| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 5 Agosto 2020




Omofobia in una scuola di Ischia

Preso di mira uno studente di 17 anni.

omofobia-ischia“Non votate il frocio”, la scritta sul muro che ha accolto questa mattina gli studenti  del Liceo Scotti – Einstein di Ischia al loro ingresso a scuola. Oggetto dell’attacco omofobo un ragazzo di diciassette anni candidato alle elezioni del consiglio d’Istituto. Nello stesso liceo alcuni anni fa un ragazzo si impiccò perché preso di mira da bulli ed emarginato per il suo ottimo rendimento scolastico.

“E’ allarmante l’episodio di intolleranza che si è verificato nel centro polifunzionale di Ischia che ospita due licei, dove sono comparse scritte omofobe contro un ragazzo di 17 anni apostrofato da alcuni suoi coetanei con un linguaggio che definire meschino e arretrato è riduttivo”, dice Angela Cortese, membro della commissione regionale contro le discriminazioni. “Il fatto che un atto così becero abbia come scenario una scuola, luogo dell’incontro, della libertà e del dialogo per eccellenza, ci fa capire che anche tra i più giovani è ancora tanto il lavoro da fare

“Esprimiamo sdegno “ è il commento di Manuela Loforte, presidente dell’associazione Frame, “ per la vergognosa scritta omofoba. E’ indispensabile attivarsi con urgenza per prevenire il fenomeno dilagante dell’omofobia nelle Scuole italiane. E’ questo quello che ci impegniamo a fare noi di Frame con la campagna e il progetto Bye Bye Bulli che abbiamo lanciato nei giorni attraverso il sito http://www.byebyebulli.it/ e il video di solidarietà di Marco Guazzone & Stag, cui seguiranno altri video di artisti italiani. Siamo disponibili a portare il progetto nella scuola di Ischia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA