ultimi 4 anni i napoletani che chiedono aiuto alla Caritas sono aumentati tantissimo. "Prima i nostri utenti erano nel 60% dei casi stranieri e nel 40% italiani. Oggi il 70% sono italiani e il 30% stranieri", Giancamillo Trani, vice direttore della Caritas Diocesana di Napoli, stila la cronaca di un disastro annunciato.

Leggi tutto...

L’altra faccia della moneta

Il corteo Block BCE in nome della vita reale

block-bce-napoli-2L’altra faccia del denaro e della Banca Centrale Europea sono i volti delle persone scese in massa dai Colli Aminei questa mattina verso il Centro della Città, sono le loro storie reali che ogni giorno si scontrano con l’immaterialità di sogni precari.

Fotogallery

Leggi tutto...

Seimila metri quadri di Presente

foqusIl Presente è qui nei Quartieri Spagnoli. Il presente è qui a Napoli, finalmente Europa e ancora Partenope. E' nato FOQUS progetto di vita cooperativa.

Leggi tutto...

Lib(e)ri

Libri su due ruote per i giovani 

libri-a-bordoLibri come veicolo di libera cultura e libera scuola, di incontri e scambio diretto tra i giovani. Per un mese ilprimo Informagiovani itinerante della città di Napoli, un Bus Vetrina voluto dall'assessore ai Giovani, Alessandra Clemente, porterà nelle piazze "Lib(e)ro Scambio". E a Natale, Napoli avrà il primo “Albero libro”.

video

Leggi tutto...

Notizie

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale