| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Domenica 15 Dicembre 2019




Primo Piano

Cyber bullismo, l’allarme dei giovani

In Campania un ragazzo su due è testimone di persecuzioni telematiche.

cyber-bullismoI secchioni, i bruttini, i timidi, gli omosessuali, i disabili, gli stranieri, è lunghissimo l’elenco delle vittime contro cui si accanisce la stupidità, l’arroganza e la violenza dei cyber bulli. Un fenomeno in espansione quanto le nuove tecnologie. Un sondaggio Ipsos, commissionato da Save The Children, rivela che nella nostra regione la metà dei ragazzi è stata testimone di episodi di persecuzione telematica. I due terzi lo percepiscono come un pericolo gravissimo, e il 45 percento teme che per chi lo subisce possa finir male.

Leggi tutto...

Assistenza domiciliare integrata: un servizio indispensabile

Ecco come funziona l’intervento per gli anziani e disabili a Napoli.

adi“Servizio di assistenza domiciliare integrata per anziani e disabili del Comune di Napoli”, un sostegno quanto mai essenziale in una società dove il numero di anziani e dei poveri è in aumento. Parliamo con i referenti e utenti del Comune di Napoli, dei pregi e delle criticità del servizio che è stato aggiudicato il 18 gennaio 2013 per le prossime due annualità alle cooperative del privato sociale delle 10 municipalità.

Leggi tutto...

Giunta: Alessandra Clemente e Carmine Piscopo nuovi assessori

Le deleghe del Welfare divise tra Tommaso Sodano e Tommasielli.

alessandra-clemente-2Il Sindaco Luigi de Magistris questa mattina a palazzo San Giacomo ha nominato due nuovi assessori: all’Architetto Carmine Piscopo, va la delega ai beni comuni e al patrimonio. Alessandra Clemente si occuperà di Politiche giovanili, Giovani, Creatività e Innovazione.

Leggi tutto...

L’Albergo dei Poveri sarà restituito ai senza dimora

Tremila metri per un Centro d’accoglienza. Al via i lavori.

Albergo dei poveriL’Albergo dei poveri riacquista la sua vocazione originaria. Parte dell’immensa struttura in piazza Carlo III sarà utilizzata per realizzare un Centro Comunale Diurno e le Unità di accoglienza notturna per i senza dimora. Tremila metri quadri nei quali sorgeranno mini appartamenti, una mensa, laboratori, e un orto biologico. Il termine dei lavori è fissato per giugno. Una parte potrebbe essere resa già funzionale nei prossimi mesi. La gestione sarà affidata alle associazioni che da anni si occupano di senza dimora.

Leggi tutto...

Una Carta di cittadinanza per gli immigrati

Ius soli per i figli di stranieri nati a Napoli.

ius-soliUn decalogo di diritti e doveri per tutti i cittadini, che mira a riconoscere uguaglianza soprattutto alle minoranze di immigrati. I bimbi di genitori stranieri in città si vedranno riconoscere la cittadinanza onoraria Un documento che sottolinea le difficoltà d'integrazione attuali di una comunità migrante in espansione, decisa a stabilirsi in città, e che traccia le linee guida di una politica dell'uguaglianza. In allegato il testo completo della Carta.

Leggi tutto...

“L’uomo e il legno” subisce atto vandalico nella notte

Danno di oltre 40 mila euro, ma “non si tratta si un semplice furto”.

uomo-legno-furto“Il lavoro artigianale è una chiave per l’emancipazione”, questa l’idea alla base della missione della Cooperativa sociale “L’Uomo e il legno” che dal 1995 realizza percorsi di reinserimento lavorativo per soggetti svantaggiati e a favore di bambini e adolescenti a rischio attraverso corsi di formazione in: falegnameria, restauro, arte presepiale, ceramica. Ed è questa idea di lavoro solidale e cooperativo che si è tentato di derubare stanotte vandalizzando la sede della Cooperativa, in viale della Resistenza a Scampia.

Leggi tutto...

Un’agenzia di cittadinanza per ogni municipalità

Presentato il bando di comune di Napoli e Csv.

csvL’obiettivo è creare reti che coinvolgano la cittadinanza nel contrasto alla povertà e al disagio sociale. Il bando rivolto a reti di associazioni di volontariato e a organizzazioni del terzo settore è finanziato da comune e Csv per un importo complessivo di 430 mila euro. La scadenza è fissata per l’8 febbraio. La creazione di una banca del tempo tra le iniziative di cui le agenzie saranno responsabili.

Leggi tutto...

Rifugiati, la Prefettura cerca una via d’uscita

Le possibili soluzioni a meno di due mesi dalla fine dell’emergenza.

Prefettura di NapoliIl foglio che attesti il loro permesso umanitario, un titolo di viaggio gratuito o quanto meno scontato per potersi spostare sul territorio nazionale,  e un assegno come buona uscita per poter affrontare i primi mesi fuori dal circuito della protezione. Queste le richieste dei richiedenti asilo avanzate in un incontro con il vice prefetto di Napoli Gabriella D’Urso.

Leggi tutto...

Una mensa del popolo nel cuore della città

Ragazzi a rischio cucineranno per i più poveri.

pizza-fornoOttanta metri quadri di fianco al dormitorio pubblico di via De Blasis, nel cuore del Centro storico, trasformati in pizzeria per i poveri. Un’iniziativa promossa dall’associazione scugnizzi e dai Fratelli La Bufala con la collaborazione del Comune di Napoli che ha messo gratuitamente a disposizione i locali. Il sindaco de Magistris: “Un modo giusto di mettere a reddito il patrimonio pubblico”. 

Leggi tutto...

Un piano contro la dispersione

La Palmieri: “Scuole al centro dei territori”.

annamaria-palmieriIl comune presenta le linee guida contro la dispersione. Sono il risultato di un confronto con i presidi e gli insegnanti del territorio. La scuola e i suoi alunni diventeranno protagonisti del recupero di spazi pubblici con laboratori di programmazione partecipata. Già individuate aree di intervento a Soccavo e sarà recuperato il centro polifunzionale di Chiaiano.

Video

Leggi tutto...

Fermo il Piano sociale, servizi a rischio

La Regione chiede ai comuni di farsene carico.

consiglio-regionale-campaniaLa Regione non approva il Piano sociale di Zona. Senza programmazione i servizi socio assistenziali restano appesi a un filo. Con una circolare dello scorso 31 dicembre da Palazzo Santa Lucia chiede comunque ai comuni “di organizzare e far partire i servizi” con risorse proprie. Dopo l’interruzione di molte attività della cooperativa Eva, riferimento al Sud per gli interventi a favore delle donne vittime di violenza, anche la comunità per disabili Il Castagno annuncia l’imminente chiusura.

Leggi tutto...

Welfare, fermi i fondi regionali per i servizi socio assistenziali

A un passo dalla chiusura i centri per donne e minori vittime di abusi.

violenza donneNessuna notizia dalla Regione  sulla programmazione finanziaria della 328, la legge cardine dei servizi socio assistenziali. Dal 1 gennaio molti comuni della Campania non saranno più in grado di pagare le rette per migliaia di cittadini che ne usufruiscono. A rischio i centri antiviolenza per donne e minori. “Siamo al deserto delle politiche sociali”, attacca il vice presidente di Gesco Michele De Angelis.

Leggi tutto...

Il Natale a Poggioreale

Il pranzo organizzato dalla Comunità di S. Egidio in carcere.

natale-a-poggioreale-1Il Natale in carcere è giovedì 20 dicembre 2012, per 130 detenuti di  Poggioreale seduti alle tavole imbandite dai 50 volontari della Comunità di S. Egidio che hanno organizzato un pranzo speciale per le feste.

Video

Leggi tutto...

Ri-nasce l’Agenzia Cittadina per la Promozione del Terzo Settore

Sportello per la cittadinanza e portale Napoli Città Sociale insieme.

open-day-agenzia-terzo-settoreL’Agenzia Cittadina per la Promozione del Terzo Settore, vanta una lunga storia di impegno, ma oggi ri-nasce per aiutare le imprese sociali a esistere e re-sistere, grazie adun servizio più trasversale e integrato di consulenza e sostegno alle associazioni e cooperative sociali. E Napoli Città Sociale si integra nel progetto grazie al suo ruolo di comunicazione e informazione sociale.

Video

Leggi tutto...

Emergenza carceri: “Fate presto”

L’appello esposto sulla facciata di Palazzo San Giacomo.

carcere-di-poggiorealeNell’ultimo anno sono 151 i detenuti morti in cella, 59 i suicidi, uno ogni cinque giorni. La punta dell’iceberg di una situazione resa drammatica da sovraffollamento, cure scadenti e mancati progetti di reinserimento. “Fate presto” si legge su uno striscione esposto ai balconi della sede del Comune di Napoli che aderisce all’appello de Il Carcere possibile onlus: “Le condizioni di vita in carcere non sono più tollerabili”, dice l’assessore al Welfare D’Angelo. Le associazioni impegnate nella difesa dei diritti dei detenuti: “Amnistia subito, poi le riforme”.

Leggi tutto...

Parte il piano per l’emergenza freddo

Le iniziative in campo a sostegno di senza dimora e poveri.

camper-mario-rimoliPiù posti letto nei dormitori, nove unità di strada e stazioni della metro aperte di notte. Questi alcuni degli interventi messi in campo dal Comune per aiutare i senza dimora ad affrontare il gelo invernale. Un piano a costo zero quello presentato dall’assessorato al Welfare, reso possibile dal sostegno di associazioni di volontariato, croce rossa e Aeronautica militare. 081 5627027 il numero della Centrale operativa sociale attivo h24 per le segnalazioni. 

Leggi tutto...

Il Welfare non è un lusso propone “La Carta di Cittadinanza”

Un documento per contrastare l'esclusione e garantire i diritti.

welfare-striscioneQuattro pagine in cui è riassunta una visione di Politiche sociali sostenibili che guarda oltre la crisi nazionale e la contingenza napoletana. Gli operatori sociali, uniti nella vertenza "Il Welfare non è un lusso", presentano "La Carta di Cittadinanza", per promuovere una strategia culturale, sociale e comunicativa in difesa dei più deboli. "Da Napoli e dal Sud nasce una rivendicazione di più ampio respiro che vuole diventare modello europeo" dicono i promotori.

Leggi tutto...

A Scampia non solo morti ammazzati

Le associazioni: “Non vogliamo l’esercito, ma interventi concreti”.

vodiscaDiverse le reazioni delle associazioni napoletane e delle istituzioni locali all’indomani dell’agguato di Scampia, in cui un uomo è stato ucciso nel cortile di una scuola materna. Le associazioni del territorio chiedono fatti, non solo parole.

Leggi tutto...

L’odissea senza fine dei richiedenti asilo

A breve rischiano di finire in strada. Dovranno pagarsi permessi e sanità 

profughi01Il 31 dicembre prossimo scadrà l’emergenza Nord Africa. Per 2.000 richiedenti a Napoli la prospettiva di finire in strada. Da governo e prefetture non arrivano risposte. Intanto chi ha ottenuto il permesso sussidiario di un anno dovrà pagare 27 euro per il permesso di soggiorno elettronico e non usufruirà più del servizio sanitario gratuito. Ma per legge, fino a ieri, in attesa della risposta sullo status non potevano lavorare.

Leggi tutto...

Lavoro disabili, la legge tradita

Tra collocamento inaccessibile e mancati controlli.

disabili-lavoroSe la crisi divora le speranze lavorative di tantissime persone, soprattutto giovani, con tassi di disoccupazione che fanno registrare sempre nuovi record, per le persone disabili la prospettiva di un impiego e di una vita autonoma sembra essere del tutto irrealizzabile: in Campania sono 148mila gli iscritti ai collocamenti mirati, solo 2.500 i posti a disposizione. Dietro ai numeri storie che raccontano di una corsa ad ostacoli senza una meta.

Leggi tutto...

Notizie

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale