| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Mercoledì 18 Settenbre 2019




A scuola di accoglienza nella cucina di Tina ai Quartieri Spagnoli

tina palomboImparare a conoscersi, scambiarsi esperienze, condividere attraverso il cibo è possibile. Lo dimostrano Tina Palombo e suo marito Angelo Scognamiglio, la coppia napoletana che presso il suo negozio di frutta e verdura ai Quartieri Spagnoli ogni martedì tiene corsi gratuiti di “cucina multietnica” a migranti, turisti e napoletani.

Video

Una volta alla settimana il piccolo negozietto si trasforma in una cucina a porte aperte: arrivano persone di diverse nazionalità, anche 10, 15 persone per volta, tra loro cinesi, giapponesi, africani, srilankesi. Molti conoscono Tina attraverso la cooperativa Dedalus, del gruppo Gesco, con cui c’è una collaborazioni, o grazie ad Afro-Napoli United e le altre associazioni del territorio. Chi vuole imparare a cucinare, chi a conoscere frutta e verdure, chi è semplicemente in cerca di un sorriso: c’è sempre un buon motivo per fare una capatina e magari scoprire come si cucinano i ‘friarielli’, “una verdura che esiste solo a Napoli”, spiega Tina ai suoi allievi. Alla fine non resta che mangiare tutti insieme e dare vita alla “magia dell’accoglienza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA