| SEGUICI SU seguici su Facebook seguici su Twitter youtube
Domenica 15 Dicembre 2019




Mothers. L’amore che cambia il mondo nasce a Napoli

mothersIn occasione della Festa della Mamma, “WeWorld”, l’ONG che coinvolge 40 mila sostenitori e 800 mila beneficiari per promuovere a livello internazionale, partendo dall’Italia, i diritti di donne e bambini, presenta una mostra importante: negli scatti di  Fabio Lovino ci sono le mamme coinvolte nei progetti. E c’è anche Napoli, da dove il fotografo è partito un anno fa.

Questo progetto fotografico realizzato da WeWorld insieme al fotografo di fama internazionale Fabio Lovino all’interno della campagna di sensibilizzazione “Mia Mamma è (anche) una Donna” per difendere i diritti delle madri in Italia e nel Sud del Mondo è, infatti, partito dalla nostra città dove sono presenti due centri dell’organizzazione no-profit, nel quartiere San Lorenzo e a Scampia, uno presso il V circolo didattico Montale in via Santa Maria Avvocata e l’altro presso l’Opera don Calabria in via della Resistenza. Oggi quelle foto saranno esposte prima a Milano, in una scenografica mostra a cielo aperto alla Stazione Centrale (inaugurazione il 6 maggio) e in seguito presentate, lunedì 11 maggio alla Camera dei Deputati,  a Montecitorio giovedì 16 maggio in occasione della Notte dei Musei. In attesa che alcuni degli scatti di arrivino anche in città – è prevista un’esposizione anche qui, ma in una data che è ancora in definizione -  dal 4 al 10 maggio sarà possibile ammirarle anche a bordo dei Frecciarossa di Trenitalia con l’obiettivo di coinvolgere i viaggiatori nella tutela dei diritti delle donne e delle mamme. Con i patrocini di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Città Metropolitana e Women for Expo, il contributo di Ferrovie dello Stato Italiane, Grandi Stazioni, Ubi Banca e Canon e i media partner Corriere della Sera, 27esimaOra e IO Donna, “Mothers. L’Amore che cambia il Mondo” racconta la necessità di puntare i riflettori su un tema “naturale” come la maternità, su cui ancora oggi, però, dal Nord dal Sud del Mondo, permangono ancora troppe zone d’ombra.

Per raccontare le mamme - e le donne - dei progetti di WeWorld, come abbiamo anticipato Fabio Lovino ha viaggiato per un anno intero nei luoghi dove il gruppo interviene per dare voce ai diritti. E da Palermo a Torino, dal Benin al Nepal, dalla Cambogia al Brasile, si passa anche per Napoli dove le immagini raccontano una storia comune fatta di coraggio, conquiste e amore quotidiani. Attraverso ritratti e interviste intime il racconto delle storie di queste protagoniste parla di un quotidiano che va oltre l’immediatamente visibile. Mothers, inoltre, non è solo scatti d’autore, ma anche un documentario – firmato sempre da Fabio Lovino - che dà voce a chi non ne ha e racconta  donne forti che hanno in comune una grande volontà e un enorme coraggio per cercare di superare le situazioni difficili in cui sono immerse. Le protagoniste del progetto sono donne inizialmente silenziose ma desiderose, alla fine, di far conoscere le proprie storie: “abbiamo scelto di intraprendere questo progetto - spiegano dall’ONg -  per restituire loro la parola, per poter essere ogni giorno al loro fianco, anche grazie all’aiuto di chi, dopo aver letto le loro storie, sceglierà di sostenere insieme a noi questa  battaglia”.

In foto: uno scatto dalla mostra, Fabio Lovino 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie

agendo 2020 banner
Prenota la tua copia inviando una e-mail a comunicazione@gescosociale.it
napoliclick
amicar 500

Archivio Napoli Città Sociale